Complimenti.....Sei entrato nel piu' completo Portale sulle Medicine Alternative, Biologico  Naturali e Spirituali - la Guida alla Salute Naturale - Leggi, Studia, Pratica e starai in Perfetta  Salute, senza Farmaci ne' Vaccini


GUIDA  alla  SALUTE con la Natura

"Medicina Alternativa"   per  CORPO  e   SPIRITO
"
Alternative Medicine"
  for  BODY  and SPIRIT
 

 
 


CURRICULUM  del  dott. Sergio STAGNARO 
- 1
Curriculum pag. 2Curriculum pag. 3  +  Medicina Allopatica + Diagnostica Naturale
“La voce di Sergio Stagnaro”, blog aggiornato quotidianamente:
http://sergiostagnaro.wordpress.com/ + http://sergiostagnaro.wordpress.com/tag/professori/
Visionate anche l'altro Blog del dott. Stagnaro
Introduzione alla Medicina Naturale  +  Fondamenti della Medicina Naturale
Ecco descrizione di cio' che e' l'attuale medicina allopatica (dott. S. Stagnaro)
Lettera Aperta al Ministro della Salute - dott. Fazio -
(By S. Stagnaro Ott. 2010)
Intervista del ilGiornale - Nov. 2010

Lezioni sul Reale rischio di CAD, che sono nell'archivio del blog, sono raccolte qui:
http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/rrcdicad.pdf 
Atti principali del convegno di Porretta, sono già online:
http://www.sisbq.org/atti-del-terzo-convegno.html 
L’ultima  intervista (Apr. 2012) rilasciata da Sergio Stagnaro a proposito delle recenti frequentissime morti improvvise:
http://www.sisbq.org/tragedieevitabili.html 
MINISTRO della "Salute" NON risponde alle lettere del dott. S. Stagnaro !
...e non risponde neppure sulle richieste di info sui vaccini....
 

Sergio STAGNARO (medico) -  è nato a Sestri Levante (GE) il 7 dicembre 1931 - Sposato con la dott.ssa Neri Marina, ha due figli, Luisa e Paolo - e.mail:  dottsergio@semeioticabiofisica.it

Laureato in Medicina e Chirurgia il 16 novembre 1956 all’Università di Genova, nel 1959 si è specializzato in Malattie dell’Apparato Digerente, Sangue e Ricambio all’Università di Pavia.
Dal 1955 fino al 1960 ha lavorato presso la Clinica Medica dell’Università di Genova, diretta dal Prof. Lorenzo Antognetti, suo Maestro, iniziando la ricerca nel campo della Semeiotica Fisica, che persiste tuttora.
Medico di Medicina Generale a Riva Trigoso per 44 anni, andato in pensione il 1 ottobre 2000, ha realizzato il libro “Introduzione alla Semeiotica Biofisica. Il terreno oncologico”. Prevede di realizzare un'opera omnia in 3 volumi sulla "Semeiotica Biofisica".
Cura due siti web www.semeioticabiofisica.it  e www.semeioticabiofisica.it/microangiologia
Who's Who in the World dal 1996 al 2008 anche negli USA
Dopo aver sviluppato la Percussione Ascoltata (1955) e dato origine alla Riflesso-Diagnostica Percusso-Ascoltatoria (1970), ha posto le basi della Semeiotica Biofisica (1990), originale metodo diagnostico, fondato sulle metodiche citate, che studia il caos deterministico dei sistemi biologici, utilizzando le leggi della dinamica non-lineare.

I risultati delle sue ricerche, che hanno portato alla recente definizione della Single Patient Based Medicine (SPBM), teoria che completa l’Evidence Based Medicine (EBM), illustrati in Congressi Medici nazionali, internazionali e mondiali, sono raccolti in 130 pubblicazioni (ora in parte nei Siti Web Infotrieve, Medline, Medscape...) e su numerose riviste italiane e straniere (15 lavori sono stati indicizzati da Pub-Med per Medline, incluse due “Letters”, apparse sul New English Journal Medicine e sul British Medical Journal).
I 4 Volumi: ("Nuovi Aspetti di Semeiotica Medica", esaurito, "Introduzione alla Semeiotica Biofisica " - "Il Terreno Oncologico", "La Melatonina nella Terapia del Terreno Oncologico e del Reale Rischio Oncologico",  "Le Costituzioni  Semeiotico-Biofisiche",
Strumento clinico fondamentale per la prevenzione primaria e la definizione della Single Patient Based Medicine." -gli ultimi tre editi da Travel Factory di Roma nel 2004).
Tra i siti web italiani e stranieri, che mettono regolarmente in rete i suoi lavori, ci sono il British Medical Journal.com, Medscape, la celebre Piazzetta, e-Canadian Medical Journal, Saluteitalia.net, Medicoland, e-Irish Medical Tribune, Staibene.it, InternetMedicina, mednat.org.
Inoltre, cura la rubrica settimanale “Semeiotica Biofisica” su www.katamed.it e su www.clicmedicina.it.
Nel 1978 il Dott. Stagnaro ha scritto il volume “Nuovi Aspetti di Semeiotica Medica” (esaurito).
Dal 1992 è Active Member of the New York Acàdemy of Sciences.
La sua biografia è riportata nei principali volumi mondiali specializzati, tra cui Who’s Who in the World (dal 1996 ad oggi), Who’s Who in America, Dictionary of International Biographies, Who’s Who in the 21st Century (IBC di Cambridge), American Bibliographycal Institute 500 greatest geniuses of the 21st Century (dal 2007).
Dal febbraio 2002 cura la rubrica settimanale "Semeiotica Biofisica" su www.katamed.it. Da ottobre 2005 i suoi articoli sono pubblicati regolarmente nel primo sito indiano di Medicina http://www.indmedica.com, come Cyber Lectures.Dal 1992 è Active Member of the New York Academy of Sciences.
Il suo curriculum vitae è presente in autorevoli volumi biografici, come Who’s Who in the World (USA, New Providence), Dictionary of International Biographies (UK, Cambridge), 2000 Outstanding Scientists of The 21st Century (UK, Cambridge).

Dott. Sergio Stagnaro - Via Erasmo Piaggio N° 23/8 16037 Riva Trigoso (Genova) Italy.
Email: dottsergio@semeioticabiofisica.it  - tel. 0039-0185-42315

vedi: lettera del dott. S. Stagnaro al Presidente della Repubblica Napolitano

vedi: 3 zone della Moderna medicina + Medicina Allopatica + Diagnostica Naturale + Semeiotica-Biofisica + DIAGNOSTICA NATURALE + Terreno Oncologico + Rischio congenito OncologicoCANCRO RENALE, rischio congenito + Le 3 ZONE della Moderna Medicina + Diagnosi sul cuore in un secondo
+ Tumore all'utero + Storia della Medicina + MATERIA e SPIRITO NEI SISTEMI BIOLOGICI + Diabete Cura + Introduzione alla Medicina Naturale  +  Fondamenti della Medicina Naturale
Angiobiopatia: Krogh Aveva Ragione ! + Lettera di uno studente di medicina

Continua anche in:
Pag. 2 Pag. 3
Qui di seguito le Lettere scritte ed inviate a Riviste scientifiche, mediche, di settore, ecc., (cartacee ed online) Giornali e mass media in genere.
vedi: Ruolo del DNA Mitocondriale nell'Oncogenesi  +  Teoria del Caos e Biofisica Quantistica

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Parlando a una conferenza Des Spence, medico di famiglia a Glasgow e fondatore dei Nofreelunch UK, si è chiesto come mai nonostante la ricca scelta di evidenze reperibili nel sito guida QOF (Quality and Outcomes Framework) non ci siano grandi risultati sugli outcomes (esiti) primari raggiunti.
C'è qualcosa di sbagliato nella medicina basata sulle evidenze (Evidence Based Medicine, EBM) ? 
Esistono ancora incertezze o perplessità circa la sua completa e fattiva applicazione nella pratica clinica ?
Des Spence ha molti dubbi sulla validità e sulla benefica ricaduta sui suoi pazienti che questo nuovo approccio alla medicina va promettendo e, in un articolo sul British Medical Journal (BMJ) elenca una serie di 'debolezze' che il sistema della EBM secondo lui nasconde di proposito.
Leggi l'extract dell'articolo sul BMJ :
www.bmj.com/content/341/bmj.c6368.extract?sid=592c6574-466b-4d8c-a665-81ef996a782c

Risposta del dott. Sergio Stagnaro:
Dear Paolo,
I am going to read such as paper.
Surely,Single Patient Based Medicine is spread by  PLOS :

Stagnaro  Sergio. Single Patient Based Medicine: its paramount role in Future Medicine. Public Library of Science. http://www.plosmedicine.org/annotation/listThread.action?inReplyTo=info:doi/10.1371/annotation/0e440745-6bfb-4690-a0c9-92b77057b539&root=info:doi/10.1371/annotation/0e440745-6bfb-4690-a0c9-92b77057b539

Unfortunately, NOW, but some yeaaars ago, BMJ is not allowed to post my critical comments !
Never Mind !
Sincerely
By Sergio Stagnaro - dottsergio@semeioticabiofisica.it

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Alla fine degli anni settanta, iniziai a parlare di ICAEM, Istangiopatia Congenita Acidosica Enzimo-Metabolica, una citopatia mitocondriale: nel 1981, al Congresso di Siena dissi che l'ICAEM è la conditio sine qua non di TUTTE le principali malattie INCLUSO il Diabete Mellito (Stagnaro S., Istangiopatia Congenita Acidosica Enzimo-Metabolica. X Congr. Naz. Soc. It. di Microangiologia e Microcircolazione. Atti, 61. 6-7 Novembre,1981, Siena),

Due anni dopo, parlai di ICAEM e  CANCRO, precisamente nel 1983 (Stagnaro S., Istangiopatia Congenita Acidosica Enzimo-Metabolica condizione necessaria non sufficiente della oncogenesi. XI Congr. Naz. Soc. It. di Microangiologia e Microcircolaz. Abstracts, pg 38, 28 Settembre-1 Ottobre, 1983, Bellagio) e di Reumopatia, illustrando una malattia da me scoperta: Polimialgia Reumatica Acuta Benigna Variante (Stagnaro S., Auscultatory Percussion of Rheumatic Diseases. X European Congress of Rheumatology. Moscow. 26 June-July,1983 Proceedings, pg 175 SUCCESSIVAMENTE pubblicata in Italia, Stagnaro S., Polimialgia Reumatica Acuta Benigna Variante. Clin. Ter. 118, 193 [Medline] )

Parlai ancora di ICAEM e Reumopatie ad ALTO livello, nell'86 (Stagnaro S., Auscultatory Percussion Therapeutic Monitoring and Cerebral Dominance in Rheumatology. 2nd World Congress of Inflammation, Antirheumatics, analgesics, immunomodulators. Abstracts, A. Book 1, pg. 116, March 19-22, 1986 Montecarlo)

Spero che UN GIORNO anche in Italia - a parte Veronesi, Garattini e il Card. Bagnasco .... - qualcuno, parlando di importanza dell'ossigenazione istangica si ricordi pure di me, magari per Amore di Verità (e non solo di quella "scientifica").
By Sergio Stagnaro

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Carissimi Amici,
si sono conclusi il I° ed il II° Convegno della SISBQ a Riva Trigoso, Genova, oltre a quello di Chiusi (FI) e già ci prepariamo, con entusiasmo rinforzato dal successo ottenuto, al prossimo convegno.
Il nostro entusiasmo per una impresa epocale, porre fine al Medio Evo della Medicina e dare vita al suo Nuovo Rinascimento, è alimentato ulteriormente dalla lungimiranza scientifica, onestà intellettuale, apertura mentale critica-costruttiva dei Cardiologi Argentini, riuniti nella FAC, che per PRIMI hanno compreso l'importanza del Reale Rischio Congenito SBQ di CAD, e da anni diffondono le mie scoperte nel campo affascinante della Cardiologia.
Il Medioevo della Medicina è in agonia
A Riva Trigoso, il 19 dicembre 2010 è nato il Nuovo Rinascimento, da lungo tempo atteso da chi ama la nostra Professione.
By Sergio Stagnaro  - Riva Trigoso

NUOVO Convegno per la Semeiotica Biofisica  (SBQ) con base l’individuazione del  "Terreno Oncologico”. vedi: Vari Terreni + Nozione di Terreno + Matrice

Gli atti del Convegno di Riva Trigoso, si trovano nel sito della SISBQ:
http://www.sisbq.org/atti-del-convegno.html


>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Leggete il Messaggio (08/05/2010) nel mio Blog ne Il Resto Del Carlino, e rifletteteci sopra: 
http://club.quotidianonet.ilsole24ore.com/blog/sergio_stagnaro
So benissimo che NULLA cambia; infatti la MIA coscienza è solare come sempre e non si offusca, la MIA!, cambiando.
So benissimo che, dopo la lettura soltanto i soliti TRE  risponderanno !
So benissimo che il Ministro della Salute, cioè al momento il Prof Ferruccio Fazio, sarà informato, come sempre (per es. in data 27 aprile 2010 h 10,38 è stato informato della  Prevenzione Primaria Semeiotico-Biofisico-Quantistica del Diabete:  la risposta non è però ancora giunta in questo momento
....

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Cara Segreteria del Prof. Silvio Garattini, Istituto Mario Negri, Milano.
mi è parso doveroso sottoporre il lavoro, "oggetto di grossolana critica" ... , al giudizio di Editori di altre peer-reviews, come può leggere di seguito, e non limitarmi ad uno dei tanti miei BLOG: 449. Sergio Stagnaro.  Bedside Diagnosing Ovarian Oncological Inherited Real Risk and Cancer. 27 December 2010. www.wordpress.com; http://stagnaro.wordpress.com/?p=11&preview=true
La terrò doverosamente informata.
Auguri di Buona Fine e Migliore Inizio d'Anno Nuovo a Lei e naturalmente all'Autore di una delle DUE epigrafi scelte per l'articolo.
Sergio Stagnaro

----- Original Message ----- From: <editorial@nejm.org>
To: <dottsergio@semeioticabiofisica.it>
Sent: Monday, December 27, 2010 2:20 PM
Subject: New England Journal of Medicine - 10-14635

Dear Dr. Stagnaro and co-authors,
Thank you for submitting your manuscript, "Bedside Diagnosing Ovarian Oncological Inherited Real Risk and Cancer" to the New England Journal of Medicine.
Your manuscript has been forwarded to members of our editorial staff, who will make an initial evaluation and decide whether it merits further consideration.  You will be notified of the decision as soon as possible.
Your manuscript ID is 10-14635.
Please mention the above manuscript ID in all future correspondence or when calling the office for questions. If there are any changes in your street address or e-mail address, please log in to ScholarOne Manuscripts at http://mc05.manuscriptcentral.com/nejm  and edit your user information as appropriate.  
You may also view the status of your manuscript at any time by checking For Authors section of the site.
We are undertaking evaluation of your manuscript with the understanding that neither the substance of the article nor the figures or tables have been published or will be submitted for publication elsewhere during the period of review.
Please provide the editors with copies of other manuscripts by you or your coauthors addressing similar or related research questions that are in preparation or under consideration at other journals. This does not apply to abstracts published in connection with scientific meetings or to news reports based on presentations at such meetings.

The Journal's policy is explained more fully at http://www.nejm.org/hfa/policies.asp.
Please call us at 617-734-9800 if you have any questions.
Sincerely,
New England Journal of Medicine - 10 Shattuck Street - Boston, MA 02115 - (617) 734-9800 - Fax: (617) 739-9864 - http://www.nejm.org

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Quo Vadis, Medicinae ? - Dove va la Medicina ? - 05/01/2010
I soliti ben informati raccontano - la notizia non è stata ancora controllata - che in un segreto laboratorio della NASA, nel deserto del Nuovo Messico, scienziati USA stanno ultimando una apparecchiatura, simile a un grosso cilindro, denominata Hippocrates, al momento costosissima.
I
l paziente entra all'interno dello spazio auspicabilmente ben ossigenato, rimanendo tranquillamente in piedi. Il corpo dell'esaminando è attraversato da onde di energia al momento non precisabile. Pare esclusa l'energia nucleare !
Dopo circa quindici minuti - il tempo dell'esame dipende naturalmente dalla complessità della malattia del paziente, ma sembra più lungo di quello di una odierna visita mutualistica - da un lato della macchina esce il referto in una lingua programmata.

Le conseguenze di questo meravigliosa e progressiva conquista scientifica (si parla già di Nobel alla NASA per la Medicina e Tecnologia), sono evidenti, quando il costo dell'attrezzatura ne permetterà un uso commerciale, cioè, l'acquisto da parte degli hotels, Grandi Magazzini, Mac Donalds, Stadi Sportivi, Banche e Poste.
Comprensibilmente Obama proporrà al più presto, proprio per mantenere sotto controllo la spesa sanitaria dopo la Riforma,  di abolire l'insegnamento - ormai in verità inutile da decenni - della Semeiotica Medica nelle Università degli States.
Qualcuno sostiene che sarà possibile ridurre il numero dei medici di Medicina Generale:  il paziente, ritirata egli stesso per motivi di Privacy la certificazione diagnostica e l'allegata ricetta, opportunamente redatte da Hippocrates,  si recherà direttamente in farmacia.
Per il momento, lo scrivente consiglia ai Responsabili Mondiali della pubblica Sanità di leggere, anche chiedendoli a Google.com, due lavori: Sergio Stagnaro. Middle Ages of today's Medicine Overlooking Quantum Biophysical Semeiotics, e, molto illuminante, l'articolo ristampato ieri 4 gennaio 2010, La Medicina Occidentale: un Gigante dai Piedi d'Argilla !
By Sergio Stagnaro

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

La congiura del Silenzio:
Ai Redattori de Il Secolo XIX - Marzo 2010
se un Gruppo Editoriale come PLoS (Public Library of Science) è considerato generalmente affidabile, serio, autorevole, eccellente, eccetera, tale è necessariamente ANCHE per il materiale che accettano di mettere in rete nei LORO siti. Altrimenti, è tutto da ridere ! Bene.
Alla seguente URL:
http://speakingofmedicine.plos.org/2010/02/24/this-week-in-plos-medicine-economic-burden-of-diabetes-complications-role-of-t-cell-count-in-hiv-treatment-tool-to-identify-hospital-infection-clusters-and-more/#comments , nel celeberrimo sito di  PLoS Medicine potete leggere un mio significativo commento critico a proposito del costo del Diabete, della inefficacia delle cure per prevenire le cosiddette complicazioni diabetiche (CHE TALI NON SONO, come ho dimostrato...in precedenti articoli: V. il MIO sito), perchè la CVD colpisce una parte MA NON TUTTI i diabetici....insomma una serie di progressi scientifici di cui voi nulla sapete, preferendone altri da AUDITEL !
Permettetemi di porvi una solo domanda: Perchè la Medicina CLINICA, che celebri riviste  dimostrano di considerare interessante è da voi coperta di silenzio ? 
Eppure questa è la medicina per porre rimedio a tanti mali della Sanità non solo italiana, come evidenzia il materiale del mio Blog ne Il Resto del Carlino, che chiunque può capire facilmente  http://club.quotidianonet.ilsole24ore.com/blog/sergio_stagnaro 
Eppure i miei commenti - come sapete - li trovate ne The London Times, The New York Times, The Los Angeles Times, The Moscow Times, Washington Post, The Guardian   ...  dove spesso sono  ospitato, come sapete benissimo e comunque posso dimostrare !
Mi piacerebbe conoscere i motivi del vostro comportamento sospetto, perché come dice Lucrezio Felix qui potest rerum cognoscere causas. Metterò la vostra  prima e gradita risposta nel File a voi dedicato: c'è tanto materiale da fare un libro.
By Sergio Stagnaro


>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Dear Colleagues, The Lancet Editors, and List Friends - 18/03/2010
in the article on Journal current issue, The Lancet, Early Online Publication, 16 March 2010
doi:10.1016/S0140-6736(09)61966-8, Blood-pressure reduction with LCZ696, a novel dual-acting inhibitor of the angiotensin II receptor and neprilysin: a randomised, double-blind, placebo-controlled, active comparator study.
Prof Luis Miguel Ruilope MD et A LOT of al., there is a fundamentall bias, I am going to demonstrate you in a few, easy words.. I hope successfully !
In spite of the fact that 8 weecks is a small period  to  assess a drug...., I fear, you ignore that CAD Inherited Real Risk (1-19) does really exists, and it is the conditio sine qua non of heart ischemic disorders, bedside recognized unfortunately with a TRIVIAL stethoscope..
In the enrolled 1328 patients of the research, how many ere involved by CAD Inherited Real Risk? Whitout such as INHERITED Risk all other about 300 environmental risks factors are innocent bystander (20)
In fcat, CAD environmental risk factors can  possibly facilitate and worsen  CAD onset, BUT NOT cause it, at all,  at the condition those  individuals  are involved by CAD Inherited Real Risk, I’ve discovered and illustrated  formerly,  I emphasise once more  bedside recognizing it with a simple stethoscope, in quantitative way (1-19).
Unfortunately, almost all physicians and  cardiologists all around the world  ignore (sometimes overlook...)  biophysical-semeiotic constitutions and thus related CAD inherited real risk, that accounts for the reason CAD is an growing up epidemics , as you have to admitt.
And it will be an epidemics  for long time to come.....in my opinion, of course.
At this point, I remeber with pleasure that famous websites  are helping me in  trying to spread such as knowledge, unavoidable in CAD EPIDEMICS  Primary Prevention

For instance:

http://nostoc.stanford.edu/cgibin/x1y3z2z4y3f5o4o6b5a7r6b7a8z.cgi/010110A/http/www.nature.com/news/2008/080604/full/453709a.html ;

http://blogs.nature.com/news/thegreatbeyond/2008/06/dont_worry_australia_youre_not.html#comments ;

http://www.nature.com/news/2008/080606/full/news.2008.879.html?q=2#last-comment

http://blogs.nature.com/news/thegreatbeyond/2008/07/and_the_fan_club_lives_on.html#comments

http://www.nature.com/news/2008/080919/full/news.2008.1121.html?q=2#last-comment

http://blogs.nature.com/news/thegreatbeyond/2008/09/cashing_in_on_personal_genomic_1.html#comments

http://blogs.nature.com/nm/spoonful/2008/09/putting_the_fda_on_the_spot.html#comments

As far as CAD is concerned, notoriously coronary inherited real risk is characterized by the  presence of newborn-pathological, type I, subtype b)  aspecific, Endoarterial Blocking Devices in coronary small arteries, according to Hammersen,  YOU ALL KNOW certainly ..., among patients with hypertension and/or diabetes mellitus.
As a matter of fact, you have to admit that NOT ALL diabetics and/or hypertensives are suffering from CAD!  Here, my explanation on what accounts for the reason of sucha as real  FACT!

In following, I suggest - once again - an useful, reliable and easy clinical manoeuvre, that allows doctor to recognize both CAD Inherited Real Risk and silent CAD (2-4). This manoeuvre proved to be really useful in my year-long clinical experience, also in order to the bed-side recognizing heart ischaemic disease before cardiac pathology occurs.........
Moreover, it is well known that patients with coronary artery disease (CAD) may have no symptoms at all, for many years or decades, and that the electrocardiographic features of ischaemia may be induced by exercise without accompaning angina (2). (For further information: See my website http://www.semeioticabiofisica.it,  Practical Applications, I fear to technical for Laboratory- and Imagine Department-Physicians).
In truth, we need a clinical tool reliable in rapid detecting CAD, even clinically silent, initiating from CAD “inheriterd real risk”, doctor can now utilize in day-to-day practice (2).

I thin that one easy method is "Myocardial Ischaemic Biophysical- Semeiotic Preconditioning", described elsewhere(2-4). From the technical viewpoint, doctor has to know, at least, the auscultatory percussion of the stomach, described even in old acàdemic books of two last centuries (Rasario IX edition). Briefly, in health, digital pressure of mean intensity, applied upon heart cutaneous projection area, brings about the so-called gastric aspecific reflex (= in the stomach, fundus and body are dilated; on the contrary, antral-pyloric region contracts) after an age-dependent latency time of 8 sec., that lasts less than 4 sec. (= parameter value of paramount significance, paralleling the efficacy of coronary microvessel Microcirculatory Functional Reserve, MFR).
A second, successive evaluation after an interval of 5 sec. exactly, regarding MFR, provokes the identical reflex, but after lt. of 12 sec. or more: physiological myocardial preconditioning, type I.
On the contrary, in patients involved by CAD, even silent, i.e. subclinical,latency time persists identical in both evaluations, or results clearly lower in the second one, in relation with disease seriousness: type II and respectively type III preconditioning.
Of course, biophysical semeiotic preconditioning evaluation, really more complex than it appears in the above brief description, can be applied to all others biological systems, with favourable influences on primary prevention and diagnosis (2-8).
Interestingly, but nowadays to difficult to understand by aboove-mentioned physicians,  since November 2007, thanks to Quantum Biophysical Semeiotics, based on no- local Realm, I have demonstrated for the first time, besides the local realm, in biological systems (9-12), SIMULTANEOUSLY physicians can recognize clinically healthy heart, excluding CAD Congenital Real Risk, even in individuals kilometres away (13-18).
Finally, CAD Inherited Real Risk can be transformed in its variant "residual", that's not dangerous, with DIET, etimologically speaking, Coniugated Melatonin, personalized application of LLLT, including NIR-LED, acting also stimulating hearth stem cells, among others well-known action mechanisms (16). At the present, I am testing metallic devices, emitting Energy suitable to tissue, with paramount results on mitochondrial respiratory chain function.  
I'd like sincerely to mistake, but I think that almost all of you  will  undersand nothing of above resourche data.
However, my conscience - far different from consciousness, according to J. H. Newman - continues to be clear, transparent.
Regards
By Sergio Stagnaro

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Dear Elisabeth Murchison, Science Editors, - 03/01/ 2010
regarding the article on Science current issue 1 January 2010: Vol. 327. no. 5961, pp. 84 - 87 DOI: 10.1126/science.1180616: "The Tasmanian Devil Transcriptome Reveals Schwann Cell Origins of a Clonally Transmissible Cancer" , Elizabeth P. Murchison and al.,  I am very delighted with it.
In fact, what I wrote since ever slowly is realizing, although medieval culture of a lot of individuals all around the world, lacking in freedom, who did not answer to me suggesting THEORIES, neither ! (Attachment 1).
In the past, I was Member of AAAS for some, indeed too, years, but  I recognised I was WRONG, because they never intended to spread Quantum Biophysical Semeiotics among physicians.... and thus I give up happily my Membership, definitely !!!
You, Elizabeth Murchison, and your oustanding co-workers - impossible enterprise for SCIENCE Editors ...  -   as well as some italian individuals and Politicians -  have to try becoming open-minded, farsighted and frei, as NATURE and PLoS Editors (Attachment 2).
Mitochondria impairment plays a central ROLE in patho-physiology of most commeno disorders ? COMPLIMENTS !
Since 35 years I try unhearded to suggests Congenital Acidosic Enzyme-Metabolic Histangiopathy as the conditio sine qua non, ALSO, of most common and severe today's  EPIDEMICS
As a matter of facts, despite the greatest, fascinating, paramount Sceince articles - among thousands of other useless reviews - Diabetes, CVD, Osteoporosis, Cancer, a.s.o., continue to be growing epidemics!
Read: Stagnaro Sergio.  Middle Ages of today’s Medicine, Overlooking Quantum-Biophysical-Semeiotic Constitutions and Related Inherited Real Risk. http://sciphu.com  November 4, 2008.
http://sciphu.com/2008/11/meadle-ages-of-todays-medicine.html

Once again, I admit my English is poor. However, I am sure you ALL understand WHAT I MEAN !
Greetings
Sergio Stagnaro
vedi 2 Attachment-allegati: Stem cells Bias Washington Post + Science editors and diabete Overlook Bioph Sem


>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Carissimi, sono perfettamente consapevole di avervi turbato la pace nel 2009, in più occasioni, inviandovi messaggi originali, finalizzati alla realizzazione di una prometeica impresa: porre fine all'attuale Medio Evo della Medicina ed al conseguente Terrorismo Pscicologico Jatrogenetico.
Leggere l'ultimo mio contributo allo scopo in  BioMedCentral, 21 December, 2009, OGGI,  alla URL
http://www.casesjournal.com/content/2/1/9350/comments#385671 
By Sergio Stagnaro

Alert Results for "eLetters to Koelewijn-van Loon et al."

Your CiteTrack Alert has found 1 eLetter which references the article you selected.

Alert Criteria: eLetters referencing:
Involving patients in cardiovascular risk management with nurse-led clinics: a cluster randomized controlled trial

Marije S. Koelewijn-van Loon, Trudy van der Weijden, Ben van Steenkiste, Gaby Ronda, Bjorn Winkens, Johan L. Severens, Michel Wensing, Glyn Elwyn, and Richard Grol
Can. Med. Assoc. J. 2009; 181:E267-E274.  [Abstract] [Full Text] 
[PDF]

eLetter:
Without CAD Inherited Real Risk, All Environmental Risk Factors of CAD are innocent Bystanders.

By
Sergio Stagnaro CMAJ, 14 Dec 2009
http://www.cmaj.ca/cgi/eletters/181/12/E267#253801

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>> 

Dear GUT Editors and Colleagues,
 in all papers on screening cancer, including colon cancer, as described in the article "Screening for colorectal cancer: flexible sigmoidoscopy and faecal occult blood immunochemical testing. Which test is superior?, in Journal current issue,  there is a fundamental bias.
Here it is.
In the war against colon cancer, a growing epidemics, in spite of all efforts..., we may utilise another efficacious, CLINICAL weapon, really different from screening,  i.e., Quantum Biophysical Semeiotic Primary Prevention, based on Oncological Terrain-Dependent, Inherited Real Risk  of colon cancer and its early bedside Diagnosis.

 A few years ago, the health secretary, John Reid, announced a national screening programme for bowel cancer, introduced in England from April 2006 (1). Unfortunately, however, such screening was unavoidably carried out in "all" individuals over 40 years old, and will be based as usually on faecal occult blood testing, present  after  cancer occurrence, which looks for blood in stool samples, and flexible sigmoidoscopy, which would allow careful examination of the bowel. I foresaw that also that screening would  be resulted an expensive flop, like that based on CT scan, since World Health Authorities, in England as well as in Italy. Unfortunately, physicians  ignore or overlook the existence of both Oncological Terrain and oncological "Inherited Real Risk", dependent from the former, including bowel cancer (CRC) (2-7). In fact, I described formerly a lot of quantum-biophysical-semeiotic constitutions, among them oncological constitution, i.e., Oncological Terrain (2) (See semeioticabiofisica), EU Authorities advice in cancer primary prevention (Planning for the EU public Health Portal all URL: http://www.google.it

As regards bowel cancer primary prevention, I can state what recently wrote on the "clinical" war against gastric cancer (4), illustrating my personal "Weltanshauung", based on a 53 year long clinical experience: screening, even correctly and rationally implemented, i.e., exclusively in individuals affected by both Oncological Terrain and Inherited Real Oncological Risk, is remarkable and price-worthy, but primary prevention is better (5-7).

Regarding the best results of surgical treatment, surgery must be performed in earliest stages of colon cancer, when diseased patients do not show regional lymphatic nodes and metastasis: digital pressure, applied upon them, does not bring about tonic Gastric Contraction, typical sign of oncological lesion, following immediately aspecific gastric reflex. For further information, See Refs an my website.

Bibliography
1) Mayor S. England to start national bowel cancer screening programme BMJ 2004;329:1061 (6 November), doi:10.1136/bmj.329.7474.1061-a
2) Stagnaro Sergio, Stagnaro-Neri Marina. Introduzione alla Semeiotica Biofisica. Il Terreno oncologico. Travel Factory SRL., Roma, 2004.
http://www.travelfactory.it/semeiotica_biofisica.htm
3) Stagnaro S., Stagnaro-Neri M., Le Costituzioni Semeiotico- Biofisiche.Strumento clinico fondamentale per la prevenzione primaria e la definizione della Single Patient Based Medicine. Ediz. Travel Factory, Roma, 2004.
4) Stagnaro S. Oncological terrain plays a paramount role in the war against gastric cancer.
http://www.biomedcentral.com/1471- 230X/4/28/comments#87454

5) Stagnaro S., Stagnaro-Neri M., La Melatonina nella Terapia del Terreno Oncologico e del Reale Rischio Oncologico. Ediz. Travel Factory, Roma, 2004.
6) Stagnaro Sergio. Reale Rischio Semeiotico Biofisico. I Dispositivi Endoarteriolari di Blocco neoformati, patologici, tipo I, sottotipo a) oncologico, e b) aspecifico. Ediz. Travel Factory, www.travelfactory.it, Roma, Luglio 2009.
7) Stagnaro Sergio.  COLON  CANCER Oncological Terrain-Dependent Inherited Real Risk. Ann. Int. Med. (15 April 2009),
http://www.annals.org/cgi/eletters/150/7/465

I do not want to sumit my manuscript TO  GUT Editors, because you surely reject it ... politically NO-correct, and written in medieval English.
In addition, YOU are receiving a large number of paramount articles, which unfortunately aren't able to stop cancer epidemics !

----- Original Message -----
From: "American Cancer Society - Contact Us"
undl@emailcenter.cancer.org
To:
dottsergio@semeioticabiofisica.it

Sent: Tuesday, December 15, 2009 4:47 PM
Subject: RE: Nothing to do with you!

 If you reply to this message, please retain your serial number in the subject line.
This reference, (THREAD ID:1-2HQW2RK) (ACTIVITY ID:1-2HRYT0V) will assist us in locating your questions and answers.
To help us evaluate the quality of this email response, please consider participating in a survey that can be accessed through this link:
http://acs.emailsurvey.sgizmo.com/?aid=1-2HRYT0V

Dear Dr. Stagnaro,
Thank you for writing to the American Cancer Society. Please accept our apologies, but we cannot open email attachments and are not able to view the information you sent.  You are welcome to send the information from your attachment in the body of the email if you have any specific questions you would like addressed.
In response to your question about why all smokers do not get lung cancer, the following information from our website may be helpful.  According to our detailed guide to non-small cell lung cancer, a risk factor is anything that affects a person's chance of getting a disease such as cancer. Different cancers have different risk factors. For example, smoking is by far the leading risk factor for lung cancer.  
But risk factors don't tell us everything. Having a risk factor, or even several risk factors, does not mean that you will get the disease. And many people who get the disease may not have had any known risk factors. Even if a person with lung cancer has a risk factor, it is often very hard to know how much that risk factor may have contributed to the cancer.
Some evidence suggests that certain people are more susceptible to the cancer-causing effect of tobacco smoke than others.
You can read more from this guide at the following link on our website:
 
http://www.cancer.org/docroot/CRI/content/CRI_2_4_2x_What_Are_the_Risk_Factors_for_Non-Small_Cell_Lung_Cancer.asp?sitearea=
Thank you for contacting your American Cancer Society.
Anne
Online Cancer Information Specialist

If you have any questions, please contact us via http://www.cancer.org or call 1-800-ACS-2345. Information Specialists are available 24 hours a day, 7 days a week.

Copyright (c) 2007 The American Cancer Society, Inc.
-------Original Message--------
From: 
dottsergio@semeioticabiofisica.it
Sent:  12/12/2009 04:01:04 PM
To: 
rebecca.viksnins@cancer.org
Cc: 
cdcinfo@cdc.gov; contactus@emailcenter.cancer.org

Subject:  Nothing to do with you!

Dear Rebecca,
you are alike my Colleagues of ACS, who are not up-dated at all.

Let you put the question: Why NOT all smokers are involved by lung =cancer ?
Please read my recent Comment on PLoS ONE (Attachment) and if you will = able to understand it, spread the topic among your reader....

Have you a Good Night
Sergio Stagnaro

I am surprised reading your explanations on the ROLEof  ENVIRONMENTAL risk factors, that in some individuals can cause CANCER, but in others NOT.
You want ignore the existence of ONCOLOGICAL TERRAIN and OT-Dependent INHERITED real risk. This is a  great TRAGEDY for mankind, because Cancer continue to be a today's serious epidemics, in spite of oncologist's work and research !
To help you in learning  what you, as well as Italian oncologicts,  not know, overlook, refuse and so on,  whitout hope.....
I send you a brief paper on these Oncology  Advancments.
I am reay to give you whatever  further, technical  explanations
Sincerely
By Sergio Stagnaro MD 

Bedside Diagnosing Prostate Oncological Real Risk and Cancer.
Sirs,
in my 53-year-long well established clinical experience, Massucco's sign * proved to be a  reliable and useful tool for early bed-side detecting prostate cancer, since its first stage, i.e., cancer Inherited Real Risk, mainly overlooked by phisicians around the world, in individuals obviously with Oncological Terrain, (1-9) (see:
semeioticabiofisica, Oncological Terrain).

In health, lying down on  supine position, psycho-physically relaxed, and with open eyes to avoid endogenous melatonin secretion, lasting cutaneous pinch of XI  thoracic dermatomere, at right or left, i.e., prostate trigger-points (= diverse groin regions trigger-points), brings about aspecific gastric reflex (= stomach fundus and body dilate, while antral-pyloric region contracts), after a latency time of exactly 8 sec. (1-9).

The reflex lasts physiologically “less” than 4 sec. (= normal Microcirculatory Functional Reserve; it's really a paramount parameter value, since it parallels fractal dimension of related microvessell fluctuations, as well as Microcirculatory Functional Reserve) and then disappears for > 3 < 4 sec. corresponding precisely to fractal dimension of local microvessell fluctuation, corroborating the interne coherence of the theory. (See above-cited website): Massucco's sign negative.

On the contrary, in prostate cancer, since its earliest stage, i.e., Oncological Terrain-Dependent, prostate cancer Inherited Real Risk, lt is £ 8 sec. (NN = 8 sec.), but reflex duration interestingly is ³ 4 sec. (NN  > 3 < 4 sec.), and finally stomach contracts "pathologically"  a typical way: tonic Gastric Contraction (tGC), physiologically absent.

These parameter values, related to the severity of underlying malignancy, in every tissue, indicate prostatic microcirculatory abnormalities, so-called “microcirculatory remodelling”, based on newborn-pathological, type I, subtype a), oncological, Endoarteriolar Blocking Devices, I discovered (1-9). More precisely speaking, lt. becomes shorter than the normal 8 sec. in  inverse relation  to the tumour invasion. In day-to-day practice, biophysical semeiotic prostate "preconditioning" is very useful and reliable: exactly 5 sec. after the basal carrying out, when prostatic Microcirculatory Functional Reserve is activated, doctor performs the described manoeuvre a second time.

Iin health, where tonic Gastric Contraction is always absent, all parameters values improve in a clear-cut manner: latency time raises to 16 sec., i.e., doubled value

On the contrary, they either persist unchanged or increase not significantly in relation to the severity of prostate inherited cancer “real risk”. Finally latency time worsens in a clear-cut manner in case of overt prostate cancer, since initial stages of its evolution. Massucco’s sign, easy to perform and reliable at the bed-side, is really useful in both prostate cancer clinical screening and diagnosis, among a large variety of other remarkable biophysical-semeiotic signs. In addition, as I described previously (2-8), malignancies occur on the base of a genetically transmitted mitochondrial cytopathology, I named Congenital Acidosic Enzyme-Metabolic Histangiopathy, conditio sine qua non of Oncological Terrain. Such as inherited abnormalities of psycho-neuro-endocrine-immunological system is almost in all cases transmitted by mother. Therefore, it is non-sense, or at least useless, for instance, to ask a patient’s  father wether or not is, or was, involved by prostate cancer, as well as assess PSA and newly discovered mutated genes level in men without Oncological Terrain and/or Prostate Cancer Real Risk.

1) Stagnaro-Neri M., Stagnaro S. Introduzione alla Semeiotica Biofisica. Il Terreno Oncologico.
Travel Factory, Roma, 2004.   www.travelfactory.it
2) Stagnaro S., Istangiopatia Congenita Acidosica Enzimo-Metabolica condizione necessaria non sufficiente della oncogenesi. XI Congr. Naz. Soc. It. di Microangiologia e Microcircolaz. Abstracts, pg 38, 28 Settembre-1 Ottobre 1983, Bellagio.
3) Stagnaro S., Istangiopatia Congenita Acidosica Enzimo-Metabolica. X Congr. Naz. Soc. It. di Microangiologia e Microcircolazione. Atti, 61. 6-7 Novembre, 1981, Siena
4) Stagnaro S., Istangiopatia Congenita Acidosica Enzimo-Metabolica. Una Patologia Mitocondriale Ignorata. Gazz Med. It. – Arch. Sci. Med. 144, 423, 1985 (Infotrieve).
5) Stagnaro-Neri M., Stagnaro S., Cancro della mammella: prevenzione primaria e diagnosi precoce con la percussione ascoltata. Gazz. Med. It. – Arch.  Sc.  Med. 152, 447, 1993.
6) Stagnaro Sergio. Bed-Side Prostate Cancer Detecting, even in early stages (“Real Risk” of Cancer): BMC Family Practice, 2005, 6:24     doi:10.1186/1471-2296-6-24 http://www.biomedcentral.com/1471-2296/6/24/comments#202466
7) Sergio Stagnaro  Mitochondrial Bed-Side Evaluation: a new Way in the War against Cancer (21 December 2005).
Cancer Cell International  http://www.cancerci.com/content/5/1/34/comments#218502 
8) Stagnaro Sergio. Teoria Patogenetica Unificata, 2006, Ed. Travel Factory, Roma
9) Stagnaro Sergio. Reale Rischio Semeiotico Biofisico. I Dispositivi Endoarteriolari di Blocco neoformati, patologici, tipo I, sottotipo a) oncologico, e b) aspecifico. Ediz. Travel Factory, www.travelfactory.it
, Roma, Luglio 2009.

Your Replay:


Dear Dr. Stagnaro,



Based on the information you provided in your reply, it is unclear what you need.  Please reply to this message clarifying the information and services you are requesting from the American Cancer Society.

Thank you for contacting your American Cancer Society.
Ken Online Cancer Information Specialist
If you have any questions, please contact us via http://www.cancer.org
or call 1-800-ACS-2345.
Information Specialists are available 24 hours a day, 7 days a week.

My response 15 December 2009:
ACS Members
You do not WANT to understand me. You says: " .... it is unclear what you need". I need exclusively that you learn what does it really means ONCOLOGICAL TERRAIN, “and” Inherited Oncological Real Risk. 
STOP here. Cancer is a great business, unfortunately.
By Sergio Stagnaro MD

Your further and last reply:
Dear Dr. Stagnaro,

Thank you for your reply.  Based on your message, it appears that you would like to send your research on "Oncological Terrain" with cancer to the American Cancer Society.  Thank you for your interest in the Society and in the fight against cancer. 
Please send your research to the following address:
American Cancer Society
250 Williams St NWAtlanta, GA 30303-1002  
Once received, your proposal will be forwarded to the appropriate American Cancer Society advisory group for consideration as part of their overall role in determining American Cancer Society positions and actions on a given topic.  The American Cancer Society carefully monitors the scientific literature on a regular basis and, as with any reputable scientific organization, develops or amends its positions based on the breadth of this literature and not on the results of any single study.  Please note that the Society does not perform research but provides grants to qualified researchers who choose their own subject to study.   Furthermore, due to our large volume of mail, you might not receive acknowledgment that your cancer cure was received.



Thank you for contacting your American Cancer Society.

Ken Online Cancer Information Specialist

MY LAST REPLY: 16 December 2009 h 7,34
To  American Cancer Society

250 Williams St NW - Atlanta, GA 30303-1002
 I do not intend spending uselessly my  time – I have not to much time to spend - in sending YOU to above mail address my papers on
Oncological Terrain, you may easily find asking to Google.com, visiting my website www.semeioticabiofisica.it, and finally enlisted in Bibliography of the website, cited above.  In addition, I AM SURE, really SURE, that you know very well, what do really mean both ONCOLOGICAL TERRAIN  and OT-Dependent INHERITED Real Risk in every biological system !
In the future, I will send you  mail regarding exclusively possible technical information, you will ask me.
Best regards
By Sergio Stagnaro


>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

BMC Endocrine Disorders - 09/12/2009

Carissimi,
all'inizio del terzo millennio, il diabete mellito, come sanno anche i medici e i giornalisti specializzati in fornire ai loro lettori libere informazioni di Medicina, rappresenta una epidemia in continuo ed inarrestabile aumento, nonostante le centinaia di riviste nel mondo dedicate a questa patologia.
Evidente, come scrivo nel manoscritto allegato, che qualcosa è sbagliato nelle campagne contro il diabete, finora adottate in tutto il globo terra-acqua .  Io vi propongo di collaborare a diffondere una scommessa "scientifica":
" Pubblicherà Bio Med Central Endocrine Disorder il commento critico del dott. Sergio Stagnaro (V. Allegato) nei confronti delle Linee Guida delle Autorità Sanitari del Regno Unito ?"    
Unico premio per i partecipanti, è quello di aver contribuito a manifestare il presente Medio Evo della Medicina, Ancella dell'Economia:
By Stagnaro Sergio.  Middle Ages of today’s Medicine, Overlooking Quantum-Biophysical-Semeiotic Constitutions and Related Inherited Real Risk. http://sciphu.com  November 4, 2008.
http://sciphu.com/2008/11/meadle-ages-of-todays-medicine.html
Saluti cordiali - dottsergio@semeioticabiofisica.it

Post a comment on this article
The consequences of delaying insulin initiation in UK type 2 diabetes patients failing oral hyperglycaemic agents: a modelling study. Gordon Goodall, Eric M Sarpong, Clarice Hayes, and William J Valentine
BMC Endocrine Disorders 2009, 9:19doi:10.1186/1472-6823-9-19
Here is how your comment will appear on the page. If you are happy with it, press the "Post comment" button below to submit the comment, which must be in its final form. Or choose "Revise comment" to go back and change your posting.
If you leave the discussion system without posting your comment, the text you have entered will be lost.
Diabetic "Complications" begin Decades before Diabetes Onset.

Sergio Stagnaro (8 December 2009) Quantum Biophysical Semeiotics Research Laboratory
Sirs,
in spite of thousands of peer reviews, like this, diabetes continue to be a today's serious and growing epidemics ! Evidently, there is something wrong ! Let's consider paper's false conclusion: "UK type 2 diabetes patients are at increased risk of a large number of diabetes-related complications due to an unnecessary delay in insulin initiation. Despite clear guidelines recommending tight glycaemic control this failure to begin insulin therapy promptly is likely to result in needlessly reduced life expectancy and compromised quality of life".
Firstly,"UK type 2 diabetes patients are at increased risk of a large number of diabetes-related complications" due to the fact that UK diabetologists ignore both diabetic and dislipidemic Biophysical Semeiotic Constitutions, conditio sine qua non of diabetes, as well as relative Inherited Real Risk of CVD, bedside recognized in a few minutes, rather than "an unnecessary delay in insulin initiation" (1-4).
Secondly,regarding the statement "...clear guidelines recommending tight glycaemic control this failure to begin insulin therapy promptly is likely to result in needlessly reduced life expectancy and compromised quality of life", there is a general agreement that no on diabetic patient, all around the world, is under "tight glycaemic control", so that no one case of diabetes can be cured at all !
The best therapy of diabetes, a greatest business, is its Primary Prevention, according to "Dieci Domande alle Autorità Sanitarie Italiane sulla Prevenzione Primaria del Diabete" (11).
Unfortunately, nowadays scientific advances continue to encounter the same difficulties of earlier, and ancient, periods. What accounts for the reason is well-known.
Only one example: "Why Quantum Biophysical Semeiotic Constitutions are mainly overlooked by peer-reviews Editors ?" (1-10) (See my semeioticabiofisica). In fact, new theories are better than the old ones, if they permit us to forcast more events !
With the aid of such efficacious clinical tool, I've recently discovered the until now unknown, newborn, subtype a) and b), type I, Endoarterial Blocking Devices in tissue microcirculatory bed, wherein does really exist the real risk of human most common and severe diseases, as malignancy and diabetes. Obviously that happens in individuals with defined Quantum Biophysical Semeiotic Constitutions (1-10).
Interestingly, e.g., in Diabetes Primary Prevention (PP), we need new paradigms: semeioticabiofisica, Practical Applications: Diabetes, and Biophysical-Semeiotic Constitutions (1-10). For instance, in the normal Langheran’s islets microcirculatory bed, ther'are exclusively “normal” type II (arterioles, according to Hammersen), but not type I (small arterioles) endoarterial blocking devices, i.e. EBD, of first and second classes, according to S.B.Curri.
In fact, in health, not involved by Diabetic Constitution, we cannot observe type I, newborn, pathological, EBD in above-mentioned biological system.
On the contrary, in individuals involved by diabetic constitution as well as diabetic "Real Risk" and overt diabetes, of course, we observe with the aid of Quantum Biophysical Semeiotics also type I, newborn, subtype b), EBD, facilitating the diagnosis and consequently diabetes primary prevention. In addition, the evaluation of Insulin Secretion Acute Pick Renal Test is significantly impaired, corroborating the clinical diagnosis (1-3).

References
1) Stagnaro S., Stagnaro-Neri M. Valutazione percusso-ascoltatoria del Diabete Mellito. Aspetti teorici e pratici. Epat. 32, 131, 1986
2) Stagnaro-Neri M., Stagnaro S. Introduzione alla Semeiotica Biofisica. Il Terreno Oncologico. Travel Factory, Roma, 2004. http://www.travelfactory.it/semeiotica_biofisica.htm 
3) Stagnaro S., Stagnaro-Neri M., Le Costituzioni Semeiotico-Biofisiche.Strumento clinico fondamentale per la prevenzione primaria e la definizione della Single Patient Based Medicine. Travel Factory, Roma, 2004.
http://www.travelfactory.it/libro_costituzionisemeiotiche.htm 
4) Stagnaro S., Stagnaro-Neri M. Single Patient Based Medicine.La Medicina Basata sul Singolo Paziente: Nuove Indicazioni della Melatonina. Travel Factory, Roma, 2005. http://www.travelfactory.it/libro_singlepatientbased.htm
5) Stagnaro S. Pivotal role of Biophysical Semeiotic Constitutions in Primary Prevention. Cardiovascular Diabetology, 2:1, 2003 http://www.cardiab.com/content/2/1/13/comments#5753
6) Stagnaro S. Reale Rischio Semeiotico Biofisico. Ruolo diagnostico e patogenetico dei Dispositivi di Blocco Endoarteriolari patologici tipo I, sottotipo a) e b). Ed. TravelFactory, Roma, in press. www.travelfactory.it.
7) Stagnaro S., West PJ., Hu FB., Manson JE., Willett WC. Diet and Risk of Type 2 Diabetes. N Engl J Med. 2002 Jan 24;346(4):297-298. [Medline]
8) Stagnaro Sergio. Epidemiological evidence for the non-random clustering of the components of the metabolic syndrome: multicentre study of the Mediterranean Group for the Study of Diabetes. Eur J Clin Nutr. 2007 Feb 7; [Medline]
9) Stagnaro Sergio. Without CAD Inherited Real Risk no diabetic is involved by coronary disorder. CMAJ, 6 May 2009. http://www.cmaj.ca/cgi/eletters/180/9/919#127646
10) Stagnaro Sergio. CAD Inherited Real Risk, Based on Newborn-Pathological, Type I, Subtype B, Aspecific, Coronary Endoarteriolar Blocking Devices. Diagnostic Role of Myocardial Oxygenation and Biophysical-Semeiotic Preconditioning. www.athero.org, 29 April, 2009 http://www.athero.org/commentaries/comm907.asp
11)Stagnaro Sergio Dieci Domande alle Autorità Sanitarie Italiane sulla Prevenzione Primaria del Diabete. 2009, http://www.mednat.org/cure_natur/diabete_mellito2.htm

December, 2009
Dear Dr Stagnaro

Thank you for contributing to the discussion of BMC Endocrine Disorders 2009, 9:19
http://www.biomedcentral.com/1472-6823/9/19.

Your comment will be posted within 2 working days, as long as it contributes to the topic under discussion and does not breach patients' confidentiality or libel anyone. You will receive a further notification by email when the posting appears on the site or if it is rejected by the moderator.

Your posting will read:
Dr Sergio Stagnaro, Quantum Biophysical Semeiotics Research Laboratory Diabetic "Complications" begin Decades before Diabetes Onset.

Comment:
Sirs,
in spite of thousands of peer reviews, like this, diabetes continue to be a today's serious and growing epidemics ! Evidently, there is something wrong ! And so on…..


>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Vedere-See:
http://www.cardiab.com/content/8/1/51/comments#368656

Quantum Biophysical Semeiotics Research Laboratory -  By Sergio Stagnaro   (09/12/2009)  
Sirs, from the clinical view-point, I agree with the data of this fascinating study. In fact, only when the lipid and glucose metabolism is under control, blood pressure can be in normal range. Now-a-days, the best method in assessing lipid and glucose metabolism is the bedside evaluation of liver PPARs (1-7). Accordingly, low caloric diet and regular physical exercise induced significant improvement in blood pressure, body mass index, waist-to-hip-circumference, without any change on drug prescription, but it brings about other paramount benifits (1).
Let us consider, for instance, that one of the most active areas of metabolic research into potential treatments surrounds the role of nuclear receptors as a treatment target for both glucose and lipid metabolism. In addition, agonists of the peroxisome proliferator-activated receptor (PPAR) offer unique potential in several respects (See www.semeioticabiofisica.it; Practical Applications: PPARS). PPAR agonists (such as fibrates, thiazolidinediones, coniugated-melatonin, according to Di Bella-Ferrari) have been shown to lower triglyceride and increase HDL-c, with a variable effect upon LDL-c blood levels.
PPARs agonists have variable effects on the lipid profile, in addition to improving insulin sensitivity and blood glucose levels in patients with type 2 diabetes. Pre-clinical studies suggest that both PPARs and PPARs agonists have direct anti-atherogenic effects (1).
Therefore, single agents that promote both PPARs and PPARs agonism could theoretically offer significant benefits in improving dyslipidaemia and reducing hyperglycaemia, and thus reduce these cardiovascular risk factors associated with type 2 diabetes and metabolic syndrome. Interestingly, PPAR physiological functioning proved to be useful and reliable to indicate clinically a normal glyco-lipidaemic metabolism, in agreement with other authors (2).
Among a lot of biophysical-semeiotic methods (See above-mentioned website; Practical Applications), different in technical difficulty, but similarly reliable and useful in assessing peroxisome proliferator-activated receptors (PPARs) (3), I suggest two methods, based on melatonin and thyroide hormone secretion, which allow doctor to bed-side evaluate the activity of such nuclear receptors in individuals with Pre-Metabolic Syndrome (3-6).
In a few words, PPARs are members of the nuclear receptor family that regulates the expression of genes that control fatty acid synthesis, storage, catabolism, as well as glucose homeostasis and insulin sensitivity, e.g., in the liver.
PPARs bind as heterodimers with another member of the nuclear receptor family, the retinoid X receptor (RXR- ROR), stimulated also by melatonin (3-6), to peroxisome proliferator response elements (PPREs) in the P450 4A1 and 4A6 genes. In addition, recent data suggest that PPAR alpha and gamma activation decreases atherosclerosis progression not only by correcting metabolic disorders, but also through direct effects on the vascular wall (1-7).
PPARs modulate the recruitment of leukocytes to endothelial cells, control the inflammatory response and lipid homeostasis of monocytes/macrophages and regulate inflammatory cytokine production by smooth muscle cells.
In conclusion, Biophysical-Semeiotic Evaluating PPARs activity, described for the first time from clinical view-point, represents a paramount event in Preventive Medicine.


REFERENCES
1) Stagnaro Sergio. Bedside biophysical-semeiotic PPARs evaluation in glucose-lipid metabosism monitoring.
Annals of Family Medicine 2007; 5: 14-20. http://www.annfammed.org/cgi/eletters/5/1/14
2) Stagnaro Sergio. Reale Rischio Semeiotico Biofisico. I Dispositivi Endoarteriolari di Blocco neoformati, patologici, tipo I, sottotipo a) oncologico, e b) aspecifico. Ediz. Travel Factory, www.travelfactory.it, Roma, Luglio 2009.
3) Stagnaro Sergio. Pre-Metabolic Syndrome and Metabolic Syndrome: Biophysical-Semeiotic Viewpoint. www.athero.org, 29 April, 2009. http://www.athero.org/commentaries/comm904.asp
4) Stagnaro Sergio, Stagnaro-Neri Marina. Introduzione alla Semeiotica Biofisica.
Il Terreno oncologico". Travel Factory SRL., Roma, 2004. see: semeiotica_biofisica
5) Stagnaro S., Stagnaro-Neri M., La Melatonina nella Terapia del Terreno Oncologico e del "Reale Rischio" Oncologico. Ediz. Travel Factory, Roma, 2004.
6) Stagnaro S., Stagnaro-Neri M., Le Costituzioni Semeiotico-Biofisiche.Strumento clinico fondamentale per la prevenzione primaria e la definizione della Single Patient Based Medicine.
Ediz. Travel Factory, Roma, 2004. http://www.travelfactory.it/semeiotica_biofisica.htm 
7) Stagnaro Sergio Biophysical-Semeiotic Bed-Side Evaluating PPARs Activity in Metabolic Syndrome.
Cardiovascular Diabetology. (19 September 2005) http://www.cardiab.com/content/4/1/14/comments#211488

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Il giorno 05/nov/09, Sergio Stagnaro ha scritto:

Carissimi Colleghi, Segreteria Scientifica della SIC, e Amici della Lista,
ancora una volta i Cardiologi della FAC (Federazione Argentina di Cardiologia) hanno accettato in data odierna, 5 novembre 2009, di sottoporre a discussione la mia teoria del Reale Rischio Congenito di CAD, ignorata in Italia (V. avanti).
Per generale ammissione, la CAD è una epidemia in continuo aumento, nonostante i numerosi e costosi tentativi di prevenzione primaria attuati finora con l'aiuto del Laboratorio.
Senza crearvi troppo disturbo, vorrei essere informato della eventuale vostra decisione di confutare o corroborare la mia teoria.
Spero ciò avvenga, se mai accadrà, in tempi brevi... per motivi anagrafici, miei ovviamente.
By Sergio Stagnaro MD

Epidemiology and Cardiovascular Prevention Forum AmiCOR FECC Forum Argentine Federation of Cardiology - CETIFAC

To List Friends,
I must emphasize once again that it does really exist CAD INHERITED Real Risk, we can bedside assess quickly and easily, in a realiable way (1-10).
Admittedly, well-known environmental risks factors (abiut 300!), as diabetes, arterial hypetension, and dyslipidemias, could play a pivotal role in CAD onset. However, we have to remember that they act always upon the "genetic", inherited  real risk, which modify abnormally coronary macro- as well as coronary micro-vessel, as I described  formerly (1-10). For instance, in 2001 I have suffered from AMI due to a unique coronaropathy, located in low wall of left ventricle. When such as INHERITED real risk is isolated, environmental risks factors play a trivial role in second Prevention! As a matter of fact, not all smokers die, neither from myocardial infarct and other cardiac events, nor from lung cancer, since only people with arteriosclerotic biophysical semeiotic constitution, and respectively with Oncological Terrain, showing, in addition, inherited real risk either in coronary artery or in the lung, "may" be involved by such as disorders (1-10). It is surprising, in my opinion, that CAD risks all around the world is now-a-day assessed only by means of environmental risk factors, overlooking the more important genetic risks, doctor can evalute "quantitatively" at the bed side with the aid of Quantum Biophysical Semeiotics, utilizing a simple stethoscope (11).
Best greetings to all of you.
Sincerely

Para los amigos de la lista:
Debo enfatizar una vez más, que el Riesgo Real Hereditario de Coronariopatía realmente existe; lo podemos evaluar clínica y fácilmente, de manera confiable (1-10).
Hay que reconocer que los factores de riesgo ambientales bien conocidos (¡alrededor de 300!), como la diabetes, la hipertensión arterial y las dislipidemias, pueden tener un rol fundamental en el inicio de la coronariopatía. Sin embargo, debemos recordar que actúan siempre sobre el riesgo real hereditario "genético", que modifica anormalmente los macro y microvasos coronarios, como lo describí antes (1-10). Por ejemplo, en 2001 sufrí un IAM por coronariopatía única, ubicada en la pared inferior del ventrículo izquierdo. Cuando el riesgo real Hereditario está aislado, ¡los factores de riesgo ambientales tienen un rol trivial en la prevención secundaria! De hecho, no todos los fumadores mueren por infarto de miocardio y otros eventos cardíacos, ni por cáncer de pulmón, puesto que solamente la gente con una constitución semiótica biofísica arteriosclerótica y respectivamente con Terreno Oncológico, que muestran además un riesgo real hereditario en la arteria coronaria o en los pulmones, "pueden" estar comprometidos por tales trastornos (1-10). Resulta sorprendente, en mi opinión, que los riesgos de coronariopatía en todo el mundo se evalúen en la actualidad, solamente por medio de factores de riesgo ambientales, ignorando los riesgos genéticos más significativos, que el médico puede evaluar "cuantitativamente" en forma clínica, con la ayuda de la Semiótica Biofísica Cuántica, usando un simple estetoscopio (11).Saludos para todos. Atentamente,
By Sergio Stagnaro
References/referencias:
1) Stagnaro Sergio. New bedside way in Reducing mortality in diabetic men and women. Ann. Int. Med.2007.
http://www.annals.org/cgi/eletters/0000605-200708070-00167v1
2) Stagnaro S., Stagnaro-Neri M., Le Costituzioni  Semeiotico-Biofisiche.Strumento clinico fondamentale per la prevenzione  primaria e la definizione della Single Patient Based Medicine. Travel  Factory, Roma, 2004.
3)Stagnaro S. Epidemiological evidence for the non-random clustering  of the components of the metabolic syndrome: multicentre study of the Mediterranean Group for the Study of Diabetes. Eur J Clin Nutr. 2007 Feb 7; [Medline]
4) Stagnaro S. Newborn-pathological Endoarteriolar Blocking Devices in Diabetic and Dislipidaemic Constitution and Diabetes Primary Prevention. The Lancet. March 06 2007.
http://www.thelancet.com/journals/lancet/article/PIIS0140673607603316/commens?totalcomments=1
and especially www.fce.it, http://www.fceonline.it/docs/stagnaro.pdf
5)Stagnaro-Neri M., Stagnaro S., Deterministic Chaos, Preconditioning and Myocardial Oxygenation evaluated clinically with the aid of Biophysical Semeiotics in the Diagnosis of ischaemic Heart Disease even silent. Acta Med. Medit. 13, 109, 1997.
6) Stagnaro Sergio. Biophysical-Semeiotic Bed-Side Detecting CAD, even silent, and Coronary Calcification. 4to Congreso International de Cardiologia por Internet, 2005,
http://www.fac.org.ar/ccvc/marcoesp/marcos.php.
7) Stagnaro Sergio. Role of Coronary Endoarterial Blocking Devices in Myocardial Preconditioning - c007i. Lecture, V Virtual International Congress of Cardiology.
http://www.fac.org.ar/qcvc/llave/c007i/stagnaros.php
8) Stagnaro Sergio. Semiotica Biofisica Quantistica: Diagnosi di Cuore sano in un Secondo in paziente distante 200 KM! www.fce.it, 07-05-2008
http://www.fcenews.it/index.php?option=com_content&amp;task=view&amp;id=1316%amp;Itemid=47
9) Stagnaro Sergio. Bedside Evaluation of CAD Biophysical-Semeiotic Inherited Real Risk under NIR-LED treatment. EMLA Congress, Laser Helsinki August 23-24, 2008. 
Elsevier, Vol. 5 suppl.1 August 2008 issn, pag s-17. Abstract also in
www.melatonina.it, URL http://www.melatonina.es/articulos/55-2008-09-01.html
10) Stagnaro Sergio. CAD Inherited Real Risk, Based on Newborn-Pathological, Type I, Subtype B, Aspecific, Coronary Endoarteriolar Blocking Devices. Diagnostic Role of Myocardial Oxygenation and Biophysical-Semeiotic Preconditioning. www.athero.org, 29 April, 2009
http://www.athero.org/commenta

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Lettera di un medico in pensione ad un neolaureato, aggiornata e commentata.
Introduzione: C’era una volta…..  un Medico di MG. entusiasta, innovatore,  assolutamente convinto che fosse possibile uscire dal Medio Evo della Medicina, Ancela dell’Economia (V. avanti il Commento finale) in cui l’Umanità era stata abbandonata dalla inefficacia delle competenti autorità sanitarie e politiche e dalla lamentosa, ipocrita e sospetta, partecipazione di sponsorizzati mass-media. 

Nel novembre 2008, questo novello don Chischiotte della Mancia ha lanciato un J’accuse che nessun collega al mondo ha raccolto e confutato, sia per mancanza di argomenti contrari sia per coraggio: Stagnaro Sergio. 
Middle Ages of today’s Medicine, Overlooking Quantum-Biophysical-Semeiotic Constitutions and Related Inherited Real Risk.
www.sciphu.com  November 4, 2008. http://sciphu.com/2008/11/meadle-ages-of-todays-medicine.html.

Un sognatore,  un idealista, uno scienziato (Intervista a Il Giornale, 8 marzo 2009:
http://quantico-appunti.blogspot.com/2009/03/il-giornale-intervista-il-dott-sergio.html
http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.4434.11
http://www.ilgiornale.it/lp_n.pic1?PAGE=99388&PDF_NUM=1431  
http://www.eridanoschool.it/oroscopo/fatto_del_giorno.asp !!!
http://taggatore.com/articolo/sono-l-idraulico-del-corpo-cosi-sento-il-rischio-tumore,   ma soprattutto un  anticipatore, un poeta.
“Il carattere distintivo ma anche l’aspetto pericoloso delle nature poetiche è la loro fantasia esaustiva: quella cioè che anticipa ciò che avviene e che potrebbe avvenire, ne gode e ne soffre anticipatamente, e nell’attimo finale dell’avvenimento e dell’azione è già stanca. Lord Byron, che sapeva tutto questo troppo bene, scrisse nel suo diario: "Se avessi un figlio, dovrebbe diventare qualcosa di assolutamente prosaico – un giurista o un pirata" (Nietzsche: Aurora. Frammento 254).

Questo strano personaggio, ormai in pensione dal 2000, più consolato che affranto da un primo Infarto Miocardio, scrisse anni or sono una Lettera Aperta, che di seguito viene riproposta  a futura memoria, completata da un commento finale da leggere attentamente, meritevole di profonda riflessione.

Lettera di un medico in pensione ad un neolaureato: http://xoomer.virgilio.it/piazzetta/professione/professione.htm
Caro giovane Collega,
ti scrivo questa lettera per avere come sempre la coscienza a posto, per aver lasciato in buone mani il testimone che, sempre più faticosamente, porto avanti da mezzo secolo con entusiasmo e speranza, nonostante immancabili delusioni e scoramenti.
Dice Shelley (Ode del vento dell’est) “Se l’inverno viene, la primavera non può essere lontana”. Tuttavia, al limite del proprio tempo, con incerte condizioni di salute, inevitabilmente l’uomo deve fare il bilancio definitivo e coronarlo con un testamento morale a beneficio dell’etica dei giovani, che sono il suo futuro. 
“Si è: che amando, si è amati, perdonando, si è perdonati, morendo, si nasce a vita eterna”
(San Francesco. “Preghiera semplice”).
Quando uno è giovane, non sempre subisce il fascino di quella intuizione che permette di avvertire la presenza di un grande evento, che non dovrebbe sfuggire mai e restare così nella memoria per sempre. Ho detto memoria e non ricordo, poiché il ricordo sfuma ed annega nella nostalgia, mentre la memoria è rivivere ciò che è da sempre presente: nella memoria è la nostra misura e la nostra felicità.
“Se di Platon la Musa non m’inganna, quel che imparasti immemore ricordi”.
(Anicio Manlio Severino Boezio. De Consolatione Philosophiae).

Dopo queste citazioni, noiose come noi anziani, desidero riferire la lettera, inviatami cinquant’anni or sono, dopo la mia laurea in Medicina, dal dott. Angelo Olivieri, assai noto medico di Sestri Levante, che esercitò egregiamente la professione fino agli anni ’70.
Questo scritto mi è stato di notevole aiuto e di ineffabile conforto, racchiudendo in sé, come uno scrigno prezioso, l’esperienza di una vita nobile, ricca di bontà ed altruismo, ed aperta al nuovo, che Aristotele definisce
jronhsis ed N. Abbagnano “Saggezza di Vita”.
Sono molti e tutti validi i motivi per definire questa lettera il testamento spirituale del Medico.
Sestri Levante. Il 22 Nov.1956.

Caro collega,
Ho ricevuto la tua partecipazione di laurea. Bravo Sergio ! Hai così finito, e ora dovrai purtroppo cominciare. Ho detto purtroppo, poiché se vi è una professione, la quale metta in vibrazione le corde più sensibili dell’anima umana e più inspiri alla virtù del dovere, od esiga più pronta la velocità di azione, e grandi la presenza di spirito e il coraggio, ed eserciti, fino all’ultimo limite, la pazienza, è precisamente quella che hai prescelto, che si annovera, per modo di dire, fra le così dette professioni libere, ma che in realtà è quella, che nel nome supremo del dolore, e del più nobile altruismo, è resa quasi continuamente schiava della volontà altrui !
Per esercitarla, per svolgere con coscienza il più umano tra i compiti dell’uomo nella società, bisogna mettere, accanto al fardello del sapere, una larghissima, una inesauribile dose di altruismo e di idealismo.
Fin dai primi passi dell’esercizio professionale, incontrerai scoramenti profondi, acuta delusione, brutali forme dell’ingratitudine umana.
Ma la nostra professione è resa mobilissima da un fine, che niun’altra eguaglia, il nostro è un ministero che trae dall’esaudimento  “usque ad finem”, del suo compito, il supremo fra i diletti della coscienza, e basta, dopo una battaglia vinta, un po’ di gratitudine, per sanare offese, e accendere di maggiore entusiasmo la nostra idealità. 
Con tanti auguri. E con tanta cordialità a te e ai tuoi genitori.
Tuo Angelo Olivieri.

Risposta del dott. S. Stagnaro
Un neolaureato in medicina, che ha studiato seriamente per sei anni, possiede sicuramente un ottimo bagaglio di conoscenze teoriche, che si riveleranno preziose in seguito per la sua continua formazione, ma è del tutto digiuno di pratica, ieri come oggi. Pertanto, è assolutamente necessario che il giovane medico si iscriva ad una Specializzazione di suo gradimento, indipendentemente dalla sua futura attività, e, nel contempo, frequenti coscienziosamente un serio ambiente ospedaliero – preferibilmente di tipo universitario – augurandosi di incontrare affermati colleghi bene disposti verso di lui e pronti a comunicargli la loro esperienza, come fortunatamente è capitato a me.

Laureatomi il 16 di novembre del 1956, continuai per altri tre anni a frequentare la Clinica Medica dell’Università di Genova, diretta dal mio Maestro, il Prof. Lorenzo Antognetti, durante i quali mi specializzai in Malattie dell’Apparato Digerente, Sangue e Ricambio all’Università di Pavia, perché in quel tempo era la sede più vicina, in quanto nella mia città mancava, allora, l’insegnamento di questa specializzazione.
Naturalmente in quegli anni il mio lavoro in ambulatorio era ridotto anche a causa del tempo impiegato nello studio e nell’apprendimento di notizie pratiche. Ho constatato che fu una saggia decisione per il bagaglio di conoscenze acquisite e per la messa a punto e la formazione del ragionamento clinico, che ho sempre utilizzato con successo in tanti anni di ricerca e di pratica attività.
L’esperienza fatta nei primi tre anni post-laurea in Clinica Medica mi ha dato una sufficiente sicurezza sia nella diagnosi al letto del malato sia nell’instaurare terapie corrette o del tutto originali, impiegate nel paziente giusto ed al momento opportuno. Ricordati, a questo proposito, che prezioso è certamente l’aiuto offerto da Laboratorio e dal Dipartimento delle Immagini, ma determinante nella nostra professione è il ragionamento clinico e l’esame obiettivo: la morte della clinica coincide con la fine della Medicina umana.

Nell’esercizio della sua attività il medico è costantemente confrontato con situazioni urgenti, che richiedono tempestivamente adeguate risposte per evitare esiti altrimenti dannosi al paziente, per tacere di quando è a rischio la vita stessa di chi a lui si affida con la  massima stima. Si tratta di situazioni di estrema tensione per il curante, consapevole sempre e totalmente della personale responsabilità, motivo peraltro di soddisfazioni, aggravate dal fatto che il medico è anche un amico dei suoi pazienti.

Quanti episodi della vita mi fanno rivivere nella memoria momenti di vera sofferenza, tensione sempre presente, ed accresciuta, al momento dei fatti, dalla storia del paziente, magari a me particolarmente caro.
Alla fine, quando il caso clinico si risolve nel modo migliore grazie alla corretta diagnosi ed alla efficace terapia, la gioia è indescrivibile e meravigliosa l’emozione.
A questo proposito, tuttavia, non dimenticare che è saggio il medico che riesce ad apprezzare il successo, ma anche a  contenerlo nella giusta misura per evitare pericolosi e profondi scoraggiamenti ed amare delusioni di fronte agli errori inevitabilmente commessi, talvolta, causa della  morte del paziente. Sono momenti comprensibilmente terribili, nei quali verrebbe voglia di cambiare lavoro, buttando al vento tanti anni di sacrifici, inclusi quelli fatti dai genitori, sempre disposti alla continua rinuncia.
In simili momenti, il medico è tormentato dal senso di colpa per non aver tenuto presente un  segno, un sintomo o per non aver condotto correttamente una diagnosi differenziale, che era alla sua portata. In altre parole, bastava pensare alla diagnosi giusta, perché notoriamente non ci sono diagnosi facili o difficili, bensì diagnosi pensate e non.
Il rimorso del medico, allora, è un coltello che penetra nella carne ed è mosso da una perfida mano invisibile, mentre un tarlo nella mente gli impedisce di pensare ad altro che non sia la sua pochezza o, a volte, la sua nullità.
Secondo la mia esperienza, in questi drammatici momenti, che si vivono in solitudine per evitare dolore ai propri cari, l’aiuto viene dal Consolatore, dall’Amico, invocato nei momenti di smarrimento, come ci insegna suo Figlio, che ha voluto assumere con la natura umana tutta la sua miseria e la sua nobiltà. Nel silenzio della preghiera, che è il momento culminante dell’incontro tra la natura e la Grazia, tra il tempo e l’Eterno, tra il finito e l’Infinito, il medico riacquista le forze spirituali, apparentemente perdute, e riceve nuove energie per il suo entusiasmo  e la sua idealità.
A questo proposito, tuttavia, il medico deve indirizzare nel senso appropriato la sua intelligenza, intenzione, buona volontà, capacità, comprensione.
Durante l’ultimo anno di università decisi di esercitare, una volta conseguita la specializzazione in Malattie dell’Apparato Digerente, Sangue e Ricambio, la professione di medico pratico, come si diceva allora, prima che venissero cambiati i nomi a persone e cose.
Riconobbi saggio il consiglio di quanti mi consigliavano di rimanere in Clinica, ma spiegai i motivi della meditata decisione. Infatti, non volevo che i miei genitori continuassero a fare sacrifici, in quanto mio padre era avanti negli anni e mia madre meritava un poco di riposo. Inoltre, la medicina sul campo, esercitata nel mio paese, mi attirava in modo irresistibile per l’esempio offertomi da una generazione di ottimi medici, ai quali riconoscente, negli anni che seguirono, dedicai alcuni lavori scientifici.
Infine, il mio carattere e l’amore per la libertà di pensiero e d’azione, non mi avrebbero permesso di lavorare serenamente e condurre ricerche scientifiche, seguendo, a piacere, percorsi e strategie del tutto originali.
Anche alla luce del senno di poi, sono felice della mia scelta, perché, conseguita la specializzazione a Pavia nel 1959, il mio lavoro aumentò a tale punto da ridurre progressivamente la mia frequenza in Clinica Medica, fino alla sua cessazione nel 1960, quando cominciai a dedicarmi totalmente alla professione, allo studio ed alla ricerca nel campo della semeiotica fisica.
Idee originali lentamente, progressivamente e senza interruzioni mi portarono alla fondazione di un nuovo modo di visitare i malati, vale a dire ad una nuova semeiotica medica, la Semeiotica Biofisica, per la quale è richiesto il solo uso del semplice fonendoscopio.
Con la mia costitutiva tenacia andavo elaborando nuove ipotesi di lavoro e, giorno dopo giorno, tentavo di falsificare le mie teorie silenziosamente, al momento senza ancora comunicarle ad altri; iniziai, infatti, a pubblicare lavori scientifici solo dopo vent’anni, nel 1976. - vedi: semeiotica biofisica
A mio parere, infatti, durante quel periodo era necessario più che mai sottoporre le teorie audaci alla più severa ed aspra critica, secondo quanto richiede il  corretto progresso scientifico.
Successivamente, le mie nuove teorie di semeiotica fisica, in gran parte concettualmente contrarie a molte delle attuali conoscenze mediche, da tutti accettate come verità, per un lungo tempo incontrarono la comprensibile indifferenza e furono circondate da “silenzi abissali di spazi infiniti”, senza poter porre un freno, però, al mio entusiasmo ed alla mia idealità.
Dice M Planck “ Una nuova verità scientifica non trionfa perché alla fine i suoi oppositori si convincono e vedono la luce, quanto piuttosto perché alla fine muoiono e nasce una nuova generazione, a cui i nuovi concetti divengono familiari” (“Indagine sul mondo fisico”).
In conclusione, mio giovane laureato, io ti lascio in eredità una originale semeiotica fisica che ti permette finalmente di osservare, al letto del malato, eventi biologici e biologico-molecolari finora non accessibili alla valutazione del Medico di Medicina Generale.
Ti invito, infine, a svolgere un compito impegnativo ed importante, ma anche ricco di grandi soddisfazioni, cioè quello di applicare la Semeiotica Biofisica ed ampliarne i confini da me raggiunti, portandola verso mete sempre più alte nel campo della Prevenzione Primaria delle più gravi malattie umane, nell’interesse della nostra professionalità e dell’Umanità sofferente e per la gioia dello scrivente.
Con tanti auguri, ti abbraccio.
Tuo Sergio Stagnaro

Commento finale
Dice Aulo Gello (Notes Atticae, II sec. D.C.) “Veritas Filia Temporis”.
Dal Novembre 2007 la Semeiotica Biofisica, diventata Quantistica, accolta nei siti delle più celebri riviste di Medicina del mondo che la divulgano regolarmente (V. Avanti), dimostra chiaramente il valore assiologico, etico, scientifico della mia vecchia Lettera Aperta, che mai è stata considerata dalle anime torpide dei troppi copisti e falsificatori, che costringono la Medicina ad Ancella dell’Economia nonostante il lodevole impegno di poche “anime belle, che il mondo fallace fan manifesto”.

Caro dott. Bartolini, - 21 marzo 2009-03-21
Presidente Ordine dei Medici di Genova e Caro dott. Ferrando, Vice-Presidente.
Tramite Genova-Medica, vi invito a far conoscere  il mio commento critico e costruttivo  subito accettato dagli Editori e messo in rete IERI nel sito del BMJ.
Ritengo un dovere da parte di un vecchio medico, ricco di esperienza, informare i GIOVANI Colleghi che operano sul campo.
Vi ricordo, a questo proposito, la mia “Lettera di un medico in pensione ad un neolaureato, (Sergio Stagnaro), che avete certamente letto a suo tempo, io penso, perchè da anni pubblicata  alle URL
http://www.ilpungolo.com/ilpungolo-pdf.asp?NWS=NWS5409  http://xoomer.virgilio.it/piazzetta/professione/lettera_ad_un_neolaureato.htm

Non sarebbe male affatto ri-presentarla agli iscritti a questo Ordine nel vostro sito ORA rinnovato e più efficiente !
Per quanto riguarda i motivi che giustificano  la diffusione del testo del commento,  dal punto di vista umano e sociale sottolineo la necessità URGENTE di ri-nobilitare sia la nostra professione sia il dialogo Medico-Paziente, ormai decaduti entrambi ad un livello insopportabile, ignorato a chi  – come i nostri politici –   vive LONTANO dalla gente, quindi, senza ascoltarne con amore i bisogni, i desideri, le aspettative.

Dal punto di vista scientifico, invece, è un dovere informare i Colleghi disinformati che esistono la Costituzione Semeiotica-Biofisica-Quantistica Diabetica, quella Dislipidemica, e i relativi Reali Rischi Congeniti, conditio sine qua non del diabete, riconoscibili CLINICAMENTE, cioè con un fonendoscopio, e solo in UN SECONDO !
Credo che NEJM e BMJ siano Riviste Mediche famose ed apprezzate dai nostri Medici quanto Repubblica-Salute.
Nell’attesa della vostra risposta, l’affetto di sempre distintamente saluto
By Sergio Stagnaro

http://blogs.bmj.com/bmj/2009/03/18/juliet-walker-bmj-in-the-news-8/#comments
One Response to “Juliet Walker: BMJ in the news”

Dear Juliet, it seem clear that “Mala Tempora Currunt” especially in Medicine, which unfortunately is a maid of Economics, if really we need a computer and a computerised test to calculate whether patients are at risk of Type 2 diabetes and therefore allow doctors to intervene before they develop the disease.
Are there a few CLINICIANS alive on the earth? You know,to much information kills information. In fact, also in my former, 6-year-old paper, recomended for some time by NATURE.COM, published on NEJM and honoured by MEDLINE (http://blogs.nature.com/ Top cited papers Diet and Risk of Type 2 Diabetes (Medline)
Paper Author: Sergio Stagnaro et al.,Diet and Risk of Type 2 Diabetes. N Engl J Med. 2002 Jan 24;346(4):297-298), I’ve illustrated the “clinical” diagnosis of INHERITED Real Risk of diabetes in individuals involved by Diabetic “and” Dislipidemic Constitutions, conditio sine qua non of diabetes! Perhaps, my no-sponsorized, CLINICAL, researches are short-lived and fascinating, as the transitory mimosa!
By Sergio Stagnaro - March 20th, 2009 at 7:34 am

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Caro Emilio Francioso, Direttore del Giornale Medico,
recentemente Il Giornale  ha pubblicato una mia intervista...che forse le è sfuggita, ma ha ottenuto un grande successo di pubblico: sono stato invitato a Rapallo dagli Industriali Cattolici della Liguria a tenere una conferenza (Allegati).
Tuttavia,  da parte della Classe Medica non ho avvertito nessuna reazione, ammesso che ci sia stata, ne' in positivo ne' in negativo.

Come si spiega il silenzio in Patria, steso pietosamente sulla Semeiotica Biofisica Quantistica, anche se sono ben 14 gli articoli MEDLINE,  e negli USA mi hanno dedicato un BLOG (sic !), consigliato da Nature.com (ripeto Nature.com e non Repubblica-Salute) per lungo tempo.
Ora non lo trova più: http://blogs.nature.com/    
Top cited papers  Diet and Risk of Type 2 Diabetes (Medline) Paper Author:  Sergio Stagnaro et al.  Paper Posts: Linked to by 1 post  AND  http://blogs.nature.com/posts?paper=669
A tribute to Dr. Sergio Stagnaro, - consider yourself warned…

Date: 05 Nov 2008  Blog: The Sciphu Weblog ; http://sciphu.com/2008/11/meadle-ages-of-todays-medicine.html = URL dove può leggere un mio  lavoro  e soprattutto CRITICARLO, at bottom, possibilmente firmando la critica con Nome e Cognome, in modo che nella immediata risposta possa nominarlo.
Ormai sono felicemente in pensione dal 2000 !
Mi tengono compagnia  gli esiti di un IMA che mi ha colpito nel 2001 in pieno benessere, SENZA i soliti fattori di rischio (leggere nell'intervista).
E' così che ho scoperto  il Reale Rischio Congenito di CAD - illustrato al V Congr. Internaz. di Cardiologia della Federaz Argentina di Cardiologia nel 2005: Stagnaro Sergio.  Role of Coronary Endoarterial Blocking Devices in Myocardial Preconditioning - c007i. Lecture, V Virtual International Congress of Cardiology.

http://www.fac.org.ar/qcvc/llave/c007i/stagnaros.php.

Invece, il titolo della mia prossima Conferencia al VI Congresso del corrente anno sarà:
Quantum-Biophysical-Semeiotic Inherited Real Risk of CAD.  - Bedside Diagnosis and Therapy.

Le dico questo per due motivi:
A) personalmente non me ne frega niente che gli italici mass-media, compreso Giornale del Medico, e i patetici Cardiologi di questo Paese in via di sviluppo ignorino la Semeiotica Biofisica Quantistica !
Nel pomeriggio in cui mi trovo a sopravvivere, la mia è e non può essere che  un acerba felicità, come direbbe Nietzsche !
Spero, senza troppa certezza,  che riesca a capirmi anche chi, nonostante l'età, crede ancora alla Befana!Diffondere l'esistenza di uno strumento clinico-diagnostico fondamentale,  potrebbe contribuire ad informare i Medici nell'interesse principale sia dell'Umanità  sia della loro PROFESSIONALITA', al momento assai compromessa.

B) In considerazione del SILENZIO nei miei confronti, di cui mi ha da sempre gratificato l'illustrissimo Prof. Attilio Maseri, anche se sopravvivo ugualmente, bene o male, non posso però sapere se finalmente è stato informato da qualcuno che il Reale Rischio CONGENITO di CAD,  da lui ricercato appassionatamente, l'ho già scoperto io da parecchi anni, dolorosamente, e descritto ampiamente (V. Sopra),  utilizzando codici facilmente decodificabili anche dallo scolaretto di Gregory Bateson.

Se poi qualcuno dovesse trovare difficile il concetto di Newborn-pathological, type I, subtype b), i.e., aspecific, coronary Endoarteriolar Blocking Devices... si legga le ultime due righe della allegata Intervista.
Cordiali saluti
By Sergio Stagnaro

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

We want your paper !
Comments,  http://blogs.nature.com/nm/spoonful/2009/02/we_want_your_paper.html#comments
My sincere compliment to Juan Carlos Lopez, who wrote: ".....if I were asked to review a paper for this journal, I'm not sure I would be very keen on lending a hand if I won't have a chance to engage in a dialogue with the authors". Such as frankly speaking is a rearity in our HYPOCRISY medieval world (See my paper, nature.com advised formerly: Stagnaro Sergio. Middle Ages of today’s Medicine, Overlooking Quantum-Biophysical-Semeiotic Constitutions and Related Inherited Real Risk. www.sciphu.com November 4, 2008. http://sciphu.com/2008/11/meadle-ages-of-todays-medicine.html).

As a reviewer of some peer-reviews, I did not write critical revisions, if I were not allowed to contact, for further information, the Authors of an original paper, announcing particular, innovative methods, paralleling those typical of Quantum Biophysical Semeiotics. Who, all around the world, is able to criticize nowadays my theory of Oncological Terrain and especially INHERITED Oncological Terrain, based on microcirculatory remodelling, characterized by newborn-pathological, type I, sub-type a), i.e., ONCOLOGICAL, Endoarteriolar Blocking Devices, I discovered  ?
http://blogs.nature.com/nm/spoonful/2008/04/stress_as_a_therapy_1.html#comments
http://blogs.nature.com/news/thegreatbeyond/2008/07/new_drug_for_prostate_cancer_e.html#comments
http://blogs.nature.com/nature/journalclub/2008/02/nicholas_katsanis.html#comments
http://blogs.nature.com/nm/spoonful/2008/08/the_best_defense_against_biowa.html#comments
http://blogs.nature.com/news/thegreatbeyond/2008/08/bush_going_green_in_the_deep_b.html#comments
http://www.nature.com/news/2008/080828/full/news.2008.1068.html?q=2#last-comment
Posted by: Sergio Stagnaro - February 15, 2009 07:47 AM


>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Dear Colleaugues,
as regards the paper, Lipid levels in patients hospitalized with coronary artery disease: An analysis of 136,905 hospitalizations in Get With The Guidelines, Amit Sachdeva, et al., published in AHJ current issue (Volume 157, Issue 1, Pages 111-117.e2 (January 2009), I'd like to add as follows my comment, since it is evident that neither article  Authors, nor the Editors and Reviewers, like italian cardiologists....,unfortunately know what does it mean CAD INHERITED Real Risk.
I fear that, under such as distressing condition, all around the world, CAD will continue to represent a serious, growing up, today's epidemics, in spite of thousands of peer reviews on Cardiology.

Comment:
Quantum Biophysical-Semeiotic Bedside Recognizing CAD Inherited Real Risk and silent CAD.

CAD environmental risk factors (about 300, really too much) may participate in causing CAD exclusively in individuals involved by CAD Inherited Real Risk, I discovered, bedside recognized with a simple stethoscope in quantitative way (1-8).

Unfortunately, almost all cardiologists all around the world  ignore (sometimes overlook, that's worse, of course)  quantum-biophysical-semeiotic constitutions and related inherited real risk, that accounts for the reason CAD is an growing up epidemics and will continue in next future unfortunately (www.semeioticabiofisica.it).

At this point, I must gratefully thank Nature whose farsighted, and open-minded Editors are trying to spread knowledge, unavoidable in Primary Prevention on very large scale in symptomless individuals:

References (See down page) 
As far as CAD Primary Prevention  is concerned, notoriously coronary inherited real risk, as well as sub-clinical, and consequently very dangerous, coronary heart disease is very prevalent NOT ONLY among "indian" individuals (sic!), independently associated with actually known risk of CAD, and substantially increases the risk (presence of newborn-pathological, type I, subtype b........)  aspecific, Endoarterial Blocking Devices in coronary small arteries, according to Hammersen), among patients with hypertension or diabetes mellitus. In following, I suggest - once again - an useful, reliable and easy clinical manoeuvre, that allows doctor, EVEN General Practititoner, as I was in last 5 decades,  to recognize both CAD Inherited Real Risk and silent CAD (2-4). This manoeuvre proved to be really useful in my 53-year-long clinical experience, also in order to the bed-side recognizing heart ischaemic disease before cardiac pathology occurs.
Moreover, it is well known that patients with coronary artery disease (CAD) may have no symptoms at all for many years or decades and that the electrocardiographic features of ischaemia may be induced by exercise without accompaning angina (2).
(For further information: See website http://www.semeioticabiofisica.it,  Practical Applications).
In other words, we need a clinical tool reliable in rapid detecting CAD, even clinically silent, initiating from CAD “inheriterd real risk”, doctor can now utilize in his day-to-day practice (2). I think surely that one method is "Myocardial Ischaemic Biophysical- Semeiotic Preconditioning", described elsewhere(2-4). From the tehnical viewpoint, doctor has to know, at least, the auscultatory percussion of the stomach, described even in old acàdemic books of two last centuries (Rasario IX edition).
Briefly, in health, digital pressure of mean intensity, applied upon heart cutaneous projection area, brings about the so-called gastric aspecific reflex (= in the stomach, fundus and body are dilated; on the contrary, antral-pyloric region contracts) after an age-dependent latency time of 8 sec., that lasts less than 4 sec. (= parameter value of paramount significance since it parallels the efficacy of coronary microvessel Microcirculatory Funcional Reserve.....).

A second, successive evaluation after an interval of 5 sec. exactly, provokes the identical reflex, but after lt. of  16 sec.: physiological myocardial preconditioning, type I.
On the contrary, in patients involved by CAD, even silent, i.e. subclinical,latency time persists identical in both evaluations, or results clearly lower in the second one, in relation with disease seriousness: type II and respectively type III preconditioning.
Of course, biophysical semeiotic preconditioning evaluation, really more complex than it appears in the above brief description, can be applied to all others biological systems, with favourable influences on primary prevention and diagnosis (2-8).

Interestingly, since November 2007, thanks to Quantum Biophysical Semeiotics, based on non local Realm, I demonstrated for the first time, besides the local realm, in biological systems (9-12), in only one second physicians, obviously NOT laboratory-dependent..., can recognize clinically healthy heart, excluding CAD Congenital Real Risk, even in individuals kilometres away (13-15).

Finally, CAD Inherited Real Risk can be transformed in its variant "residual", that's not dangerous, with DIET, ethimologically speaking, Coniugated Melatonin, and personalized application of NIR-LED, acting also stimulating hearth stem cells, among others well-known action mechanisms (16).
In conclusion, without Inherited Real Risk of CAD, in spite of the PRESENCE of all 300 environmental risk FACTORs, CAD is NOT POSSIBLE at all!

PS.
I am happily ready to give you whatever  further information, if you like, EXCLUDING to submitt such as manuscript as useless Letter.....................................
Sincerely
By Sergio Stagnaro


>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Lettera Aperta al Presidente del Consiglio, On. Silvio Berlusconi - Riva Trigoso 25 gennaio 2009
La Semeiotica Biofisica Quantistica nella Prevenzione Primaria e nella Diagnosi Precoce delle più comuni e gravi Malattie.

“A new scientific truth does not triumph by convincing its opponents and making them see the light, but rather because its opponents eventually die, and a new generation grows up that is familiar with it”.
By Max Planck (“La conoscenza del mondo fisico”)

On. Silvio Berlusconi,
mi permetto di indirizzare a Lei questa Lettera Aperta in quanto la carica di Ministro della Sanità al momento è vacante.

All’inizio del terzo millennio, la Medicina rivela aspetti contrastanti, talvolta decisamente contraddittori, propri di una situazione paradossale. Infatti, il progresso tecnologico-scientifico ha favorito enormemente sia la diagnosi sia la terapia di molte malattie, ma d’altra parte, come conseguenza dei numerosi e determinanti aiuti esterni, le capacità diagnostiche del medico si sono inaridite.
Del tutto appropriato è l’aggettivo “desolante” per una situazione in cui l’uomo progressivamente si è annullato ed il momento strumentale ha preso il sopravvento su quello individuale, basato sulla cultura, esperienza ed acume critico del medico con il conseguente avanzamento della tecnologia, ma involuzione clinica ed umana.
In altre parole, il progresso tecnologico ha portato con sé il distacco del medico dal malato e la disumanizzazione della Medicina, inesorabilmente esitando nel presente Terrorismo Psicologico Jatrogenetico, espressione dell’attuale Medio Evo della Medicina (Stagnaro Sergio. 
Middle Ages of today’s Medicine, Overlooking Quantum-Biophysical-Semeiotic Constitutions and Related Inherited Real Risk. www.sciphu.com  November 4, 2008. http://sciphu.com/2008/11/meadle-ages-of-todays-medicine.html).

In realtà, amara è oggi l’assenza di dialogo tra medico e malato, aggravata dalla totale ignoranza delle Costituzioni Semeiotico-Biofisico-Quantistiche, secondo cui ogni paziente è una irripetibile persona, unicità materiale cosciente. In passato, a questo dialogo veniva attribuito un notevole valore non soltanto diagnostico: “Erst das Wort, dann das Messer, dann das Medikament” (Hartmann F., Das Aerzliche Gespraech. Aufgaben und Entwicklung. Med. Klin. 85, 729, 1990).

La Medicina è molto più di una scienza applicata, come  ancora oggi si ritiene; essa “è un insieme armonico di tecnologia medica e antropologia medica, dove accanto all’applicazione delle scienze di base deve sussistere, con pari dignità, il rapporto interumano tra medico e paziente: un rapporto di dualità che diventa pluralità coinvolgendo medico, paziente e società”  (Stagnaro S., Vecchio e Nuovo nella Scienza. Tempo Medico. 315,16,67, 1989).
Di fronte ad una simile crisi, la corretta interpretazione ezio-patogenetica ancora una volta si presenta indispensabile sia per la prevenzione primaria sia per una diagnosi precoce, inevitabile per ottenere una terapia coronata da un successo ottimale (Stagnaro S. “Preparing for partnership, based on moral and ethichal bases. BMJ.com. Rapid Response, 13 June 2003.
URL: http://bmj.com/cgi/eletters?lookup=by_date&days=1#33264).

Di seguito sono brevemente analizzati i motivi principali della rivalutazione della obsoleta Percussione Ascoltata, evoluta in Riflesso-Diagnostica Percusso-Ascoltatoria, seguita dalla nascita della Semeiotica Biofisica, che, a novembre 2007, è diventata Semeiotica Biofisica Quantisitica 

Nella prima metà degli anni ‘50, quando frequentavo l’Università di Genova-San Martino, appariva evidente che il laboratorio, inteso nella più ampia accezione del termine, acquistava un valore diagnostico sempre più dominante, permettendo diagnosi altrimenti impossibili allora, al letto del malato, sulla base della semeiotica medica tradizionale, ortodossa, accademica, consentendo al medico di correggere o precisare diagnosi poste clinicamente.

Inevitabilmente il periodo magico del laboratorio era destinato a sfociare nella mortificante attuale invadenza, causa di ulteriore negligenza della semeiotica medica, in realtà statica, sclerosata, formata da vecchi segni, spesso tanto numerosi quanto scarsamente attendibili. Un solo esempio per illustrare la valenza astratta del concetto, è la diagnosi di appendicite acuta (Stagnaro-Neri M., Stagnaro S., Appendicite. Min. Med. 87, 183, 1996 [Medline]).

            In realtà, da oltre mezzo secolo assistiamo, da un lato, allo sviluppo continuo, inarrestabile della semeiotica strumentale, dall’altro lato, alla immobilità o peggio ancora al rassegnato inaridimento di una semeiotica medica che solo apparentemente ha raggiunto i confini del proprio dominio.

            Nella sua quotidiana attività il medico si trova nella condizione di dover scegliere tra una diagnosi clinica, di cui deve sopportare tutta la responsabilità non solo morale, affidandosi ai dati raccolti, magari esattamente, con la semeiotica medica tradizionale, scarsamente affidabile, oppure ricorrere al laboratorio ed al dipartimento dell’immagine, a tale punto progrediti da fare credere superata l’affermazione secondo cui “La sporgenza dell’essere sul  pensiero, che pretende di contenerlo, è la meraviglia dell’idea di infinito” (E. Lèvinas).

           Pertanto, facilmente prevedibile è stato il crescente ricorso alla dispendiosa semeiotica sofisticata, in un primo tempo esclusivamente per corroborare la diagnosi clinica e successivamente, per fare auspicabilmente la diagnosi, con coseguente involuzione della diagnostica clinica ed il sovraccarico del laboratorio. Il medico ha vissuto, a partire dal 1950, il graduale e progressivo impoverimento delle sue capacità diagnostiche e l’indebolimento dell’acume mentale, mentre l’ammalato ha  perduto la sua individualità e la sua connotazione umana. Non solo la dignità della professione medica in tale modo ha pagato un pesante tributo, ma la Medicina stessa, perché la sua fine coincide con quella della Clinica (Stagnaro Sergio. The Death of Clinical Medicine parallels Medicine End. Canadian Medical Association Journal 2008; 178: 1523-1524, 10 June 2008. http://www.cmaj.ca/cgi/eletters/178/12/1523).

In realtà, la povertà della semeiotica medica tradizionale ed ortodossa ha svolto un ruolo non certo secondario nello sfrenato, incontrollato, eccessivo sviluppo della semeiotica strumentale e di laboratorio, che a modo di circolo vizioso, ha decretato il desolante e pericoloso tramonto della semeiotica fisica.

A questo punto, è opportuno sottolineare il fatto che, per quanto sofisticate, le metodiche diagnostiche strumentali sono il frutto della “ragione” umana e, quindi, di valore pure sempre limitato per quanto concerne la indagine sulla “natura”, nel nostro caso il corpo umano sano o malato. In verità, queste metodiche frequentemente conducono, per vari motivi, a diagnosi non precise, talvolta errate, quando impiegate per eccesso di entusiasmo oltre i confini del loro dominio oppure allorché i dati offerti sono accettati come  validi, in modo acritico, nell’oblio dei dati clinici.

Si spiega così la nemesi storica, evidente quando queste metodiche, certamente preziose sul piano diagnostico, sono sofisticate al massimo. Infatti, l’impossibilità tecnico-economica di una loro applicazione su vasta scala comporta una necessaria selezione dei pazienti, razionalmente realizzata in modo “clinico”, cioè con una corretta raccolta anamnestica seguita da un affidabile esame obiettivo del malato.

Senza dubbio sono numerose le cause della crisi del rapporto medico-malato, che “nell’attuale conduzione burocratica dell’assistenza sanitaria ha perduto le qualità essenziali del rapporto tradizionale trasformandosi da relazione interpersonale a relazione impersonale” (Casson F.F., Dignità della professione medica, Feder. Med., XXXVII, 936, 1984).
La relazione umana che si instaura tra medico e paziente, rappresenta un elemento insostituibile dell’atto diagnostico e terapeutico, sul fondamento di un sapere che non può essere soltanto tecnico, professionale e razionale ma anche personale e soggettivo. Una ulteriore considerazione epistemologica appare necessaria per completare la discussione sulla urgenza di riportare la semeiotica fisica nel posto che le compete al fine di ri-umanizzare la Medicina.

Gli addetti ai lavori considerano concordemente i processi biologici eventi complessi, altamente imprevedibili, in considerazione della notevole complessità delle singole situazioni iniziali e del relativo grado di caos deterministico.
Un esempio per chiarire meglio la valenza astratta del concetto: di un soggetto iperteso è falsa coscienza dello scienziato poter predire le future eventuali complicazioni sulla base dei soli dati dello sfigmomanometro, delle “finestre” aperte sopra un singolo capillare di un solo polpastrello digitale, dei dati del laboratorio, etc., per quanto valutati esattamente e ripetutamente, come dimostra l’esperienza.
I problemi complessi non si possono risolvere considerando la somma di dati semplici, per quanto numerosi essi possono essere, poiché la “totalità è non-verità”, come afferma Adorno, ed il tutto è molto più della somma delle singole parti.

A proposito di un soggetto iperteso, il laboratorio ed il dipartimento delle  immagini non possono informarci né sulle istanze esistenziali (gli esami scolastici di un figlio, il matrimonio di una figlia, il posto di lavoro a rischio, etc.) del singolo assistito, né fornirci, secondo il bisogno, importanti valori parametrici, facilmente ottenibili bed-side con la Semeiotica Biofisica Quantistica, nel rispetto non soltanto della EBM, ma  soprattutto della  Single Patient Based Medicine, basata sulle numerose Costituzioni Semeiotico-Biofisiche e sui relativi Reali Rischi Congeniti: diabetico, ipertensivo, gottoso, arteriosclerotico, osteoporotico, tumorale, etc. (Stagnaro S., Stagnaro-Neri M., Single Patient Based Medicine.La Medicina Basata sul Singolo Paziente:
Nuove Indicazioni della Melatonina. Travel Factory, Roma, 2005. http://www.travelfactory.it/)

Da quanto precede, emerge la necessità della rivalutazione e di nuovi sviluppi della semeiotica medica, evoluta prima nella Percussione Ascoltata (1955), con la quale si verificano razionalmente le intuizioni del medico e si estendono i benefici risultati praticamente a soggetti selezionati opportunamente, sia dal punto di vista diagnostico e diagnostico-differenziale sia da quello della prevenzione e del monitoraggio terapeutico. Con il termine riduttivo di Percussione Ascoltata (P.Asc.) si deve, in realtà, intendere la semeiotica medica percusso-ascoltatoria, inevitabilmente sfociata nella Riflesso-Diagnostica Percusso-Ascoltatoria (1970). Si tratta di un metodo clinico di diagnosi e d’indagine, basato sul rilievo percusso-ascoltatorio della proiezione cutanea di organi e visceri, sia a riposo che in modo dinamico, durante numerosi riflessi, fisiologici e patologici,  e test in gran parte prima sconosciuti.

Nel 1990, è nata la Semeiotica Biofisica, arricchimento ed ampliamento, certo non la sostituzione della semeiotica medica tradizionale, che, in perfetto accordo con l’amico statunitense J.R. Guarino (comunicazione personale) dovrebbe essere composta da Anamnesi, Ispezione, Palpazione, Percussione, Ascoltazione e Percussione Ascoltata, nel senso più ampio del termine.
E’ noto che la percussione e l’ascoltazione sono nate più o meno nella stessa epoca a Parigi. Renè Laennec (1781-1826), in via sperimentale ascoltava i toni cardiaci con l’impiego di un tubo, rudimentale stetoscopio, senza l’applicazione diretta dell’orecchio al torace, mentre Jean Corvisart des Morets (1755-1821), suo maestro, informava i medici di Parigi sulla tecnica della percussione, illustrata in un articolo pubblicato nel 1761 da Leopold Auenbrugger (1727-1809), figlio di un oste viennese, che percuotendo le botti di vino per valutarne il livello, suggerì al figlio, futuro medico, la nuova metodica diagnostica clinica. Grazie al breve ma essenziale Inventum novum ex percussione thoracis humani ut signos abstrusos interni pectoris morbos detegendi, a nostro parere, L. Auenbrugger va considerato il fondatore e maestro della moderna percussione ascoltata.

All’inizio del XIX secolo, per breve tempo, la metodica fu modificata con la introduzione del plessore e del plessimetro, senza peraltro troppo successo. La P. Asc. consiste, detto molto brevemente, nella utilizzazione di un fonendoscopio per valutare la trasmissione dei suoni, prodotti dalla percussione digitale, attraverso quasi tutti gli organi. Inizialmente era studiato soltanto il torace, con un successo maggiore di quello ottenuto, peraltro notevole, con il metodo classico: lesioni localizzate, per es., ad una profondità di oltre 5 cm. dalla superficie cutanea sono evidenziate soltanto con la P. Asc. (V. Bibliografia nel sito).

La P. Asc., per quanto modificata nel tempo da numerosi celebri cultori, come  P. Piorry, J. Skoda, J. Naftalis, E. M. Leavy, D. O. Costell, J. D. Sapira, D.L. Williamson, J.R. Guarino, Giorgieri e Magi, rappresentò sempre un metodo “statico”, nel senso che venivano valutati gli organi nella loro, in verità solo apparente, rigida forma. L’originale trasformazione in uno strumento diagnostico “dinamico”, “funzionale”, attuata da chi scrive, ha reso possibile la nascita della Riflesso-Diagnostica Percusso-Ascoltatoria, con cui sono utilizzati numerosi riflessi (segni) evidenziati, appunto, con la P. Asc., ottenuti mediante la stimolazione, per es., pressione digitale di varia intensità, di differenti e ben precisi trigger-points.
Come  risultato di queste originali modificazioni, per la prima volta eventi biologico-molecolari sono diventati passibili di una valutazione clinica, qualitativa e quantitativa, da parte del medico che lavora “in prima linea”, cioè al letto del malato, lontano da centri specialistici, oppure nei Pronto Soccorso.

Infine, mediante l’intervento determinante della Riflesso-Diagnostica Percusso-Ascoltatoria, è nata, all’inizio degli anni ’90, la Semeiotica Biofisica, che studia il caos deterministico dei sistemi biologici mediante leggi della fisica non-lineare, con applicazioni nella pratica quotidiana e nella ricerca.
Infatti, i sistemi biologici fisiologicamente non hanno volume costante né oscillano omeostaticamente intorno ad un volume medio. Nel sano, essi fluttuano in modo caotico deterministico sia a livello macroscopico che a livello microscopico, cioè microvascolotessutale.
Le oscillazioni macroscopiche dei sistemi biologici e quelle microscopiche dei relativi microvasi, riportate su di un sistema cartesiano, formano delle tipiche figure dalla variabile complessità, passibili di essere valutate “quantitativamente” mediante una precisa misura, che ci consente di valutarne la complessità: dimensione frattalica.

A partire dal novembre del 2007, grazie alle conoscenze di quanto-biofisica apprese dall’amico fiorentino Prof. Paolo Manzelli, la Semeiotica Biofisica si è notevolmente arricchita, sia sul piano teorico sia su quello pratico, con l’utilizzo di teorie della Meccanica Quantistica, ottenendo la soddisfacente spiegazione di numerosissimi eventi rimasti fino a quel momento privi di chiarimento ezio-patogenetico; Paolo Manzelli mi ha suggerito la definizione di Semeiotica Biofisica Quantistica.
Dal punto di vista epistemologico, una nuova teoria semeiotico-fisica per essere accettata dalla classe medica mondiale deve necessariamente essere più valida e fornire un numero maggiore di informazioni della precedente, che tra l’altro ha superato molti controlli nel corso del tempo.

Di seguito sono elencati alcuni motivi che giustificano la necessità della conoscenza della Semeiotica Biofisica Quantistica da parte dei medici.

A) La Semeiotica Biofisica Quantistica permette di riconoscere, clinicamente ed in un solo secondo, il Terreno Oncologico, anche se “latente” o “residuo”, altrimenti di non facile diagnosi, che rappresenta la conditio sine qua non dei tumori maligni, solidi e liquidi (Stagnaro-Neri M., Stagnaro S. Introduzione alla Semeiotica Biofisica. Il Terreno Oncologico. Travel Factory, Roma, 2004. http://www.travelfactory.it/semeiotica_biofisica.htm). Il Terreno Oncologico è la linea di demarcazione, tracciabile con un fonendoscopio, che divide nettamente la popolazione fin dalla nascita dei singoli in rapporto alla possibilità della oncogenesi.
La conoscenza di questa predisposizione ai tumori, geneticamente diretta e trasmessa mediante la madre, e del conseguente “reale rischio oncologico congenito” rende possibile e facilita la selezione dei soggetti predisposti al tumore, permettendo di  riconoscere l’eventuale sede del loro reale rischio congenito, valutato quantitativamente, fondamento della prevenzione primaria del cancro, applicabile  clinicamente e razionalmente in “tutta” la popolazione predisposta a questa patologia.

Infatti, gli individui da arruolare nella prevenzione primaria in Oncologia possono essere finalmente selezionati in modo obiettivo, evitando di esporre la gran parte della popolazione (circa il 65%) ad inutili, costose, ed ansiogene indagini.
Oggi la prevenzione è condotta parzialmente e in modo non adeguato, esitando in enormi spese per il SSN e causando gravi ed evitabili stati ansiosi per gli esenti da terreno oncologico e/o da “reale rischio” oncologico congenito, generando il “Terrorismo Psicologico Jatrogenetico”. Sono ben noti gli scarsi risultati ottenuti e gli alti costi degli attuali screennig, termine da confondere con la prevenzione primaria del cancro vedi: Terreno Oncologico.

B) La Semeiotica Biofisica Quantistica rende possibile, rapida ed agevole la diagnosi delle varie costituzioni, tra cui quelle “dislipidemica” e “diabetica”, conditio sine qua non del diabete mellito tipo 2, che rappresenta il 95% circa di tutti i casi di diabete. Pertanto, una efficace prevenzione primaria del diabete mellito tipo 2 nei soggetti a reale rischio congenito è oggi clinica, fondata sulla dieta, etimologicamente intesa, e sull’uso di farmaci istangioprotettori, attivatori dei PPARs, come la Melatonina. vedi: semeioticabiofisica
Pratiche Applicazioni, 6 lavori Diabete Mellito; Stagnaro S., West PJ., Hu FB., Manson JE., Willett WC. Diet and Risk of Type 2 Diabetes. N Engl J Med. 2002 Jan 24;346(4):297-298. [Medline]).

 C) La Semeiotica Biofisica Quantistica permette di riconoscere in pochi secondi la Sindrome Pre-Metabolica, classica e variante, la seconda conditio sine qua non della litiasi (ibidem), che fa seguito alle varie costituzioni (diabetica, dislipidemica, ipertensiva, gottosa, osteoporotica, litiasica, etc.) e ai relativi “reali rischi congeniti” e precede di anni o decenni la Sindrome Metabolica, classica e variante, che può esitare nelle note patologie metaboliche e cardiovascolari, oggi diventate vere epidemie.  La  Sindrome Pre-Metabolica rappresenta il “locus” della Prevenzione Primaria, attuabile oggi su vastissima scala in individui razionalmente selezionati (Stagnaro Sergio. Epidemiological evidence for the non-random clustering of the components of the metabolic syndrome: multicentre study of the Mediterranean Group for the Study of Diabetes. Eur J Clin Nutr. 2007 Feb 7;   [Medline]).

D) La Semeiotica Biofisica Quantistica, in modo rapido e quantitativo, permette di riconoscere bedside i livelli tessutali di importanti citochine prodotte dal tessuto adiposo, come l’Adiponectina e la Leptina,  che, attraverso la  stimolazione dei  PPARs epatici, svolgono un ruolo di primaria importanza nel metabolismo glico-lipidico e nell’aterogenesi.
Pratiche Applicazioni e Stagnaro Sergio Biophysical-Semeiotic Bed-Side Evaluating PPARs Activity in Metabolic Syndrome.   Cardiovascular Diabetology (19 September 2005)   http://www.cardiab.com/content/4/1/14/comments#211488; Stagnaro Sergio.  Pivotal Role of Liver PPARs Activity Bed-side Evaluation in Monitoring glucidic and lipidic Metabolism. Lipids in Healt and Disease. 02 June 2007,

http://www.lipidworld.com/content/6/1/12/comments#284542). Ne consegue che oggi il medico può monitorare con un semplice fonendoscopio lo stato metabolico-endocrino di un individuo in modo obiettivo, rapido e ripetibile secondo bisogno mediante la valutazione dell’attività biologica di numerosi substrati: ormoni, citochine, neurotrasmettitori, etc. (Bibliografia nel sito www.semeioticabiofisica.it, Pratiche Applicazioni).

E) La Semeiotica Biofisica Quantistica consente la diagnosi tempestiva ed estremamente rapida di numerose malattie, tra cui l’appendicite, come sopra riferito, agevolando l’iter diagnostico e riducendo la spesa sanitaria, per esempio, evitando inutili ricoveri ospedalieri e l’eccessivo ricorso al laboratorio ed al dipartimento delle immagini.

 F) Un argomento centrale a favore dell’importanza della conoscenza della Semeiotica Biofisica Quantistica da parte dei medici è rappresentato dalla possibilità di escludere in un secondo una patologia, sia potenziale sia in atto, in un sistema biologico, indipendentemente dalla natura della malattia. Infatti, l’assenza del riflesso gastrico aspecifico simultaneo alla stimolazione “intensa” di un singolo trigger-point, per esempio, della tiroide, permette al medico di affermare che l’esaminando non soffre né soffrirà sicuramente di alcuna delle comuni patologie della tiroide nel corso della sua vita.  Analogamente, in assenza del reale rischio congenito di CAD, il medico è autorizzato a prevedere che non insorgerà nell’esaminando la cardiopatia ischemica, anche in presenza dei “fattori di rischio”, di cui oggi ne sono noti almeno 300!

Infine, l’originale semeiotica fisica ha portato all’affidabile Tele-Diagnosi Semeiotica Biofisica Quantistica, impiegando il telefono come strumento di comunicazione tra il medico ed il malato (Stagnaro Sergio. Diagnosi clinica di cuore sano in un secondo!  7 Aprile 2008. www.fce.it
http://www.fcenews.it/index.php?option=com_content&task=view&id=1218&Itemid=47 e Stagnaro Sergio e Paolo Manzelli.  L’Esperimento di Lory. Scienza e Conoscenza, N° 23, 13 Marzo 2008. http://www.scienzaeconoscenza.it//articolo.php?id=17775).

La conseguenza della tele-diagnosi semeiotico-biofisica-quantistica è il miglioramento nella futura assistenza a malati che vivono e lavorano lontano da un centro di assistenza sanitaria, come i marittimi.

In conclusione, oggi esistono due differenti forme di semeiotica fiisca, la vecchia, accademica, tradizionale, ortodossa, che da tempo ha raggiunto i limiti del suo dominio, e la nuova, nata in verità 53 aa. or sono quale svilppo della semeiotica medica ortodossa, basata sulla presenza del caos deteministico nei sistemi biologici e nei relativi microvasi, dove accanto alla realtà locale esiste anche la realtà non locale propria della meccanica quantistica (ibidem). 
In una ormai vasta letteratura, è sottolineato il significato biologico del caos microvascolare, vasomotility e vasomotion, ed il suo ruolo centrale nella diagnostica, in accordo alla teoria dell’Angiobiopatia . V. http://www.semeioticabiofisica.it.

Nel sano, appare interessante la possibilità di analizzare clinicamente le fluttuazioni microvascolari irregolari, impredicibili, utili ed affidabili in tutti i tessuti, mediante un gran numero di riflessi, prima sconosciuti e il cui meccanismo d’azione è stato chiarito dalla fisica quantistica (Stagnaro Sergio e Paolo Manzelli. Semeiotica Biofisica Endocrinologica: Meccanica Quantistica e Meccanismi d’Azione Ormonali. Dicembre 2007,
vedi:  www.fce.it http://www.fcenews.it/index.php?option=com_content&task=view&id=816&Itemid=45.

Il lento o rapido apparire di oscillazioni microvasali regolari, prevedibili, predicibili, in realtà dimostra il venir meno del fisiologico caos deterministico, tipica espressione di disordine patologico, cronico o rispettivamente acuto. In una lunga e sicura esperienza clinica, questa valutazione ha dimostrato di essere uno strumento utile ed affidabile nella diagnostica, prevenzione, monitoraggio terapeutico e nella ricerca.

Nel singolo individuo, il Medico deve innanzitutto riconoscere l’eventuale presenza di definite costituzioni, quantificandone il relativo reale rischio congenito, eventualmente presente.  Successivamente sarà suggerita la migliore terapia preventiva possibile, basata sulla dieta, etimologicamente intesa come programma del giorno (alimentazione, movimento fisico regolare, evitare l’utilizzo di sostanze tossiche, come il fumo di tabacco), finalizzata al mantenimento del peso corporeo il più vicino possibile a quello ideale, in modo personalizzato, associandola a somministrazione di sostanze “naturali” (Melatonina, Carnetina, Ubidecarenone, etc), scavengers dei radicali liberi, svolgendo altre, molteplici e complesse azioni benefiche su metabolismo e microcircolazione (ibidem).
Con l’occasione Le auguro di proseguire con i successi ottenuti fino a questo momento.
In fede
Sergio Stagnaro MD - e.mail: dottsergio@semeioticabiofisica.it


>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Nature.com, la Guerra contro il Cancro. Una ennesima lezione di stile al mondo.
Mio Commento

Nel sito di Nature si legge che notoriamente l’America ama anche guerre retoriche, che nulla hanno in comune con azioni militari; tra queste gli USA hanno combattuto guerre contro cancro, droghe, povertà, per nominarne alcune. Celebri giornalisti americani hanno scritto che l’elezione di Barack Obama porrà fine ad alcune errate impostazioni in materia scientifica. Infatti, il Presidente eletto ha nominato parecchi scienziati a coprire posizioni chiave nella sua amministrazione, contrariamente all’attuale Presidente in carica.
Armistice day for science - January 16, 2009, Posted by Geoff Brumfiel on January 16, 2009
http://blogs.nature.com/news/thegreatbeyond/2009/01/armistice_day_for_science.html#comments  

Riporto la notizia solo perché un mio commento alle presenti lotte al cancro nel mondo è stato immediatamente accettato e messo in rete, dimostrando – ancora una volta – il diverso statuto ontologico della libertà di informazione, lungimiranza scientifica, onestà intellettuale, e apertura mentale che separa gli Stati Uniti d’America dall’Italia, sempre più preda di un nepotismo desolante nella Scienza, che tenta con ogni mezzo (inclusa la triste denuncia di un ex-Ministro all’Ordine dei Medici di Genova nei miei confronti.
Motivo: la mia presentazione di un libro sulla scoperta del Terreno Oncologico, senza pubblicare sui giornali romani TUTTI i miei titoli accademici escluso “Dott.” !) spiega la fuga dei cervelli da tutti lamentata ma da nessuno ostacolata. Ed altro ancora !


Comment
http://blogs.nature.com/news/thegreatbeyond/2009/01/armistice_day_for_science.html#comments  
Perhaps everyone knows that America loves its rhetorical wars in between actual military actions, the US has fought wars on cancer. However, are really few those who had realized that such as war has fought erroneously, since it was founded on the bias that all individuals can be involved by malignancy. In fact, as written also in nature.com-blog:
http://www.nature.com/news/2008/080828/full/news.2008.1068.html?q=2#last-comment  
overlooking Oncological Terrain "and" OT-dependent, Inherited Real Risk in some biological system, bedside recognized with a stethoscope, we will never win the war against cancer, in spite of name and willingness of elect President!
By  Sergio Stagnaro - January 16, 2009


>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>


Dear Friend Colleagues
,
I am really surprised  realizing that Editors, Reviewers, and Authors of EHJ ignore CAD Inherited Real Risk !
As a consequence, I send you - as Christmass gift - the following paper, already published, obviously, but I allow you to referr in your journal. It is a little difficult for your readers, perhaps:

Quantum Biophysical-Semeiotic Bedside Recognizing CAD Inherited Real Risk and silent CAD.
CAD environmental risk factors (about 300!) can  participate in causing CAD exclusively in individuals involved by CAD Inherited Real Risk, I discovered, bedside recognized rapidly with a simple stethoscope in quantitative way (1-8).

Such as disorder can be successfully treated: see later on (16).

Unfortunately, almost all cardiologists around the world  ignore, as EHJ Editors, sometimes overlook,  biophysical-semeiotic constitutions and related inherited real risk, that accounts for the reason CAD is an growing up epidemics - semeioticabiofisica

At this point, I must thank Nature whose Editors are trying to spread paramount knowledge, unavoidable in Primary Prevention:
www.NATURE.com , Biophysical-Semeiotic Constitutions

References (vedi: in fondo alla pagina) 
 

As far as CAD is concerned, notoriously coronary inherited real risk, as well as sub-clinical, and consequently very dangerous, coronary heart disease is very prevalent NOT ONLY among indian individuals, independently associated with actually known risk of CAD , and substantially increases the risk (presence of newborn-pathological, type I, subtype b)  aspecific, Endoarterial Blocking Devices in coronary small arteries, according to Hammersen), among patients with hypertension or diabetes mellitus.
In following, I suggest - once again - an useful, reliable and easy clinical manoeuvre, that allows doctor to clinically recognize both CAD Inherited Real Risk and silent CAD (2-4). This manoeuvre proved to be really useful in my 53-year-long clinical experience, also in order to the bed-side recognizing heart ischaemic disease before cardiac pathology occurs. Moreover, it is well known that patients with coronary artery disease (CAD) may have no symptoms at all for many years or decades and that the electrocardiographic features of ischaemia may be induced by exercise without accompaning angina (2).
(For further information:
See website http://www.semeioticabiofisica.it,  Practical Applications). In other words, we need a clinical tool reliable in rapid detecting CAD, even clinically silent, initiating from CAD “inheriterd real risk”, doctor can now utilize in his day-to-day practice (2). I think surely that one method is "Myocardial Ischaemic Biophysical- Semeiotic Preconditioning", described elsewhere(2-4). From the tehnical viewpoint, doctor has to know, at least, the auscultatory percussion of the stomach, described even in old acàdemic books of two last centuries (Rasario IX edition). Briefly, in health, digital pressure of mean intensity, applied upon heart cutaneous projection area, brings about the so-called gastric aspecific reflex (= in the stomach, fundus and body are dilated; on the contrary, antral-pyloric region contracts) after an age-dependent latency time of 8 sec., that lasts less than 4 sec. (= parameter value of paramount significance since it parallels the efficacy of coronary microvessel Microcirculatory Funcional Reserve).

A second, successive evaluation after an interval of 5 sec. exactly, provokes the identical reflex, but after lt. of 12 sec. or more: physiological myocardial preconditioning, typeI.

On the contrary, in patients involved by CAD, even silent, i.e. subclinical,latency time persists identical in both evaluations, or results clearly lower in the second one, in relation with disease seriousness: type II and respectively type III preconditioning. Of course, biophysical semeiotic preconditioning evaluation, really more complex than it appears in the above brief description, can be applied to all others biological systems, with favourable influences on primary prevention and diagnosis (2-8).

Interestingly, since November 2007, thanks to Quantum Biophysical Semeiotics, based on non local Realm, I demonstrated for the first time, besides the local realm, in biological systems (9-12), in only one second physicians can recognize clinically healthy heart, excluding CAD Congenital Real Risk, even in individuals kilometres away (13-15).

Finally, CAD Inherited Real Risk can be transformed in its variant "residual", that's not dangerous, with DIET, ethimologically speaking, Coniugated Melatonin, and personalized application of NIR-LED, acting also stimulating hearth stem cells, among others well-known action mechanisms (16).

Surely, when all General Practititoners will be told about these Cardiology progresses, CAD incidence will lower significantly, all other environmental risk factors, as bloof glucose and cholesterol will be reshuffled, and fortunately present Middle Ages of Medicine will end ! http://sciphu.com/2008/11/meadle-ages-of-todays-medicine.html  

 

References (in fondo alla pagina)

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Dear Friends,
I'dd like to answer your following, kind mail, with such as humorous remark,  you will appreciate, certainly !
I am 77 year old General Practitioner, involved by Myokardial Infarkt outcome, retired since 2000, so that I could NOT attend at your surely worthy... Congress, in any way.
I sumbmitted a possible paper (See later on) exclusively to corroborate, once again, my old statement, nobody have untill now falsified, according to which diabetes is a great businness, not only a groing up epidaemia, although thousands of peer-reviews, Congresses, Campaigns, a.s.o., all around the world,  that we could win if we frankly  would will it.... ....(Attachment).
Finally, I suggest you to read what www.nature.com have posted recently:
http://blogs.nature.com/     Top cited papers  Diet and Risk of Type 2 Diabetes, i.e.,

Stagnaro S., West PJ., Hu FB., Manson JE., Willett WC. Diet and Risk of Type 2 Diabetes. N Engl J Med. 2002 Jan 24;346(4):297-298. [Medline],
And  http://blogs.nature.com/posts?paper=669
A tribute to Dr. Sergio Stagnaro, - consider yourself warned.
Date: 05 Nov 2008. Blog: The Sciphu Weblog ;
http://sciphu.com/2008/11/meadle-ages-of-todays-medicine.html  - (URL of an amusing article, you are invited to comment...of course !)
Best regards
By Sergio Stagnaro

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Dear Donals S Kaufman, and List Colleagues: Jama - Lancet Editorial office.....
in my opinion, cancer, including bladder cancer, is  a growing today's epidemics because all around the world such as concepts like Oncological Terrain "and" Oncological INHERITED Real Risk aren't spread enough (1-11).

In your view, what account for the reason of distressing SILENCE? These concepts are CLINICA, thus too difficult to understand ?
For instance, do you know Pollio's Sign, unavoidable in BEDSIDE recognizing SINCE Birth  Renal Cancer INHERITED Real Risk? (12)
I fear, YES, but overlooking it !
Shamefully, peer reviews Editors do not reject my papers on such as topic, since my English is medieval (I agree with them, of course), but because Editors  consider my articles not worthy of attention.........
In spite of your Congresses, Symposiums and so on, all useless, CANCER will continue to be an epidemics, as today.
Kind regards
By Sergio Stagnaro MD


>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Sindrome Metabolica e Diabete: i Cardiologi della AHA dovrebbero aggiornarsi. E non soltanto loro !
Nel sito dell’Associazione Americana dei Cardiologi è illustrata la nosografia, sintomatologia, diagnosi e terapia della Sindrome Metabolica, argomento che abbiamo a lungo discusso nel Foro della FAC, Federazione Argentina di Cardiologia. Di questa tradizionale illustrazione mi ha particolarmente colpito il fatto che nel mondo sono ancora troppi gli esperti che ignorano i progressi della Semeiotica Biofisica Quantistica, le varie Costituzioni e i Reali Rischi CONGENITI da queste dipendenti! Ho inviato al “mio” Foro Argentino un commento critico, poco prima spedito all’AHA, sperando che i loro iscritti si aggiornino, superando inibizioni sospette. E’ inutile meravigliarsi, come fa il Prof. GM Reaven, perché solo il 50% circa dei pazienti con MS presentano alterazioni del metabolismo glucidico e non leggere le mail che gli invio, giustificandosi che “…….14 November 2008 h 22,51 I am certainly not ………, let alone e-mail, and I must confess I cannot and not read everything sent to me. So, good luck, and best wishes--Jerry Reaven”. La fortuna non è mia, ma caso mai sua. Io so il reale motivo che l’amico celebre degli USA in verità ignorava…fino al 14 novembre c.a.!
AHA website: http://www.americanheart.org/presenter.jhtml?identifier=4756 , “Metabolic Syndrome”:

Hypertension Forum
Argentine Federation of Cardiology – CETIFAC
Metabolic Syndrome and diabetes
Dear Friends,
as follows, you may read my critical comment just sent to AHA on some overlooked interesting points, regarding Metbolic Syndrome, we discussed recently in our Forum.
Best wishes
By Sergio Stagnaro

Dear AHA Colleagues
and C/C dear Friends of FAC Forum,

surprisingly I have just read in the AHA website at URL
http://www.americanheart.org/presenter.jhtml?identifier=4756 , under “Metabolic Syndrome”: <>. These statements are not entirely right, and not up-dated, indicating that AHA American Cardiologists either ignore or overlooking , unfortunately, Quantum-Biophysical-Semeiotic Constitutions “and” related INHERITED Real Risks. As a matter of fact, NOT all patients involved by MS. are hypertensives, diabetics, suffering from CAD, a.s.o. As I described formerly, also in the Forum of Argentine Cardiologists Federation, Chol., Omocysteine, Uric Acid, TG, Hypetension, tobacco smoking....a.s.o., are "environmental" Risk Factors, which "necessarily" could involve and damage ALL parietal wall of an artery, like coronary. Wrong !Really, a lot of patients with MS. are living as far 90 years and OVER....without CAD and/or diabetes.
Why ATS initiates only in a (or more) smallest area(s) of arterial wall ? Haemodinamics reasons?....
It’s now well-known what I mean with such as term as CAD, Diabetes, Hypertension a.s.o., Constitution-dependent INHERITED Real RISK, upon which - when present, since BIRTH, of course - all other 300 (!!!) environmental risk factors (really a great economic event for drugs producers...) may act: See for instance, Stagnaro Sergio. Role of Coronary Endoarterial Blocking Devices in Myocardial Preconditioning - c007i. Lecture, V Virtual International Congress of Cardiology. http://www.fac.org.ar/qcvc/llave/c007i/stagnaros.php.
Analogously, exclusively those patients with Diabetic Constitution “and” Diabetes INHERITED Real Risk may suffer from glucose metabolism impairment when are involved by MS, BUT not all others.
In conclusion, the time has come you have to learn the original medical concepts of Quantum-Biophysical-Semeiotic Constitutions and their related INHERITED Real Risk.
Best regards
By Sergio Stagnaro


>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Caro Stefano Lorenzetto, e C/C, Colleghi della Lista, incurante del "riso della servetta trace" e di chi mi considera un rompi-attributi , le segnalo un mio lavoro (IN ITALIANO!) apparso oggi sul sito più amato dai Medici di casa nostra e non.
Lei sa bene che definisco questa Medicina con un termine appropriato: Era dei Lumi Spenti, Medio Evo della Medicina.
Un mio articolo (Purtroppo per lei, in inglese..., per di più il mio !) con questo titolo è stato suggerito - in passato - anche da NATURE , http://blogs.nature.com/    
Top cited papers  Diet and Risk of Type 2 Diabetes
Paper Author:  Sergio Stagnaro et al.  Paper Posts:  AND  http://blogs.nature.com/posts?paper=669  A tribute to Dr. Sergio Stagnaro, - consider yourself warned…
Date: 05 Nov 2008 Blog: The Sciphu Webloghttp://sciphu.com/2008/11/meadle-ages-of-todays-medicine.html = questa è la URL che vorrei venisse letta da TUTTI i componenti la lista...
Nessuno, finora, ha avuto il coraggio di criticarlo, forse, dico forse, sapendo il tono della mia risposta immediata !
Se i Medici fossero informati, magari da sponsorizzati mass-media, di questi progressi e sapessero  riconoscere con un fonendoscopio (obsoleto strumento, oggi con funzione esclusivamente decorativa, tipo ER, o dottor CASA!) quanto scrivo nell'articolo, in forma semplice ma aggiornato,  la lotta al cancro, solido e liquido, otterrebbe una epocale vittoria nell'interesse  della gente comune e per la gioia di quanti amiamo la VERA Medicina.
Non certo nell'interesse delle lobbies farmaceutiche e dei servitori cortesi.
TERRENO ONCOLOGICO, LINEA di DEMARCAZIONE dell’ONCOGENESI. PREVENZIONE PRIMARIA ONCOLOGICA.
Un cordiale saluto e Buon Lavoro.
By Sergio Stagnaro  - 12 Dic. 2008
Vedi: Diabete Mellito - 2

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Egr. Prof. Umberto Veronesi ed Illustri Oncologi della Lista,
in Allegato l'incipit di un mio articolo sulla Diagnosi e Terapia del 
Reale Rischio Congenito di Cancro Polmonare. Non ho inviato l'intero articolo per non abusare della vostra cortese attenzione...

Argomento interessante, certamente, se è vero che il tumore polmonare non solo è in continuo aumento, a dimostrazione che la prevenzione, attuata secondo linee Guida dell'OMS, costosa e riduttivaevidentemente ha fallito e fallisce il bersaglio !, ma porta a morte i pazienti nella (quasi) totalità dei casi.
Mi rivolgo a voi invitandovi a segnalarmi la Rivista Italiana più idonea, su cui pubblicare l'articolo. 
Non credo che esso  si addica ai molti siti AMICI che mettono in rete i miei lavori - senza successivamente oscurarli, come ha fatto l'Ordine dei Medici di Genova (ampia documentazione !).
Su questo conosciutissimo argomento è in corso di stampa un mio libro "Reale Rischio Congenito Semeiotico-Biofisico-Quantistico. I Dispositivi Endoarteriolari di Blocco noeformati-patologici, tipo I, sottotipo a) ONCOLOGICI e b) aspecifici". Edizione Travel Factory, ROMA".
Sarà un piacere per me inviarne una copia a chi di voi conosce questi progressi dell'Oncologia, in rete anche su:
http://blogs.nature.com/nm/spoonful/2008/04/stress_as_a_therapy_1.html#comments 
(posso naturalmente fornire altre numerose URLs di Nature, a chi lo desiderasse). 
Risponderò  a tutti, appena possibile, salute permettendo.
Prevedo, inoltre, numerose vostre  mail.
Collegiali saluti
By Sergio Stagnaro (medico) - 13 Dic. 2008  - vedi: Terreno Oncologico

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Carissimi, Redazione di Adnkronos
Secondo me,forse avete notato che vi mando regolarmente interessanti commenti  critici-costruttivi, messi in rete gentilmente..., con il SOLO fine di informare la gente sulla PREVENZIONE PRIMARIA in Medicina, naturalmente per quanto ci è possibile,  attraverso il sito di Adnkronos.

Sia BEN chiaro a tutti voi che personalmente,   in pensione da otto anni con esiti di Infarto Miocardico,   NON HO, e MAI HO AVUTO, NULLA DA VENDERE !
D'altra parte, visitando il mio sito (Presentazione !), chiunque, anche un docente universitario italiano, può capire che la mia carriera  di medico è brillantemente...terminata da tempo !
Ho pensato - e penso tuttora - che  per mancata autorizzazione dall'alto non metterete in rete il commento odierno sulla desolante esternazione  dell'On. SCAIOLA, 3000 euro di risparmi a famiglia. Comprendo benissimo.
Pertanto, ho provvisto ad inviarglielo direttamente... se MAI dovesse leggerlo ..., impegnato com'è a difendersi dai suoi amici.
Se veramente il vostro compito è quello di dare INFORMAZIONI, perchè non divulgate tra le altre notizie di Medicina l'argomento che NATURE, da tutti stimata, tenta di diffondere contro ogni Lobby Oncologica-Farmaceutica, con ammirevole regolarità.

Reference, vedi in fondo alla pagina

Apprezzerei una vostra dimostrazione di  Libertà e Amore per la Verità !
Quanto meno, visto che sto per raggiungere "il limite del mio tempo" (Margherita Faustini, una delle migliori poetesse viventi, che mi degna della sua amicizia, ndr !) ditemi confidenzialmente cosa risponderete, in un futuro auspicabilmente prossimo, alla DOMANDA che ascolterete sicuramente:
Ma voi dove eravate in questo ultimo mezzo secolo ?
Un cordiale saluto
By Sergio Stagnaro (medico)


>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Un caloroso invito ai Redattori della STAMPA, e ai giornalisti della lista: commentate il mio... commento esclusivamente nel sito Benecomune.net, senza compromettere però il vostro posto di LAVORO.
Grazie !
Sergio Stagnaro
http://www.benecomune.net/news.interna.php?notizia=517

Commento a "Moratti, Dario Fo e la paura di impazzire"
Caro Marco Guzzi.
Una perfetta "diagnosi" della realtà attuale, dal punto di vista dell'informazione, purtroppo non accompagnata da una altrettanto accurata indagine "etiopatogenetica" e dulcis in fundo trascurando la "terapia causale". Questo è naturalmente il mio parere.
Se ammettiamo vera l'affermazione che - almeno a Roma - la gente ha paura di impazzire, altrettanto vero è il fatto che gli individui dei Paesi occidentali vivono, soffrendolo nel profondo, un  Terrorismo Psicologico Jatrogenetico (e non Iatrogeno: diceva un eccellente geriatra che di Jatrogeno c'è soltanto la madre del medico !), fornito gratuitamente da quanti dispongono a loro piacimento  della gestione della Medicina attuale, da me definita:  Medio Evo della Medicina ed Era dei Lumi Spenti.
http://www.mednat.org/curriculum_stagnaro.htm 
http://www.ilpungolo.com/leggi-tutto.asp?IDS=13&NWS=NWS5453 
http://www.ilpungolo.com/leggi-tutto.asp?NWS=NWS5387&IDS=13
http://www.scienzaeconoscenza.it//articolo.php?id=17775 

E' assai più facile, meno pericoloso, gratificante e infine efficace per conservare alla propria persona  il successo prodotto dai mass-media,  fumare spinelli in modo provocatorio in una pubblica piazza che seguire con coraggio il suggerimento (documentato e documentabile) di avviare, partecipandovi direttamente, pubblicamente e coraggiosamente, una discussione sulla esistenza del Terreno Oncologico e del Reale Rischio Congenito Oncologico, conditio sine qua non  dell'ONCOGENESI !
Il TUMORE maligno non può colpire tutti i soggetti, ma soltanto coloro che sono colpiti dalle alterazioni biologiche, correlate a mutazioni genetiche, oggi riconoscibili in modo quantitativo con un fonendoscopio a partire dalla nascita !
http://blogs.nature.com/nm/spoonful/2008/04/stress_as_a_therapy_1.html#comments
Mio caro Marco Guzzi, io penso che certi individui dovrebbero essere istruiti da una "anima bella", innanzitutto,  alla creazione di un canale di trasmissione e di traduzione tra la MORALE eteronima e la loro coscienza, sia morale sia noetica, rimasta a lungo nell'oblio dell'oblio, ma passibile di essere ri-animata, ri-visitata dallo Spirito, per poter riprendere quantomeno il ritorno, da solo a solo, verso la casa del Padre.
Con immutata ammirazione.
By Sergio Stagnaro

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Caro Direttore, Federazione Nazionale Ordine dei Medici ed amici della lista.
Dopo anni di accese discussioni finalizzate a trovare un accordo su chi, come, dove, quando organizzare anche in Italia la ECM, sembra che siamo arrivati in dirittura di arrivo, ... o meglio di partenza.

Purtroppo, le differenti situazioni della Medicina negli altri Paesi, ad esempio, gli USA, ci ha impedito di copiare... quanto accade da tempo altrove, accelerando i tempi.

Come dice il proverbio, meglio tardi che mai.
Tuttavia, secondo me, vecchio Medico di MG. in pensione da otto anni, il "Bello ha da venire!".
Intendo dire che molti progressi della Medicina, meritevoli di insegnamento, ben noti ormai all'Estero, da noi sono ignorati in modo, a mio parere, alquanto sospetto.
(Per es., chiedendo a Google.com, "Biophysical-Semeiotic Constitutions", si ottengono circa 800 risposte;  vedi anche i miei commenti, accettai e  messi in rete su:
References (vedi in fondo alla pagina)

Sicuramente, se i Medici di Medicina Generale italiani, e NON, potessero riconoscere in modo quantitativo  con un semplice fonendoscopio, a partire dalla nascita dei singoli individui, chi è colpito da Costituzione Diabetica "e" dal Congenito Reale Rischio Diabetico (Stagnaro Sergio. Newborn-pathological Endoarteriolar Blocking Devices in Diabetic and Dislipidaemic Constitution and Diabetes Primary Prevention. The Lancet. March 06 2007.
http://www.thelancet.com/journals/lancet/article/PIIS0140673607603316/comments?totalcomments=1
), in rete persino nel primo sito indiano di Medicina, www.indmedica.com, come Cyber Lecture   e, per esempio, leggere:
Stagnaro S., West PJ., Hu FB., Manson JE., Willett WC. Diet and Risk of Type 2 Diabetes. N Engl J Med. 2002 Jan 24;346(4):297-298. [Medline] ) potremmo eseguire su vasta scala e senza spesa alcuna per il SSN la PRIMA efficace prevenzione di una delle più gravi epidemie del nostro tempo, il diabete mellito, riducendo il numero elevato di morti per CAD, frequenti nel diabetico.  
By
Stagnaro Sergio. New bedside way in Reducing mortality in diabetic men and women. Ann. Int. Med.2007.  
http://www.annals.org/cgi/eletters/0000605-200708070-00167v1) !

E che dire delle positive conseguenze della conoscenza, da parte dei Medici di MG,  del Terreno Oncologico "e" del Congenito Reale Rischio di Cancro ?
Mi limito a riferire di seguito  il solo contributo offertomi alla diffusione di questi progressi in Oncologia Clinica da parte di Nature.com
References (vedi: infondo alla pagina)

E poi c'è la Costituzione Osteoporotica (Un solo esempio....: Stagnaro-Neri M., Stagnaro S., Diagnosi Clinica Precoce dell’Osteoporosi con la  Percussione Ascoltata. Clin.Ter.1991, 137, 21-27 [Medline] ), quella Arteriosclerotica con il Reale Rischio Congenito di Cardiopatia Ischemica Acuta (Per es., Stagnaro Sergio.  Role of Coronary Endoarterial Blocking Devices in Myocardial Preconditioning - c007i. Lecture, V Virtual International Congress of Cardiology. http://www.fac.org.ar/qcvc/llave/c007i/stagnaros.php), e mi fermo per non disturbarla troppo.

Certamente sarebbe utile,... almeno all'umanità ....,  diffondere  quanto ho scritto in un commento: Stagnaro Sergio.
Biological System Functional Modification parallels Gene Mutation.

www.Nature.com, March 13, 2008, http://blogs.nature.com/nm/spoonful/2008/03/gout_gene.html .

La Genomica, infatti, ha oggi un valido aiuto....... nella Semeiotica Biofisica Quantistica! (Stagnaro Sergio. 

Mitochondrial Genome of the Mastodon highlights Human Constitutions. PLOS Biology, (01 August 2007) http://biology.plosjournals.org/perlserv/?request=read-response&doi=10.1371/journal.pbio.0050207#r1725).

A questo punto io chiedo a Lei ed  ai destinatari di questa mia mail, perchè dovremmo ricercare TUTTI i geni mutati, le loro varianti, in TUTTI gli innocenti (leggere: neonati) per sapere, forse, in CHI esiste una predisposizione al diabete, all'ATS, al cancro, all'osteoporosi, alla CAD, ecc., ecc. ecc. quando facilmente, usando un fonendoscopio, possiamo in pochissimi minuti ottenere maggiori e più sicure informazioni?  Se vuole può informarsi di quanto ho scritto su Public Library of Science (PLOS):
Stagnaro  Sergio. Single Patient Based Medicine: its paramount role in Future Medicine. Public Library of Science, 2005. http://medicine.plosjournals.org/perlserv/?request=read-response) ?

Leggerei volentieri una risposta, sua e degli amici della lista, che mi convincesse a non definire più il tempo in cui purtroppo vivo come Era dei Lumi Spenti, Medio Evo della Medicina (Per ulteriori  motivazioni di queste mie definizioni, leggere i due articoli  allegati).

Cordiali saluti e Buon Week-End.

By Sergio Stagnaro (medico) - Ott. 2008

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

To Wiley Editors and to all friends of list, as regards what you wrote at URL
http://eu.wiley.com/WileyCDA/WileyTitle/productCd-3527310568%2CdescCd-description.html,

I'dd like to add, honestly and responsibly  - once again, as know well NCI Colleagues, who answered me kindly, and  numerous outstanding italian Oncologists......  -  in following my "old" critical comment (See References, later on):

HPV and Cervical Cancer ?  What is unfortunately overlooked.    
As I wrote to both Nobel Prize Harald zur Hausen, as well as to Royal Swedish Academy of Science, I cannot agree with the reason of the recent Nobel Prize, although admit frankly that all researches on the relation between HPV and cervical cancer, and the primary prevention with anti HPV vaccine against cervical cancer is honestly performed in a worthy manner, especially from day-to-day practice viewpoint. However, I underscore, unhearded, that in all researches on the relation between papillomavirus (16, 18 types) and cervical cancer there is a fundamental bias, overlooked distressingly, and diheartening. As a matter of fact, all around the world Oncological Terrain and cervical cancer INHERITED REAL RISK are unfortunately overlooked by both physicians, including oncologists, and peer-reviews Editors, with some worthy exceptions, due to a lot of reasons, really easy to understand, in my opinion (1-7, 14, 15) See also www.semeioticabiofisica.it.

As a consequence, in spite of its complications, readable in large Literature, vaccination campaign against HPV to prevent cervical cancer in ALL young women has to be performed exclusively in those, surely involved by such as disorders, i.e. at real risk of cervical cancer. In Italy,too, as you surely know, is going on an expensive campaign against Cervix Carcinoma by means of HPV vaccination, adviced to ALL young women aged from 12 to 20 years. Really, NOT ALL individuals CAN be involved by malignancy, according to Oncological Terrain and Oncological Inherited Real Risk theory, largely accepted by few, farsighted, open-minded Editors, analogously to diabetes and CAD. All inherited real risks are characterized by microcirculatory remodelling, wherein newborn-pathological, type I, subtype a) Oncological, and respectively, subtype b) aspecific, Endoarteriolar Blocking Devices play a central role (1-13). Nowadays, doctor can bedside assess both Oncological Terrain and Oncological Congenital Real risk in a few minutes, with the aid of a simple stethoscope, as I have demonstrated in details in papers published in famous peer-reviews (1-7, 14).

References (vedi: in fondo alla pagina)
Best regards
By Sergio Stagnaro MD (medico) Ott. 2008


>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Prof. R. Fraser, in Nature.com blog owner referr to an interesting news at URL http://blogs.nature.com/nautilus/ :
In its November Editorial, Nature Reviews Microbiology (6, 794; 2008) reports that the archive of the International Journal of Systematic and Evolutionary Microbiology (IJSEM) has been made available free online: a boon for scientists, historians and the public. The Society for General Microbiology publishes IJSEM on behalf of the International Committee on Systematics of Prokaryotes of the International Union of Microbiological Societies.
I am a CLINICIAN, but we all must agree that it is a very interesting news,representing a boon for scientists, historians and the public.
However, I'dd be very pleased if on IJSEM one among you Editors will write in your fluent, perfect English (you know, my English is medieval !) that:
A) mitochondria are originated by bacyeria;
B)  although overlooked,  there is a paramount mitochondrial cytopathy, I've termed Congenital Acidosic Enzyme-Metabolic Histangiopathy  (CAEMH) (See my website, below), that really exists and represents the conditio sine qua non of all most serious and common human diseases, today's epidemics, as diabetes, cancer, CVD (ibidem, Practical Applications, and Bibliography);
C) CAEMH-dependent, Oncological Terrain, and INHERITED Oncological Real Risk, conditio sine qua non of CANCER (sic!).

At this regards, See, for instance, THANKS to farsighted, open-minded Nature.com Owners and Editors:
References (vedi in fondo alla pagina)

In my opinion this outstanding news on  IJSEM  will be appreciated by both scientists and General Practitioners all around the world, who will consider the knowledge of Oncological Terrain "and" OT-Dependent Inherited Real Risk a clinical tool, very efficacious and unavoidable, in the war against present Psychological Terrorism, brought about, NOT exclusively..., by overlooking Quantum Biophysical Semeiotics (ibidem).
Best regards
By Sergio Stagnaro (medico) - 30/10/2008

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>


Carissimi AIOM, ed "amici" Oncologi, e non, della Lista, la stampa di oggi, 13 ottobre 2008, annuncia il vostro accorato allarme contro i tumori (polmone, prostata, colon, seno...) in continuo aumento, nonostante le meravigliose imprese e progressive delle numerose Società Scientifiche Italiane di Oncologia.

Sulla base di quanto TUTTI sappiamo benissimo, in considerazione del totale fallimento dell'attuale politica oncologica, bisogna giungere alla conclusione, a cui chi scrive è giunto da molti anni, purtroppo inascoltato: è necessario ed URGENTE cambiare l'attuale Weltanschaung in Oncologia preventiva.
Non ci si può più permettere di considerare che tutti possono ammalare e PURTROPPO morire di cancro: è possibile, facile, non dispendioso e gratificante uscire definitivamente dall'attuale Medio Evo della Medicina (V. per es., mio commento su www.nature.com di ieri e la URL riferita: http://blogs.nature.com/news/thegreatbeyond/2008/10/election_watch.html#comments.

Riflettete attentamente su quanto affermo: le migliori riviste straniere (per es., leggere il mio Comment avanti)  diffondono da TEMPO i concetti di Terreno Oncologico e di Reale Rischio Congenito Oncologico, che è caratterizzato dal rimodellamento microcircolatorio, in cui centrale è il ruolo svolto dai Dispositivi Endoarteriolari di Blocco, neoformati-patologici, tipo I, sottotipo a) ONCOLOGICO, riconoscibili in modo quantitativo con un fonendoscopio in un paio di minuti...( ovviamente fin dalla nascita) nella precisa sede del sistema biologico dove "potrà" insorgere il cancro, solido o liquido!

Oncological Terrain, Inherited Oncological Real Risk in Planning Cancer Risk Models
Naturalmente  in RETE, per esempio, in: International Seminars in Surgical Oncology, 2007

http://www.issoonline.com/content/4/1/25/comments#290565
Annals of Internal Medicine, 2008 http://www.annals.org/cgi/eletters/147/11/775
(Altri riferimenti, su richiesta !)

Editors,
in planning whatever Cancer Risk Models, rather than Family History, we have to consider two new concepts of Medicine: Biophysical-Semeiotic Constitutions and their Inherited Real Risks (1). In my opinion, because the congenital functional mitochondrial cytopathology, which is the "conditio sine qua non" of the most common and dangerous human disorders, including malignancies, is overlooked, all current researches are fundamentally biased.
I mean that authors do not consider the existence or assess the seriousness as well as the location of Congenital Acidosic Enzyme-Metabolic Histangiopathy, Oncological Terrain and Oncological Congenital Real Risk is based on, since they overlook such as mitochondrial cytopathology (1, 4,5,8). In fact, both environmental risk factors and every drug, as oestrogens, suggested as cancer risk factors, "could" influence some human biological functions and/or bring about different disorders, such as cancers, exclusively in relation to both the presence and intensity of CAEMH-dependent Oncological Terrain in a well- defined site of a biological system.
I suggested this overlooked functional mitochondrial cytopathology, I have called this Congenital Acidosic Enzyme-Metabolic Histangiopathy, biophysical-semeiotic constitutions are based on, in previous papers, as the genetic factor of common human disorders, and particularly of malignancy (1, 3-8). ("Oncological Terrain",in: www.semeioticabiofisica.it), as far as the onset of a lot of disorders is concerned, including solid as well as liquid malignancies. At this point, analogously I'dd emphasise the well- known pathological powerful influence of smoking on tissue oxygen supply to all biological systems (3, 4).
This effect varies notoriously in prevalence and intensity among individuals in relation to the above- mentioned congenital mitochondrial cytopathology, (3,4). This both "silent" and dangerous action is easy to evaluate at the bed-side with the aid of a stethoscope. I suggest first investigating (i.e., before whatever research) the presence and intensity of CAEMH in the "tested" population, and soon thereafter assessing prevalence and intensity of the "Oncological Terrain" as well as INHERITED oncological Real Risk, which always develop on the basis of the above-mentioned congenital cytopathology, through newborn-pathological type I, subtype a, oncological, Endoarterial Blocking Devices, causing microvascular remodelling (1-8).
In fact, without this alteration of psycho-neuro- endocrine-immunological system, oncological real risk is based on, oncogenesis is not possible. The importance of the above-mentioned inherited real risk factor should not be overlooked, particularly when we assess a "possible" risk factor for disorders biophysical-semeiotic constitution-dependent (9, 10).

1) Stagnaro S., Stagnaro-Neri M. Una patologia mitocondriale ignorata: la Istangiopatia Congenita Acidosica Enzimo-Metabolica. Gazz. Med. It. - Arch. Sci. Med. 149, 67 1990.
2) Stagnaro S. New bedside way in reducing mortality in diabetic men and women. Ann. Int. Med. http://www.annals.org/cgi/eletters/0000605- 200708070-00167v1
3)Stagnaro S., Stagnaro-Neri M., Le Costituzioni Semeiotico- Biofisiche.Strumento clinico fondamentale per la prevenzione primaria e la definizione della Single Patient Based Medicine. Ed. Travel Factory, Roma, 2004. http://www.travelfactory.it/
4) Stagnaro-Neri M., Stagnaro S., Cancro della mammella: prevenzione primaria e diagnosi precoce con la percussione ascoltata. Gazz. Med. It. � Arch. Sc. Med. 152, 447 1993
5) Stagnaro-Neri M., Stagnaro S. Introduzione alla Semeiotica Biofisica. Il Terreno Oncologico. Ed. Travel Factory, Roma, 2004.
6) Stagnaro S., Stagnaro-Neri M., Oncological Terrain, conditio sine qua non of Oncogenesis, 2004: http://www.gutjnl.com/cgi/eletters?lookup=by_date&days=60
7) Stagnaro Sergio. "Genes, Oncological Terrain, and Breast Cancer" World Journal of Surgical Oncology., 2005, http://www.wjso.com/content/3/1/45/comments#205475
8) Stagnaro S. Reale Rischio Semeiotico-Biofisico. Ruolo diagnostico e patogenetico dei Dispositivi Endoarteriolari di Blocco neoformati patologici tipo I, sottotipo a) oncologici e b). Ed Travel Factory, Roma, www.travelfactory.it, in press
9) Stagnaro S. Newborn-pathological Endoarteriolar Blocking Devices in Diabetic and Dislipidaemic Constitution and Diabetes Primary Prevention. The Lancet. March 06 2007.

http://www.thelancet.com/journals/lancet/article/PIIS0140673607603316/comments?totalcomments=1
10) Sergio Stagnaro. Mitochondrial Genome of the Mastodon highlights Human Constitutions. PLOS Biology, (01 August 2007)

Saluti collegiali.
By Sergio Stagnaro

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

----- Original Message -----
From: <network@nature.com>
To: <dottsergio@semeioticabiofisica.it>
Sent: Friday, April 11, 2008 3:14 PM
Subject: [Nature Network] Your post has been hidden

Dear Sergio Stagnaro:
The following post you wrote in the Nature News and Opinion Forum on Nature Network has been hidden by the moderator.

Here is my long-year experience of scientist, researcher, and science writer in the field of physical semeiotics. I have been trying for decades to communicate my experience to a largest number of colleagues, clinicians, oncologists, diabetologists, cardiologist, asking their CRITICAL comments. A part from the fact that I am a RETIRED and aging physician(i., e., without yearning "gloria mundi" !), only about 10% answered me their viewpoints, very useful for my further researches.
For instance, I submitted discoveries such as Oncological Terrain, and Inherited Oncological Real Risk; Diabetic "and " Dyslipidaemic Biophysical Semeiotic Constitution with related Inherited Real Risk; CAD Inherited Real Risk, conditio sine qua non of, e.g., myocardial infarkt in individuals, as I am..., without well-known risk facctors, which notoriously are at least 300(sic!) and so on. Among my articles,  14 papers are MEDLINE, and a lot of others are posted in famous websites, as comments, Rapid Responses.
I comprehend perfectly because peer-reviews with greatest difficulty (i. e., rearly...) accept my submitted papers to publish on their paper reviews (as NATURE), but I consider not scientific and non ethic the SILENCE of Colleagues, I contacted confidentially.
The moderator gave the following reason for this action:
Sergio, This discussion is about policing misconduct in research. Your response is not in keeping with the topic of this discussion. So I have removed it.
Corie
Please refrain from posting similar types of comments on Nature Network. To understand the rules of conduct on our website, please read our Community Guidelines page http://network.nature.com/termsandconditions
Thank you -Nature Network editors

My answer:
You, once again,  corroborate perfectly  my definition of present Medicine condition as ERA DEI LUMI SPENTI, MEAN AGE OF MEDICINE. Fortunately there are a lot of farsighted Editors, as the following:
Sergio Stagnaro MD - Founder of Quantum Biophysical Semeiotics - Who’s Who in the World (and AMERICA)
Since 1996 to 2008-04-11 www.semeioticabiofisica.it

Risposta: dott. Sergio Stagnaro  a questa email: (10/04/2008)
Quanto afferma il Prof. Francesco Fedele, presidente della Società italiana di cardiologia (SIC), è soltanto apparentemente scientifico, ma non regge ad una banalissima critica.
Prima di tutto consiglio al Presidente della SIC (ma anche a quello della SID) di rileggere le mie numerose e-mail inviate ai membri della SID e SIC inutilmente (se le hanno cestinate, probabile evento, io le conservo tutte e posso ri-mandarle ai destinatari), e possibilmente di rispondere ad un vecchio collega, ex-Medico di MG., almeno per cortesia.
Poi sottolineo che, purtroppo sono moltissimi (per me troppi) i candidati in queste Elezioni, sottoposti quotidianamente a stress. Tuttavia non tutti sono colpiti da malore (sic !).
Evidentemente, la vagamente specialistica risposta del Prof. Fedele fa comprendere ai lettori il senso del mio articolo in rete anche su Adnkronos (Morte per infarto miocardico di un giovane atleta professionista).

Mi rattrista il fatto che i Cardiologi italiani continuino ad ignorare che la CAD e l'IMA colpiscono individui dalla NASCITA portatori del Reale Rischio Congenito di CAD, riconoscibile con un fonendoscopio, basato sul rimodellamento microcircolatorio coronario, caratterizzato dai DEB neoformati-tipo I, sotto tipo b), da me scoperti:
dalla Bibliografia nel mio sito (Chiedere la URL ad Adnkronos o a Google) 156. Stagnaro Sergio. Role of Coronary Endoarterial Blocking Devices in Myocardial Preconditioning - c007i. Lecture, V Virtual International Congress of Cardiology. 2007. http://www.fac.org.ar/qcvc/llave/c007i/stagnaros.php.

Per quanto riguarda il diabete, consiglio di studiare, per lo meno ?, 86. Stagnaro S., West PJ., Hu FB., Manson JE., Willett WC. Diet and Risk of Type 2 Diabetes. N Engl J Med. 2002 Jan 24;346(4):297-298. [Medline] e 140. Stagnaro Sergio. Newborn-pathological Endoarteriolar Blocking Devices in Diabetic and Dislipidaemic Constitution and Diabetes Primary Prevention. The Lancet. March 06 2007.

Certamente, continuando a trattare i MALORI occasionali come consiglia il Prof. Francesco Fedele e i cardiologi della SIC, altre morti di giovani atleti professionisti e NON saranno riferite dai mass-media quanto prima. Era dei Lumi Spenti, Medio Evo della Medicina !

References

1) Stagnaro Sergio. New bedside way in Reducing mortality in diabetic men and women.
Ann. Int. Med.2007.  
http://www.annals.org/cgi/eletters/0000605-200708070-00167v1
2)  Stagnaro-Neri M., Stagnaro S. Introduzione alla Semeiotica Biofisica. Il Terreno Oncologico. Ed. Travel Factory, Roma, 2004.   http://www.travelfactory.it/semeiotica_biofisica.htm
3) 
Stagnaro S., Stagnaro-Neri M., Le Costituzioni Semeiotico-Biofisiche.Strumento clinico fondamentale per la prevenzione primaria e la definizione della Single Patient Based Medicine. Travel Factory, Roma, 2004.

4) Stagnaro S. Epidemiological evidence for the non-random clustering of the components of the metabolic syndrome: multicentre study of the Mediterranean Group for the Study of Diabetes. Eur J Clin Nutr. 2007 Feb 7;  [Medline]

5) Stagnaro S. Newborn-pathological Endoarteriolar Blocking Devices in Diabetic and Dislipidaemic Constitution and Diabetes Primary Prevention. The Lancet. March 06 2007.

URL http://www.thelancet.com/journals/lancet/article/PIIS0140673607603316/comments?totalcomments=1
6) Stagnaro-Neri M., Stagnaro S., Deterministic Chaos, Preconditioning and Myocardial Oxygenation evaluated clinically with the aid of Biophysical Semeiotics in the Diagnosis of ischaemic Heart Disease even silent. Acta Med. Medit. 13, 109, 1997.
7) Stagnaro Sergio. Biophysical-Semeiotic Bed-Side Detecting CAD, even silent, and Coronary Calcification.
4to Congreso International de Cardiologia por Internet, 2005, http://www.fac.org.ar/ccvc/marcoesp/marcos.php.
8)
Stagnaro Sergio.  Role of Coronary Endoarterial Blocking Devices in Myocardial Preconditioning - c007i. Lecture, V Virtual International Congress of Cardiology. http://www.fac.org.ar/qcvc/llave/c007i/stagnaros.php

9) Stagnaro Sergio e Paolo Manzelli. Limiti della Medicina Ufficiale. L’Esperimento di Lory, 03 Gennaio 2008,

URL:  http://www.ilpungolo.com/leggi-tutto.asp?IDS=13&NWS=NWS5267

10) Stagnaro Sergio e Paolo Manzelli.  L’Esperimento di Lory. Scienza e Conoscenza, N° 23, 13 Marzo 2008. http://www.scienzaeconoscenza.it//articolo.php?id=17775

11) Stagnaro Sergio.  Il test Semeiotico-Biofisico della Osteocalcina nella prevenzione primaria del diabete mellito.
Febbraio 2008. http://www.fcenews.it/index.php?option=com_content&task=view&id=909&Itemid=47

12) Stagnaro Sergio. La Diagnosi Clinica nella Semeiotica Biofisica Quantistica.
02-05-2008, http://www.fcenews.it/index.php?option=com_content&task=view&id=1285&Itemid=47

13) Stagnaro Sergio. Role of  NON-LOCAL Realm in Primary Prevention with Quantum Biophysical Semeiotics,
01 Feb, 2008-05-17:
http://www.nature.com/news/2008/080130/full/451511a.html

14) Stagnaro Sergio. Diagnosi clinica di cuore sano in un secondo!  7 Aprile 2008.  
http://www.fcenews.it/index.php?option=com_content&task=view&id=1218&Itemid=4715)
15) Stagnaro Sergio.
Semiotica Biofisica Quantistica: Diagnosi di Cuore sano in un Secondo in paziente distante 200 KM !
07-05-2008 URL: http://www.fcenews.it/index.php?option=com_content&task=view&id=1316&Itemid=47

16) Stagnaro Sergio.   Bedside Evaluation of CAD Biophysical-Semeiotic Inherited Real Risk under NIR-LED treatment. EMLA Congress, Laser Helsinki August 23-24, 2008. "Photodiagnosis and photodynamic therapy", Elsevier, Vol. 5 suppl.1 August 2008 issn,  pag s-17.
Abstract also in http://www.melatonina.es/articulos/55-2008-09-01.html

Lettere scritte ed inviate a Riviste scientifiche, mediche, di settore, ecc., (cartacee ed online) Giornali e mass media in genere :
Continua in: Pag. 2 Pag. 3 

Il Cancro nasce in sintesi e secondo la Medicina naturale, perche' l’organismo del canceroso e' intossicato, e la microcircolazione, nei tessuti intossicati, viene ad essere alterata, producendo, a valle di essa, nelle cellule dei tessuti investiti da quel processo: malfunzione cellulare, (nutrimento ed eliminazione = respirazione cellulare alterata = metabolismo alterato = malnutrizione cellulare e tissutale assicurata), producendo successivamente infiammazione nei tessuti e stress ossidativo cellulare e per caduta immunodepressione, e parallelamente alterazione anche del sistema enzimatico per la precedente alterazione della flora batterica, pH digestivo non regolare (e quindi l'organismo e' mancante di minerali e vitamine ed in stato di acidosi), in quelle condizioni esso e' molto facilmente parassitato da certi, parassiti batteri e funghi (candida) i quali producono anche tossine ed ulteriori infiammazioni: Ma tutto cio' e' "gestito" come Causa primordiale dai Conflitti Spirituali (consci ed inconsci) e dall'intenso stress  del vissuto.
Il Cancro quindi e' una malattia MULTIFATTORIALE.
Quindi il medico, il terapeuta od il soggetto stesso DEVONO operare seguendo la stessa strada percorsa per l'
ammalamento.
Cioe' devono lavorare per
disintossicare il malato + disinfiammare l'organismo ed i tessuti interessati, ripristinare il pH digestivo, e normalizzare le digestioni + il malassorbimento sempre presente nel malato ed eliminare quei parassiti, batteri e funghi, che hanno proliferato in modo abnorme, per mancanza dei loro antagonisti + rinforzare il sistema immunitario SEMPRE compromesso in TUTTI i malati, cancerosi compresi ed eliminare i Conflitti Spirituali (quali Vere Cause) e lo stress esistenti, oltre a lavorare sul metabolismo alterato per ridurre ed eliminare lo stress ossidativo cellulare e quindi quello tissutale, sempre presenti in qualsiasi malattia e specie nel cancro, per i danni alla microcircolazione indotti dalle intossicazioni piu’ o meno intense.
 

Seria RICERCA sul CANCRO (ostacolata dall'Oncologia ufficiale)

"Questo sito WEB vi informa", Non siamo responsabili della correttezza e/o della solvibilità degli inserzionisti del ns. Network.
 Webmaster  - Vietata la copia anche parziale dei contenuti, se non viene citata la fonte - All rights reserved - Publisher DataBit s.a.