Complimenti.....Sei entrato nel piu' completo Portale sulle Medicine Alternative, Biologico  Naturali e Spirituali - la Guida alla Salute Naturale - Leggi, Studia, Pratica e starai in Perfetta  Salute, senza Farmaci ne' Vaccini


GUIDA  alla  SALUTE con la Natura

"Medicina Alternativa"   per  CORPO  e   SPIRITO
"
Alternative Medicine"
  for  BODY  and SPIRIT
 

 
 


I NEMICI dei FERMENTI LATTICI 
Aziende Produttrici e/o che commercializzano Fitoterapici

Gli antibiotici ed i Vaccini, sono i peggiori nemici dei fermenti.
Essi infatti determinano uno squilibrio nella quantità di batteri benefici e consentono a microrganismi dannosi di prendere il loro posto. Altri fattori che riducono la presenza di batteri intestinali "buoni" sono:  gli alcolici, l'acqua che contiene fluoro o cloro, la carne con residui di antibiotici, i residui di pesticidi nella carne e nell'acqua, l'uso eccessivo di zuccheri, grassi, carni rosse e alimenti raffinati, una dieta non equilibrata e lo stress quotidiano.
I fermenti lattici possono favorire la digestione
Certamente. I fermenti lattici sono dei batteri addirittura indispensabili per una corretta digestione.
Gli alimenti in genere più ricchi di questi fermenti sono i cibi fermentati, uno per tutti lo yogurt, kefir.

I fermenti lattici, ostacolano lo sviluppo di microrganismi e/o la mutazioni di essi in dannosi, favoriscono la scomposizione degli alimenti, producono alcune vitamine del complesso B, e gi enzimi ed alleviano le infiammazioni intestinali.

Quali altri impieghi per i fermenti lattici ?
I fermenti possono essere impiegati nelle persone che soffrono di flatulenza, diarrea, gonfiore, indigestione, colite. Inoltre sono utili per attenuare e prevenire la stomatite aftosa, le infezioni vaginali da lievito, il pilorospasmo, le infezioni della vescica, la diarrea del viaggiatore e addirittura le malattie gengivali e dentali. L'uso regolare dei fermenti permette anche di abbassare la colesterolemia e una migliore digestione del latticini.

Come  assumere i fermenti ?
Il fabbisogno giornaliero si aggira tra i 6 e i 10 miliardi di fermenti.
In genere gli integratori di fermenti sono sotto forma di polveri o capsule da conservare in frigo. L'integratore va assunto o poco prima  o durante i pasti in quanto i fermenti hanno bisogno di sostanze nutritive per crescere  e proliferare.
In genere è necessario assumere l'integratore a cicli di 2 - 3 mesi. Questo periodo di tempo permette un ottimale sviluppo della flora batterica intestinale.
(NdR: Vanno assunti prima del pasto ed in alcuni casi anche subito dopo).

COME DIGERIRE MEGLIO CON GLI INTEGRATORI
La digestione è una delle funzioni più importanti per il nostro organismo.
Una buona digestione significa sentirsi in forma, avere un sistema immunitario più resistente e in genere una vita più sana.  Per favorire la digestione possiamo quindi far uso di alcuni integratori che possono favorire il nostro benessere fisico.

Dai frutti tropicali l'aiuto che aspettavamo...
L'ananas e la papaia contengono enzimi che favoriscono il buon svolgimento dei processi digestivi. In particolare l'ananas contiene la bromelina.
La bromelina aiuta il nostro organismo a digerire l'amido che e' un tipo di zucchero (carboidrato) presente soprattutto ad esempio nella pasta, nel pane, nel riso. Ma la bromelina possiede anche altre proprietà utili in altri settori della medicina. Essa infatti allevia l'infiammazione cronica dell'artrite, accelera la guarigione dopo gli interventi chirurgici, contrasta la formazione delle cicatrici e riduce il deposito di grassi nelle arterie.
Si consigliano dai 500 ai 2000 milligrammi di bromelina al giorno in due somministrazioni, tratta da sostanze naturali, non di sintesi chimica.
La Papaia ci aiuta a digerire meglio le proteine grazie all'enzima, papaina.
La papaina può essere impiegata per alleviare il gonfiore e i bruciori dopo i pasti.
Ai primi del Novecento la papaina trovava impiego anche per trattare la flatulenza, i bruciori allo stomaco e la stitichezza.  La dose di papaina da assumere è di 500 milligrammi al giorno 
By dr. Emiliano Giumetti, con aggiunte del webmaster di questo sito

vedi:
I Germi non sono le cause delle malattie

IMPORTANTE: Diviene quindi INDISPENSABILE (per TUTTE le malattie), la loro assunzione periodica, senza dimenticare le altre tecniche naturali collaterali (alimentazione appropriata ed altri integratori tipo micro diete), riordinare pH digestivo, enzimiflora batterica con appositi preparati (capsule) multi batterici, a base di ceppi di fermenti vivi, cioe' micro organismi simbiotico residenti (autoctoni) non preparati su basi derivate dal latte:

Per l'elenco dei principali batteri utili per l'intestino, vedi:
Batteri autoctoni
+ Crudismo + Cura dell'Aglio + Carbone vegetale


Ricordarsi che le alterazioni degli enzimi, della flora, del pH digestivo e e della mucosa intestinale influenzano  la salute,  non soltanto a livello intestinale, ma anche a distanza in qualsiasi parte dell'organismo.
 

"Questo sito WEB vi informa", Non siamo responsabili della correttezza e/o della solvibilità degli inserzionisti del ns. Network.
 Webmaster  - Vietata la copia anche parziale dei contenuti, se non viene citata la fonte - All rights reserved - Publisher DataBit s.a.