Complimenti.....Sei entrato nel piu' completo Portale sulle Medicine Alternative, Biologico  Naturali e Spirituali - la Guida alla Salute Naturale - Leggi, Studia, Pratica e starai in Perfetta  Salute, senza Farmaci ne' Vaccini


GUIDA  alla  SALUTE con la Natura

"Medicina Alternativa"   per  CORPO  e   SPIRITO
"
Alternative Medicine"
  for  BODY  and SPIRIT
 

 
 


FLORA BATTERICA INTESTINALE e FERMENTI LATTICI VIVI
Elenco, Definizione, Azioni, Funzioni
Aziende Produttrici e/o che commercializzano Fitoterapici

La principale funzione dell'intestino e' quella sia del "disfacimento" (trasformazione) del cibo introdotto per ridurlo a molecole sia per preparare l'assorbimento dei nutrienti (attraverso enzimi, batteri e funghi) da inviare attraverso il sangue a tutte le cellule dell’organismo; l'epitelio intestinale svolge anche una importantissima funzione di barriera anche immunitaria.
Il tratto gastrointestinale, infatti, affronta un carico antigenico molto elevato, scegliendo (per mezzo del proprio cervello) ed elaborando quello che deve essere assorbito e rifiutando il resto.
La superficie intestinale e' di circa 360-400 mq2 ed e' colonizzata da oltre 40 tipi di microrganismi (ceppi principali), in quantita’ numerica che e' dieci volte superiore al numero totale delle cellule del nostro organismo.
La distribuzione e la composizione della microflora batterica e' diversa nei diversi trattati del tubo gastrointestinale.
La carica microbica aumenta man mano che si avanza dallo stomaco verso il retto, parallelamente alla componente anaerobica, mentre diminuisce quella aerobica.
Stomaco e duodeno sono relativamente poveri di germi, nell'intestino tenue il loro numero aumenta fino a raggiungere il massimo della colonizzazione, sia per numero che per varieta', nel colon.

FERMENTI LATTICI:
Il nome deriva dalla loro capacita' di produrre, attraverso un processo enzimatico con fermentazione, Acido Lattico dai carboidrati. La forma liquida viene ottenuta dopo un processo di fermentazione, concentrazione e centrifugazione delle cellule per garantire la massima resa dei fermenti.


Ricordarsi che le alterazioni degli enzimi, della flora, del pH digestivo e e della mucosa intestinale influenzano  la salute,  non soltanto a livello intestinale, ma anche a distanza in qualsiasi parte dell'organismo.

PROBIOTICO
E' un insieme di batteri VIVI ed ATTIVI (es. Lactobacilli) che unitamente agli enzimi prodotti favorisce i processi vitali dell’organismo ospitante (ad es. gli enzimi prodotti favoriscono la digeribilita' degli alimenti, migliorano l’assimilazione di aminoacidi, ecc.).

SIMBIOTICO: favorisce i processi di simbiosi (scambio reciproco tra organismi ospite e ospitante).

PREBIOTICO: mette a disposizione i fattori iniziali indispensabili all’instaurarsi delle vitali condizioni di crescita fisiologiche.

MECCANISMO e FUNZIONI nell’EQUILIBRIO FISIOLOGICO:
1)         Ricolonizzazione del tratto intestinale dopo squilibri gastroenterici a seguito di vaccinazioni, farmaci, specie antibiotici e/o steroidi (vedi Bibliografia).
2)         I batteri lattici svolgono un ruolo fondamentale nella prevenzione delle malattie in genere e alimentari in particolare: dermatite atopica, dermatiti aspecifiche, allergie respiratorie ecc.
3)         I fermenti lattici, in condizioni di pH fisiologico adatto, eliminano la putrefazione intestinale e migliorano la motilita' come risulta da sperimentazioni in vivo (animale gram-free).
4)         Hanno un ruolo fondamentale, a pH fisiologico, nella sintesi e nell’utilizzo di alcuni principi vitaminici importanti per il nostro organismo quali Vitamine Bl, B2, B12, PP, K, Acido Pantotenico, Acido Folico, Ferro, Vit. A, C, O, P ecc.
5)         Sono utili, alle adeguate condizioni di pH intestinale, in tutte le malattie.

PROPRIETa' FARMACOLOGICHE dei BATTERI LATTICI:
a)         Producono Sostanze ad azione inibente nei confronti di altri microrganismi patogeni mediante la produzione di batteriocine e sostanze ad azione antibiotica naturale che proteggono dalle infiammazioni e/o infezioni sistemiche.
b)         Producono sostanze con proprieta' antitumorali generali, attivano i macrofagi ad attivita' antitumorale.
c)         Presentano attivita' ipocolesterolemizzante.
TOSSICOLOGIA: In sperimentazioni in vivo e in vitro non e' stata osservata nessuna tossicita'.

Il pH intestinale e' quindi molto importante che sia quello ottimale in quanto influenza la composizione dell'ecosistema batterico sia dal punto di vista qualitativo che quantitativo.
Il grado di acidita' del tratto gastrointestinale contribuisce infatti alla colonizzazione batterica di alcune specie e aiuta alla distribuzione di altre e se cambia il pH avvengono proliferazioni anomale di funghi e batteri nocivi.
A sua volta, la composizione della microflora batterica regola il pH intestinale:
Bifidobatteri e Lattobacilli acidificano l'ambiente intestinale con la produzione di acidi lattico, acetico e acidi grassi a catena corta, mentre i batteri putrefattivi determinano un'alcalizzazione dell'ambiente intestinale.
Quando subentra la disbiosi i batteri salutari (tra cui Lactobacillus Acidophilus e Biphidus) diminuiscono e quelli nocivi (tra cui il Bacillus Coli) aumentano, altre volte alcuni tipi di batteri mutano divenendo a loro volta patogeni. Questo mutamento della flora intestinale rende impossibile la completa elaborazione dei materiali fecali, si generano pertanto fermentazioni anomale e putrefazioni che, oltre a variare la temperatura intestinale, infiammano la mucosa e per la produzione di tossine da funghi e batteri nocivi,  intossicano l’intestino e quindi tutto l'organismo e riducono notevolmente le difese immunitarie; ricordiamo che circa il 70 % della funzione del sistema immunitario risiede nell’intestino.
I generi intestinali hanno insieme un’enorme attivita' metabolica. Essi metabolizzano il cibo, producono vitamine, formano una barriera che impedisce la penetrazione di particelle alimentari di grandi dimensioni e di microrganismi. Inoltre essi svolgono un’azione preventiva sulla formazione di tumori dell’intestino attraverso la decomposizione di alcuni cancerogeni come per es. le nitrosamine.
La flora batterica eubiotica ed autoctona agisce da "antibiotico naturale" ed ostacola la crescita, le mutazioni in generi patogeni, attraverso l’occupazione di recettori della mucosa e la produzione di sostanze batterostatiche  e battericide (lisolecitina, idrogeno solfato, batteriocini).
I fermenti, soprattutto i lactobacilli, controllano la motilita' del canale intestinale (attraverso la formazione di acidi grassi a catena corta) e hanno anche una funzione protettrice sulla mucosa urogenitale.
La flora intestinale eubiotica stimola e modula il GALT (Gut Associated Limphoid Tissue), ossia il tessuto linfatico associato alla mucosa intestinale che costituisce circa la meta' dell’intero tessuto linfatico associato alle mucose (MALT, Mucosal Associated Limphoid Tissue).
Se consideriamo che tutte le mucose si comportano come un unico sistema in cui le cellule immunitarie (linfociti T e B) circolano liberamente, risulta chiaro come eventi immunologici che si verificano a livello della mucosa intestinale possono, in varia misura, avere ripercussioni a carico di altre superfici mucose dell’organismo.
L’importanza dell’intestino nei processi di difesa dell’organismo e' oggi riconosciuta ed esso viene a ragione considerato come un vero organo immunitario, probabilmente il piu' importante.

Fatte queste considerazioni risulta evidente come
le alterazioni degli enzimi, della flora, del pH digestivo e e della mucosa intestinale influenzano  la salute,  non soltanto a livello intestinale, ma anche a distanza in qualsiasi parte dell'organismo.
Se infatti il colon non e' in condizioni ottimali di funzionalita', si ha un aumento del tasso di infiammazione e quindi di produzione di tossine che vanno in circolo e l'assoluta necessita' che altri organi sopperiscano alla loro eliminazione (organi emuntori).

CONSIDERAZIONI GENERALI:
I)         E’ importante tenere in considerazione il corredo immunologico del paziente, che gioca un ruolo importante nel determinismo di diverse manifestazioni patologiche.
2)        E’ fondamentale, per l’attecchimento dei fermenti lattici una dieta alcalinizzante a base di crudita' vegetali (frutta e verdura, che nel caso di colite e/o diarrea sarebbe opportuno assumere sotto forma di centrifugati od in piccola percentuale cotta, dato che la flora batterica viene alterata oltre che dai vaccini e dai farmaci, anche da una dieta troppo acida a base di alimenti soprattutto cotti di origine animale e cerealicola, ed in special modo da zuccheri e dolcificanti. 
Per potenziare la dieta adatta e' utile associare gli alcalinizzanti naturali (cibi e bevande adatte).
vedi acidi-basi
3)        La terapia comprende l’uso per lunghi periodi (min. 45 giorni) per ottenere un risultato ottimale per efficacia e durata nel tempo. Sono utili nel periodo autunnale e primaverile anche in assenza di patologie evidenti.
Buona norma e' utilizzare l'Idro Colon terapia nel periodo di assunzione dei fermenti.
4)        E’ fondamentale regolarizzare il transito intestinale senza usare purganti, ma usando prodotti naturali con l'appropriata alimentazione.

DISBIOSI INTESTINALE ed INTOLLERANZE - ALLERGIE:
E’ indispensabile:
1)         Alcalinizzare il sangue correggendo l’alimentazione.
2)         Fornire all’organismo i mattoni che i fermenti lattici utilizzeranno per la loro riproduzione
3)         Fornire all’organismo il corretto terreno per la proliferazione fisiologica (fibre) che rendono possibile crescita e lo sviluppo dei fermenti lattici autoctoni.
4)         Fornire un adeguato apporto qualitativo, quantitativo di fermenti lattici che giungano vivi e vitali nell’intestino superando la barriera gastrica. (utilizzare quindi capsule gastroresistenti)

I fermenti ostacolano lo sviluppo e la proliferazione dei microrganismi dannosi (patogeni); evitano anche le mutazioni batteriche endogene e favoriscono la scomposizione degli alimenti, producono enzimi ed alcune vitamine del complesso B; alleviano e guariscono le infiammazioni intestinali aiutando la normalizzazione del pH digestivo che DEVE essere leggermente alcalino (non acido); riducono e/o eliminano l’irritazione della mucosa intestinale; producono immunoglobuline (IgA) aumentando le difese immunitarie, riducono e/o guariscono le cosiddette “allergie” , evitano le diarree e le stipsi, hanno proprieta' antagoniste ai funghi patogeni (specie Candida Albicans) anche se “localizzate” altre parti del corpo; esercitano una azione regolatrice della pressione sanguigna, per le sostanze che preparano (es. angiotensina), riducono il rischio di cancro, per il loro bio antagonismo ai batteri e funghi patogeni (specie della Candida Albicans concausa del Cancro), hanno la capacita' di abbassare il colesterolo (cattivo) nel sangue, per mezzo dell’aumento della sintesi di sali biliari a partire dal colesterolo stesso, ecc.

I Fermenti Probiotici NON sono tutti uguali,
perche' ad ogni tratto dell’apparato digerente occorre uno o piu' tipi di determinati funghi, batteri ed enzimi.
Anche nell’ambito della stessa specie batterica alcuni ceppi sono diversi per vigore ed attivita' probiotica specifica che e' anche legata al luogo specifico (parte del tubo digerente – dalla bocca, all’ano), nel quale svolgono la loro normale attivita' probiotica.
L’assunzione dei probiotici serve per diminuire le reazioni, le infiammazioni e quindi le intolleranze a livello delle mucose intestinali.
Per questa ragione si suggerisce l’assunzione mirata di alcuni lattobacilli specifici (almeno i ceppi principali, qui sotto elencati), accettati e biocompatibili con il
Terreno intestinale ed il sistema immunitario del soggetto.
NdR: Diviene quindi INDISPENSABILE (per TUTTE le malattie), la loro assunzione periodica, per l'elenco vedi qui

Cio' serve a riordinare la flora autoctona e biovitale che in TUTTI i malati e' sempre compromessa piu' o meno intensamente, da sostanze estranee al metabolismo umano (anche e sopra tutto farmaci e Vaccini) e/o da stress cronico o bevande non salubri e/o dieta alimentare non idonea al soggetto.
Ricordiamo a tutti che occorre avvicendare in certi periodi i fermenti, (specie nei cambi di stagione) anche perche' ognuno di noi e maggiormente i malati, alteriamo nel corso dell'anno la nostra flora nel tubo digerente; i batteri sono fotosensibli alla luce solare e ionosensibili nei cambi di stagione e/o dopo temporali forti e/o luoghi diversi da dove si abita regolarmente, per cui quando si viaggia, la flora batterica si modifica, aiutando anche la fuori uscita delle infiammazioni, che i medici allopati, che non capiscono nulla di cio' (perche' non glielo spiegano all'Universita'....gestite da BIG PHARMA e suoi lacche'...), chiamano influenza (malattia influenzata dal clima).
Ma ognuno di noi (per vari problemi, anche determinati dall'eta') puo' avere determinati ceppi che non riescono a risiedere perennemente nel tubo digerente, per cui e' necessario supplementarli con appositi integratori in capsule gastroresistenti.
vedi:
I Germi non sono le cause delle malattie  +  Microdiete  +  Alimentazione naturale  +  Crudismo  + Idrocolonterapia

BATTERI PROBIOTICI ed AUTOCTONI
Messa a punto una  nuova tecnologia avanzata, per l’utilizzo degli integratori insolubili in acqua, per aumentare la biodisponibilita' e l’assorbimento di quegli integratori (nutraceutici lipofili).
L’integratore viene ridotto in polveri finissime ed uniformi (nebulizzate), aditivato con un veicolo lipoidale, essiccato e confezionato in capsule a base vegetale.
Studi clinici in doppio cieco hanno dimostrato che il prodotto trattato con questa tecnica viene reso biodisponibile ed assimilato immediatamente; il sangue analizzato delle persone coinvolte, riporta in questi studi, un aumento di dieci volte della sostanza veicolata.

I Batteri PROBIOTICI ed AUTOCTONI se mantenuti nel nostro intestino impediscono le mutazioni  e la proliferazione batterica patogena.
L’assunzione giornaliera per periodi da 45 giorni a 90 giorni di preparati multibatterici, una capsula prima dei pasti (3 al dì), favorisce il riordino della flora autoctona nell’intestino, impedendo la genesi di moltissime patologie (se non di tutte).
La professoressa Maria Rita Gismondo, direttrice del laboratorio di microbiologia clinica del Polo universitario Luigi Sacco di Milano, e' stata coordinatrice di una ricerca effettuata qualche anno fa, dimostrando la capacita' di alcuni lactobacilli di ostacolare la crescita e la proliferazione dell’Helicobacter Pylori.
La ricerca ha indicato anche che l’assunzione di questi probiotici, ha aiutato l’eliminazione dell’emicrania nei soggetti cronicamente malati di quella patologia.
Il trattamento preventivo e curativo e' estremamente indicato e NON ha nessun effetto collaterale ne' possiede controindicazioni di sorta; puo' essere protratto anche per lunghi periodi (2 o 3 mesi) e per almeno 2 volte l’anno. Oltre i 3 mesi si consiglia l’assunzione una volta al giorno, sempre prima dei pasti.
L’Helicobacter Pylori risiede facilmente il larghissimi strati della popolazione mondiale; si stima che circa l’80% della popolazione dei paesi in via di sviluppo siano positivi al batterio e questa percentuale scende nel modo occidentale al 50%. La maggior parte di coloro che lamentano cefalee, emicranie ecc. sono risultati positivi al batterio.

FERMENTI AUTOCTONI BIOVITALI residenti nell’Intestino:
 

                                                                                CFU/GR Colon

Concentrazione totale microbi

10 elev 11 - 10 elev 10

Batteri strettamente aerobici o batteri anaerobici facoltativi

 

Enterobacteria
Streptococcus
Staphylococcus
Lactobacillus
Fongy

10 elev 4 - 10 elev 10
10 elev 5 - 10 elev 10
10 elev 4 - 10 elev 7
10 elev 6 - 10 elev 10
10 elev 2 - 10 elev 6

Batteri anaerobici

 

Bacteroides
Bifidobacterium
Peptococcus
Clostridium
Fusobacterium
Eubacteria
Veillonellae

10 elev 10 - 10 elev 12
10 elev 8 - 10 elev 12
10 elev 8 - 10 elev 12
10 elev 6 - 10 elev 11
10 elev 9 - 10 elev 12
10 elev 9 - 10 elev 12
10 elev 3 - 10 elev 4

CFU/GR Ileo

Concentrazione totale microbi

10 elev 3 - 10 elev 7

Batteri strettamente aerobici o batteri anaerobici facoltativi

 

Enterobacteria
Streptococcus
Staphylococcus
Lactobacillus
Fongy

10 elev 2 - 10 elev 5
10 elev 2 - 10 elev 6
10 elev 2 - 10 elev 5
10 elev 2 - 10 elev 5
10 elev 2 - 10 elev 3

Batteri anaerobici

 

Bacteroides
Bifidobacterium
Peptococcus
Clostridium
Fusobacterium
Eubacteria
Veillonellae

10 elev 3 - 10 elev 6
10 elev 3 - 10 elev 7
10 elev 3 - 10 elev 4
10 elev 2 - 10 elev 4
Rari
10 elev 3 - 10 elev 5
10 elev 3 - 10 elev 4

CFU/GR Stomaco

Concentrazione totale microbi

0 - 10 elev 3

Batteri strettamente aerobici o batteri anaerobici facoltativi

 

Enterobacteria
Streptococcus
Staphylococcus
Lactobacillus
Fongy

0 - 10 elev 2
0 - 10 elev 3
0 - 10 elev 2
0 - 10 elev 3
0 - 10 elev 2

Batteri anaerobici

 

Bacteroides
Bifidobacterium
Peptococcus
Clostridium
Fusobacterium
Eubacteria
Veillonellae

Rari
Rari
Rari
Rari
Rari
Rari
Rari

CFU/GR Digiuno

Concentrazion totale microbi

0 - 10 elev 6

Batteri strettamente aerobici o batteri anaerobici facoltativi

 

Enterobacteria
Streptococcus
Staphylococcus
Lactobacillus
Fongy

0 - 10 elev 3
0 - 10 elev 4
0 - 10 elev 3
0 - 10 elev 4
0 - 10 elev 2

Batteri anaerobici

 

Bacteroides
Bifidobacterium
Peptococcus
Clostridium
Fusobacterium
Eubacteria
Veillonellae

0 - 10 elev 2
0 - 10 elev 3
0 - 10 elev 3
Rari
Rari
Rari
0 - 10 elev 2

Tisana - infuso rinfrescante e disinfiammante dell’intestino:
1 pugno per ogni erba in circa 1 lt. di acqua * : Menta selvatica, Rosmarino, Aneto o Finocchio selvatico, Erba Medica (o  Alfa-Alfa), + 10 foglie di NOCE grandezza media + 5 Noci Verdi tagliate a spicchi sottili, con frutto interno schiacciato, altrimenti, 30/40 g di mallo secco di noci.
Far BOLLIRE per mezz'ora circa, con coperchio sul recipiente, in 1 lt, circa, di acqua  (sorgiva ottima) od oligominerale o filtrata con argilla, per eliminare cloro ed altre sostanze chimiche, con acqua di rubinetto, e la stessa, dopo averla rimescolata piu' volte, fatta decantare per un minimo di 12 ore !, prima dell’utilizzo per preparazione tisana).
Ad ogni tazza aggiungere, un cucchiaio di PICCOLO AMARO SVEDESE a base di acqua vite, aloe vera, mirra. zafferano, foglie di cassia, rabarbaro radice, curcuma radice, manna, triaca veneziana, carlina radice, angelica radice.
Bere a temperatura corporea 3 o 4  tazze al giorno con 1 o 2 cucchiai di miele Millefiori Integrale, cioe', miele ricavato senza trattamenti vari, es. riscaldato per renderlo liquido, e/o con sostanze per conservarlo tale, ecc. ..
Risultato: Le feci diventano compatte senza odore, quindi significa che la parete del tubo digerente si disinfiamma e migliora la FLORA INTESTINALE.

La macerazione avviene, utilizzando lo stesso preparato nelle diverse ore della giornata,o al massimo il giorno successivo.
Per evitare la perdita di aromi e olii essenziali, usare sempre un coperchio e tegame in terracotta, senza smalto !  
* L’acqua sorgiva si puo' conservare solo in recipienti di terracotta, perche', a contatto con argilla, non perde le sue proprieta'  di magnetizzazione, cioe' , rimane  quasi come quando e' prelevata da sorgente.
*E’ BUONA e curativa, anche l’acqua piovana, sempre se conservata in recipienti di terracotta (argilla), a Matera detto  “u’ chichm”, perche' non viene meno la dinamizzazione. 
By: ruggierifp@inwind.it

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

FERMENTI LATTICI VIVI
In questi tempo detti tecnologici, nell’era industriale, cresce sempre piu' il numero di persone malate che dal punto di vista medico ufficiale, vengono dichiarate incurabili.
In Germania il Prof. Zastrow a Berlino afferma che ……“una specie di “infezione” ospedaliera  trasversale causa la morte di circa 33.000 persone nei nostri ospedali ed altre centinaia di migliaia rimangono infettate in modo grave ! “
Evidentemente questa medicina ufficiale, detta tecnologica, e' molto carente in qualche parte della sua pratica medica; essa e' molto avanzata in chirurgia, infatti in certi casi effettua dei veri e propri miracoli, ma in quella terapeutica fallisce miseramente e le statistiche ospedaliere di ogni paese ove essa impera, lo confermano sempre piu'.
Ippocrate ha detto: “il tuo cibo dovrebbe essere la tua medicina e la tua medicina dovrebbe essere il tuo cibo”…….ma i medici della medicina ufficiale se ne sono completamente dimenticati.
Le immunodeficienze si sviluppano da carenze nutrizionali e dai vaccini e non sono assolutamente curabili con i farmaci; esse richiedono un apporto nutrizionale specializzato, con alimenti adatti allo scopo ed integratori alimentari, per sopperire alle carenze nutrizionali del malato da immunodeficienza, oltre ad eliminare le sostanze tossiche accumulate per i processi di malnutrizione o per il fatto che sono state introdotte con i vaccini.
Dai medici allopati, che non conoscono le eziopatogenesi di quelle malattie, non ci si puo' aspettare terapie risanatrici, anche perche' raramente un medico di quella scuola non e' in grado di indicare la giusta alimentazione + integratori adatti, perche' all’Universita' gli hanno insegnato che per ogni patologia occorre solo un certo tipo di farmaco, mai e poi mai ci si e' preoccupati di insegnar loro, alimentazione, nutrizione, implementazione micro alimentare ecc.; quindi essi non conoscono questi sani e naturali prodotti, ne' il loro corretto utilizzo per le varie patologie.
Gli alimenti biodinamici non vengono prescritti dai medici, ne' si acquistano in farmacia, le compagnie assicurative non li pagano, cio' significa che una terapia a base alimentare + nutrizionale NON e' possibile all’interno della nostra legislazione sanitaria; quindi nessuna vera tutela da parte dello stato e' possibile, alla faccia ed in barba dell’art. 32 della Costituzione Italiana che recita: “La repubblica tutela la salute…….”
Un medico generico tedesco, il dr. Kuhl nel suo libro sui tumori benigni e maligni, indica gli effetti curativi degli alimenti contenenti acidi lattici, come ha anche indicato il Prof. Eichholz nel suo libro sugli acidi lattici: “Milchsaure aus den vegetabili-sche Bereichen”.
Anche il professore berlinese Hoffmann ha studiato gia' nel 1882 i risultati dell’uso degli acidi lattici anche per disinfettare locali ospedalieri.
Questi fermenti acido lattici sono ottenuti con la fermentazione del pane con batteri lattici.
Gli ingredienti sono: Acqua, pane integrale di frumento, segale, avena, con le farine derivanti da grani prodotti in modo biologico, pasta acida, sale, il tutto lasciato a fermentare per  3 mesi.
L’uomo in particolare si e' nutrito di pane, derivante da cereali coltivati in modo non industriale con la pasta del pane acidificata  (farina + acqua lasciata ad acidificare per qualche giorno), per centinaia di migliaia di anni e quindi la flora batterica autoctona e simbionte DEVE avere come base i fermenti acido lattici di quel tipo di panificazione; il non avere questo tipo di fermenti significa avere comunque e sicuramente una flora alterata, specie in presenza di lievito derivante non dai cereali, come dovrebbe essere, ma dal luppolo che produce il lievito di birra) e quindi i lieviti prodotti da quel tipo di base leguminose, producono nell’intestino lievitazioni quindi fermentazioni anomale, che alterano la flora autoctona e biovitale, permettendo l’insediamento di mutazioni batterico fungine, generando Candidosi, quindi anche  immunodepressione e terreno adatto alla somatizzazione nel tempo, di qualsiasi tipo di patologia.
L’utilizzabilita' della bevanda e' quasi universale ed e' basata sulla simbiosi degli acidi lattici provenienti dalla fermentazione dei cereali del pane che operano in modo positivo sui corpi viventi per la ricostituzione completa della flora batterica autoctona.
La quantita' di batteri lattici contenuti in questo prodotto e' tale da assicurare la pulizia dell’intero organismo, arrivando ad assicurare anche e per esempio, maggiore protezione ai raggi solari nei soggetti delicati, anche ad elevate altitudini (3000 m).
Sulle scottature e' particolarmente benefica; impacchi di un paio di ore, 2 o 3 volte al dì, sulla parte superiore del tronco, hanno evidenziato facilita' alla guarigione di persone sofferenti di qualsiasi malattie della pelle.
La posologia parte da 6 cucchiai al dì per arrivare anche ad 1 litro al dì, della bevanda, a seconda dei casi.
Nella gastrite, questi fermenti con aggiunta dello sciroppo di barbabietola da zucchero, si hanno notevoli e benefici risultati.
I lieviti acido lattici, per mezzo della mollica del pane a fermentazione naturale, sono utilizzati anche per pulire per esempio,  i capolavori su tele dipinte e rovinate dal tempo dalle muffe e dai funghi.
La pasta del pane solo qualche 60 anni fa, era ancora utilizzata per la panificazione ed anche per la medicazione delle ferite, piaghe, escrescenze.
Gli acidi lattici provenienti dalla fermentazione naturale delle farine integrali e biologiche hanno una capacita' di sterilizzazione superiore a qualsiasi disinfettante farmacologico oggi conosciuto.
La loro superiorita' e' così pronunciata perche' quelle specie batteriche non uccidono, ma agiscono in simbiosi con gli organismi viventi.
Quindi il pane a fermentazione biologica con farine prodotte in colture a coltivazioni biodinamica, rappresenta un’indispensabile apporto alimentare risanatore e curativo nel senso Ippocratico del termine.
Oggi e' possibile procurarsi la “bevanda del pane” ossia un liquido nel quale ha fermentato (a pH 2,9) per diversi mesi del pane (preparato come sopra indicato) e che contiene questi benefici acidi lattici.
1 ml di questa bevanda contiene una colonia in formazione di circa 5 milioni di lattobacilli, oltre a minerali, vitamine, enzimi, proteine, carboidrati, fibre, sale, vitamina B1, acido folico (B9), ferro, zinco, fosforo, magnesio.
Questa loro resistenza agli acidi, permette ai batteri di rimanere in vita nel tratto gastrointestinale e persino nelle feci, producendo reazione alcalinizzante nel tubo digerente ed in questo modo i germi (mutati) cioe' patogeni vengono eliminati dalle feci; questo processo eterotrofico si protrae per settimane anche dopo la sospensione dell’assunzione di detta bevanda.
Questi lattobacilli fungono da naturale antibiosi nei confronti di tutti i tipi di germi patogeni e/o mutageni.
Persino negli allevamenti di animali questi lattobacilli sono consigliati; basta mescolare questi fermenti al foraggio di cereali che forniscono agli animali; servono anche in forma liquida, per disinfestare le stalle.
Questi lattobacilli aiutando a riordinare la flora batterica intestinale aumentano notevolmente le difese immunitarie di ogni essere che li assume.
Il dr. Tammer ha effettuato ricerche, negli allevamenti di animali, su mucche e cavalli ottenendo successi insperati.
Gli allevatori di Bad Worrishofen, in Germania, hanno seguito quelle indicazioni, caldeggiate anche dalle autorita' locali, aggiungendo al foraggio animale questi fermenti lattici del pane, ottenendo un’apprezzabile benessere di tutti gli animali.
Il dr. Pahlow ha affermato che questi acidi lattici provenienti dalla fermentazione dei cereali del pane, con la loro forte resistenza agli acidi, dimostrano l’esistenza di batteri non ancora scoperti !
Questa soluzione ha anche altre possibilita' come hanno dimostrato i dr. Schutz e dr. Wostmann che hanno condotto ricerche sulla decomposizione naturale del gasolio nel terreno contaminato, che e' stato reso nuovamente salubre dopo la miscelazione della terra con questo liquido e cereali fermentati. Preparato un cumulo con il terreno miscelato, rimescolato per 2 volte, dopo 3 mesi gli idrocarburi erano disciolti e la terra di nuovo adatta al suo scopo, generare piante, fiori, frutta ecc.
Persino i laghi, fiumi, stagni, cave, (vedi il lago Cappenberg  - Germania) possono essere bonificati con questo prodotto, per l’apporto anche di ossigeno che essa produce.
Gli stessi risultati possono essere ottenuti su uomini ed animali.
Il prof. Grossarth-Maticek e' giunto agli stessi risultati utilizzando gli stessi fermenti, per le influenze stagionali, ottenendo spettacolari risultati per l’aumento immediato delle difese immunitarie.
lI Prof. Fritz Matzkeis ha studiato le basi e la tollerabilita' della bevanda a base di fermenti acidolattici, in cui entrano a pieno titolo l’apporto nutrizionale che e' basato sul bilanciamento fra minerali, vitamine ed enzimi apportati dalla bevanda, ottenendo velocemente l’abbassamento del colesterolo LDL e la stabilizzazione di quello HDL.
Oltre a questi studi vi sono anche rapporti molto positivi di medici che hanno indicato ai loro pazienti l’utilizzo di questa bevanda: il dr. Worlitschek ed il dr. Knopp.
Gli agenti tossici vengono rimossi dalle cellule ed espulsi dai corpi attraverso le urine ed i parametri delle sostanze vitali che dovrebbero essere presenti nel sangue, si stabilizza ai normali valori della perfetta salute.

Storie con il Vitapan (fermentazione del Pane)
La signorina V.L. di 28 anni si presentava da me con grave forma di candida vaginale, la situazione era stata trattata per circa 2 anni con cortisonici e antibiotici ma non ha avuto nessun risultato soddisfacente.
V.L. Si presenta alla settimana terapeutica, viene iniziato nei suoi confronti un programma alimentare adeguato.
Viene fatto assumere ai 3 pasti 125 cc di fermento di pane piu' 50 grammi di cereali fermentati, V.L. effettua lavande vaginali con pipette ittigatrici.
La lavanda era composta da: 250 cc. di fermento di pane piu' 250 cc di acqua, 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio.
Frequenza di lavaggi giornalieri, per tutti i 7 giorni.
Al rientro V.L. non presenta piu' nessuna infezione, ad oggi, a distanza di 2 mesi, effettua 3 applicazioni settimanali locali ed assume la stessa dose per/os 1 volta al giorno.
(Firma del medico curante)

La signora L.F. di 76 anni, molto attenta sia all'alimentazione che all'integrazione nutrizionale, circa un anno e mezzo fa scopre che i suoi dolori di stomaco sono causati dalla presenza di forti quantita' di Helicobacter e quindi dal disordine della flora batterica intestinale. Attua le varie cure mediche consigliatele, ma i disturbi permangono. Purtroppo senza risultati.
Due mesi fa le consigliai di assumere 1/2 bicchiere di  Vitapan due volte al giorno. 
Ora mi telefona che sono scomparsi i disturbi e che le analisi rilevano il calo, notevole di 80 punti dell'Helicobacter.
(firma omissis)

RIORDINO della Flora batterica autoctona significa:
1 - Prevenire le infezioni-infiammazioni- intossicazioni intestinali, in presenza di flora batterica SANA e completa, le infiammazioni e le successive infezioni impediscono le mutazioni dei batteri e gli eventuali microbi introdotti dall'esterno, non riescono a moltiplicarsi ed a diffondersi.
2 - Migliorare il transito intestinale e le digestioni, contribuendo alla regolare  e migliore funzionalita' dell'apparato digerente, per contrastare, alitosi, diarree, stipsi, meteorismo, e dolori addominali da irritazione della mucosa intestinale.
3 - Giusta informazione fornita dalle sostanze vitali, vitamine, minerali, enzimi , ecc.
4 - Disintossicare fegato, reni, pelle e gli eventuali altri organi.
5 - Ridurre il tempo del riscaldamento dei muscoli (per gli sportivi).
6 - Produrre immunoglobuline, anticorpi per rafforzare e virilizzare i villi dell'intestino tenue ed il sistema immunitario.
7 - Prevenire tutte le "malattie", che come gia' affermato partono tutte da problemi intestinali, dovuti agli errori spirituali (informazioni sbagliate che determinano comportamenti etici errati e quindi creano i conflitti irrisolti)..
Prosegue su: Protocollo della salute
 

IMPORTANTE: Diviene quindi INDISPENSABILE (per TUTTE le malattie), la loro assunzione periodica, senza dimenticare le altre tecniche naturali collaterali (alimentazione appropriata - Crudismo - ed altri integratori tipo micro diete), riordinare enzimiflora batterica con appositi preparati (capsule) multi batterici a base di ceppi di fermenti vivi, cioe' micro organismi simbiotico residenti (autoctoni) non preparati su basi derivate dal latte:
Per l'elenco dei principali batteri utili per l'intestino, vedi: Batteri autoctoni

Ricordarsi che le alterazioni degli enzimi, della flora, del pH digestivo e e della mucosa intestinale influenzano  la salute,  non soltanto a livello intestinale, ma anche a distanza in qualsiasi parte dell'organismo.
 

"Questo sito WEB vi informa", Non siamo responsabili della correttezza e/o della solvibilità degli inserzionisti del ns. Network.
 Webmaster  - Vietata la copia anche parziale dei contenuti, se non viene citata la fonte - All rights reserved - Publisher DataBit s.a.