Complimenti.....Sei entrato nel piu' completo Portale sulle Medicine Alternative, Biologico  Naturali e Spirituali - la Guida alla Salute Naturale - Leggi, Studia, Pratica e starai in Perfetta  Salute, senza Farmaci ne' Vaccini


GUIDA  alla  SALUTE con la Natura

"Medicina Alternativa"   per  CORPO  e   SPIRITO
"
Alternative Medicine"
  for  BODY  and SPIRIT
 

 
 


La FDA Americana ritira alcuni farmaci pericolosi,
.....ma
nasconde i pericoli di certi farmaci, cibi e Vaccini  -  EMEA ed AIFA idem...
il CDC (Centers for Disease Control and Prevention Control
abbreviati in CDC)
occulta e manipola gli studi sui Vaccini....
Leggete QUI come gli "Enti" internazionali a "tutela della Salute" (OMS + CDC + FDA, ecc.)
sono chiaramente collusi con l'Industria Farmaceutica


La descrizione del meccanismo che nel secolo scorso permise ai grossi capitali finanziari di impadronirsi
 dell’intero sistema medico americano
  e non solo, attraverso il controllo dell’insegnamento universitario,
 i Rockefeller amavano chiamarla filantropia efficiente”, e' qui in questa pagina,  ben descritto.

Da settembre 2013, in tutta l’UE (Unione Europea), sul foglietto illustrativo (bugiardino) di determinati medicinali
farà la sua apparizione un triangolo capovolto.
Un contrassegno che segnala a pazienti ed operatori sanitari quei farmaci per i quali i consumatori
sono caldamente invitati a segnalare agli operatori nazionali, eventuali effetti collaterali inattesi.
In gergo tecnico, le medicine sottoposte a monitoraggio addizionale.
Si tratta di tutte le confezioni autorizzate dopo il 1° gennaio 2011 che contengono una nuova sostanza attiva; vaccini o prodotti derivati dal plasma di origine biologica; i medicamenti per i quali sono necessarie determinate informazioni supplementari nella fase successiva alla messa in commercio, o la cui autorizzazione è subordinata al rispetto di determinate condizioni o restrizioni per un impiego sicuro ed efficace.- vedi: PDF del comunicato stampa Commissione Europea

 

Negli ultimi decenni, di questo medioevo ideologico-sanitario, che è stato assistito e guidato ad arte dai più grossi imbroglioni del pianeta, i personaggi che controllano la FDA (Food and Drug Administration) + CDC (Center Diseases Control), OMS, EMEA, AIFA, Ministeri della sanita', ISS, Ordini dei medici, Universita' ecc....
Per oltre mezzo secolo, la FDA non ha fatto altro che truffare e pervertire la verità ed i dati fondamentali, imponendoli al mondo intero come fossero le tavole di Mosè dei 10 comandamenti !
Questi "Enti" sono tutti sponsorizzati da Big Pharma, anche finanziariamente.....


La maggior parte delle case farmaceutiche è stata fondata a meta-fine ottocento o primi del novecento. Inizialmente le nazioni trainanti in questo settore furono Svizzera, Germania ed Italia.
Nel novecento il concetto di scoperta scientifica si è fuso con quello di bene di consumo di massa, per cui la aziende farmaceutiche hanno imposto un nuovo modo di fare medicina pratica.

I dittatori nascosti (clandestini) della medicina, d’altra parte li conosciamo molto bene…..; che hanno come servi, e vestono gli abiti dei “baroni” e degli “scienziati”, che si mimetizzano nelle “lobbies accademiche” od operino nelle multinazionali del farmaci,
sono loro quelli che “contano” e “governano” la medicina ufficiale.
Alle menti aperte e liberali il compito di reagire a questa marea montante di intolleranza anti-scientifica, prima che questi nuovi tiranni arrivino ad insegnarci perfino cosa e’ giusto e non e’ giusto pensare…!


220 anni dopo, questa situazione di dittatura sanitaria si e' realizzata e TU caro lettore cosa fai per contrastarla ??

EMEA ha legami con l'Industria Farmaceutica
Roma, 09 giu 2006 - "Nessuno ha ricordato una cosa: l'Emea, l'agenzia europea del farmaco, non dipende dall'amministrazione comunitaria della sanità ma da quella dell'industria. Un distinzione che dovrebbe far riflettere. A Bruxelles la forza delle lobby è grandissima". L'osservazione è di Luca Poma, portavoce di "Giu' le mani dai bambini", Comitato sui disagi dell'infanzia che raggruppa quasi cento associazioni di volontariato e promozione sociale. "Continuano a trattare i bambini come fossero, dal punto di vista metabolico, degli adulti", protesta Poma: è "assurdo somministrare ai bambini  farmaci pensati per gli adulti.
Soprattutto il Prozac, psicofarmaco molto forte, che richiede prudenza nella somministrazione anche negli adulti".
Prudenza che "sarebbe stato naturale attendersi, soprattutto dopo drammatici fatti di cronaca avvenuti negli Stati uniti - come le stragi nelle scuole causate da ragazzi in cura antidepressiva - ma che non è stata usata".
Fonte: DIRE

L'F.D.A. (USA) ha TENUTO NASCOSTE le PROVE della PERICOLOSITÀ dei CIBI TRANSGENICI
e di molti Farmaci e Vaccini   (vedi la trasmissione Report -Rai3 del 20704/08)
Corruzione nella Sanita' italiana = Aifa + Il padre pago' Poggiolini, il figlio l'Aifa  + Comparaggio farmaceutico

Video da visionare per comprendere il meccanismo del FURTO dei nostri beni da parte di questi CRIMINALI a livello mondiale !

 

vedi anche: Conflitto di Interesse + Conflitti di interesse PDF - 1 + Conflitti di interesse PDF - 2 + Conflitti di Interesse, denuncia del Governo Ii - PDF + CDC - 1 + CDC - 2  + FDA + Conflitti di Interesse, business farmaci e vaccini + Conflitti di interesse dell'AIFA
 vedi anche:
ISS + Ministero della salute + EMA  + CNR e Corruzione + Consenso Informato

RICERCA DEVIATA ai MEDICINALI che MANTENGONO la MALATTIA CRONICA.
 INTERVISTA al PREMIO NOBEL per la  MEDICINA: RICHARD J. ROBERTS. - MEDITATE  e CONDIVIDETE !

 Il vincitore del Premio Nobel per la Medicina, Richard J.Roberts, denuncia il modo in cui operano le grandi industrie farmaceutiche nel sistema capitalistico, anteponendo i benefici economici alla salute e rallentando lo sviluppo scientifico nella cura delle malattie perché guarire non è fruttuoso come la cronicità.

 

Anche sui VACCINI la FDA furbescamente, nasconde dei dati:
Le informazioni incomplete della FDA sul Gardasil (vaccino per il “cancro all’utero”) - Il tradimento della fiducia del pubblico !

FDA COLLUSA e PAGATA da BIG PHARMA
 

 

FDA ammette: in tutti i vaccini c'e' il mercurio !  - 09 May 2012
E' un mito comune oggi che i vaccini somministrati ai bambini non contengono più il thimerosal un additivo tossico, un conservante a base di mercurio legato alla causa di danni neurologici permanenti.
Ma un recente caso federale che coinvolge la US Food and Drug Administration (FDA) ha rivelato che, contrariamente a questa diffusa credenza, il thimerosal è in realtà ancora presente nei vaccini, compreso nel vaccino per l'influenza annuale che ora è somministrato a bambini di sei mesi

Presentata in questi giorni davanti al giudice americano una causa da parte della  coalizione di cittadini contro la FDA ha affermato che l'approvazione continua dell'agenzia del thimerosal come additivo  al vaccino è una seria minaccia alla salute pubblica, soprattutto esistono piu' valide e sicure alternative e sono ampiamente utilizzate volontariamente da molti fabbricanti di vaccini. Pero' il giudice Brett Kavanaugh, schierandosi con la  pseudoscienza, ha deciso che il thimerosal non è una minaccia per la salute. 
Ignorando l'evidenza dei pericoli thimerosal, intanto milioni di bambini in tutto il paese continuano ad essere iniettati dei vaccini con un additivo a base di mercurio.
Il giudice Kavanaugh ha dichiarato ai querelanti, che comprendono gruppi come la Coalition for Mercury-Free Drugs (CMFD), che essi non hanno una "reputazione" adeguata a presentare la succitata querela. 
Nel processo pero' sia il giudice che la FDA hanno involontariamente ammesso che il thimerosal è ancora presente in molti vaccini per l'infanzia. Inoltre la FDA  ha dovuto ammettere sul suo sito web che il thimerosal nei vaccini è ancora in uso. 
Il thimerosal, che è composto dal 50 per cento di mercurio, ha dimostrato di causare gravi danni alla salute.
Ma ciò che potrebbe essere anche peggiore è il fatto che molta gente crede erroneamente che il thimerosal non è nemmeno incluso nei vaccini più usati e che molti ignorandone l'esistenza ancora presente nei vaccini, li lascia somministrare ai propri figli. I centri statunitensi per il Controllo delle Malattie e la Prevenzione (CDC) e la FDA hanno continuato a fornire informazioni dubbie e fuorvianti in materia e i media mainstream sono stati complici nella diffusione nel corso degli anni.
Ma la FDA spiega, senza mezzi termini (solo sul sito) che il thimerosal è ancora inserito in alcuni vaccini. Per questa sola ragione, è fondamentale che i genitori che scelgono di vaccinare i loro figli chiedano un elenco di ingredienti del vaccino ogni volta, assieme ad una assicurazione scritta e firmata dal medico vaccinatore, di assunzione di responsabilita' per qualsiasi danno derivante dal vaccino da inoculare, prima di consentire  di somministrarlo ai loro figli.
"Mentre l'uso di conservanti contenenti mercurio è diminuita negli ultimi anni con lo sviluppo di nuovi prodotti formulati con alternative o senza conservanti, il thimerosal è stato ed e' utilizzato anche in alcune preparazioni di immunoglobuline, anti-veneree,  test cutaneo per antigeni, nei prodotti oftalmici e quelli nasali, oltre ad alcuni vaccini ", scrive la FDA sul suo Thimerosal nella pagina di vaccini (http://www.fda.gov )


>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

CDC (Centers for Disease Control and Prevention Control
abbreviati in CDC)
Il CDC METTE in GUARDIA gli AMERICANI per PREPARARSI ad un'APOCALISSE- 02 Giugno 
By Mike Adams - Fonte: Natural News
Anche se sembra incredibile, questo non è un pezzo satirico o uno scherzo. Il CDC (Centers for Disease Control) americano, da sempre impegnato nella fiction dell’influenza suina e in altre cosiddette “pandemie”, avvisa ora il pubblico che gli americani si dovranno preparare a un’apocalisse zombie.

In una
voce del blog del 16 maggio del sito CDC.gov, Ali S. Khan chiede:
“Da dove vengono gli zombie e perché amano così tanto cibarsi di cervelli ?” L’articolo prosegue dicendo che “gli zombie potrebbero avere il controllo di interi paesi, si aggirano per le strade delle città mangiando ogni essere vivente che trovano sul loro cammino”.
La proliferazione di questa idea ha spinto molte persone a chiedersi: “Come mi preparo per un’apocalisse zombie ?”
I vaccini, naturalmente, sono la vera fonte di zombie perché ti mangiano il cervello (e causano anche l’autismo). Per qualche ragione il CDC questo non lo dice…
I consigli del governo su come farsi trovare pronti… sono molto simili ai segreti militari.
L’articolo sull’apocalisse zombie è, naturalmente, uno sforzo per raggiungere un pubblico più giovane, facendo appello agli interessi dei ragazzi in generale, che comprendono qualsiasi cosa abbia a che fare con zombie e vampiri.
L’articolo offre in realtà un utile ma rudimentale compendio di consigli per prepararsi all’evento, raccolta di medicinali d’emergenza, cibo, acqua e utensili inclusi.
Alcune delle strategie includono la preparazione di tutti i vostri “documenti importanti” come il passaporto e il certificato di nascita. Ciò è ovviamente basato sull’idea che ti stiano ricollocando e che probabilmente finiresti come un qualche tipo di rifugiato (in un campo FEMA, senza dubbio).
Perciò ricorda di portare il tuo certificato di nascita. Naturalmente, se non possiedi veramente un certificato di nascita, puoi sempre usare Photoshop per crearne uno da un collage di vari documenti scannerizzati e nessuno in questi giorni noterà la differenza. Nemmeno i media mainstream.
Senza sorprendere, il CDC suggerisce anche con forza di portare con sé i propri medicinali, perché ovviamente l’intero pubblico americano è già stato infettato con la mitologia medica zombie che gli fa credere che il corpo umano è in qualche modo carente di farmaci prescritti. Senza le loro medicine, le persone sono convinte di poter morire ! Sebbene ci siano casi in cui questo è vero, i farmaci fanno più danni di quanto non siano di aiuto alle persone. Ma questa è un’altra storia…
CDC: Non difendersi dall’attacco degli zombie
Una delle cose che il CDC ha assolutamente lasciato fuori dalla sua lista di preparativi, e non sorprende, sono le armi per autodifesa.
Il folklore zombie è pieno di ogni tipo di arma: fucili, motoseghe, lanciafiamme, spade e coltelli. Bombe a mano, esplosivi e razzi sono anche molto considerati nei film con gli zombi. Queste armi sono di solito quelle che salvano i protagonisti dall’essere sopraffatti dall’attacco degli zombi.
Ma il CDC non dice nulla in merito alle armi. Non un coltello da combattimento, né una calibro 22 da tenere a portata di mano.
Credo che l’idea delle persone che si preparano per l’emergenza con alcuni armamenti non è tra quelle che il governo voglia incoraggiare, eh? Basta essere sicuri di avere le tue carte in ordine ma non la tua sicurezza personale.
Invece, il CDC dice che ti salverà: “Niente paura . Il CDC è pronto !”, dice.
Continuiamo a spiegare. Il CDC dovrebbe provvedere a fornire assistenza tecnica a città, stati o partner internazionali che hanno a che fare con una infestazione zombie. L’assistenza include consultazione, test di laboratorio e analisi, gestione ed assistenza dei pazienti, monitoraggio dei contatti e controllo dell’infezione (inclusi isolamento e quarantena).
“Controllo delle infezioni” significa che le persone infette sono arrestate sotto minaccia armata e portate in “zone di infezione” dove ogni persona è ammalata e su chiunque cerchi di uscirne viene aperto il fuoco. Questo è come funziona realmente una quarantena, nel caso non lo sappiate. Chiedete direttamente al CDC se non mi credete.
Come farvi uccidere ?
Seguite i consigli del CDC
Quindi, ecco i consigli del CDC. Se c’è un’apocalisse zombie, secondo il CDC, si suppone che vi allontaniate con le vostre prescrizioni mediche e il vostro certificato di nascita; quindi che mettiate fuori la testa nel mondo infestato dagli zombie senza un’arma? E poi in qualche modo si suppone che sopravviviate magicamente ad un assalto zombie abbastanza a lungo perché il CDC vi metta in quarantena insieme ai vostri vicini perché probabilmente siete già stati esposti, dal momento che eravate totalmente indifesi.
Accidenti, c’è qualche dubbio che si tratti di un piano del governo ?
Gente, non proteggetevi, ci penserà il governo !
Arraffate il passaporto (vi guarderanno i documenti ai controlli della polizia) e ricordatevi le medicine (perché vi terranno docili e suggestionabili), ma non prendete niente come una Glock calibro 45 che probabilmente vi aiuterebbe a respingere gli zombie.
O un fucile a pompa Remington 12 con un paio di centinaia di proiettili extra per difendere casa. Seriamente, non si può avere un’invasione di zombie senza un fucile calibro 12, no ? O qualche lanciagranate da 40 mm. E’ così che realmente si prende un branco di zombie. Almeno è così che funziona a Hollywood.
Se vivete in una città dove è vietato possedere armi da fuoco, potete sempre cercare di cacciar via gli zombie con mazze da golf. Non funziona così bene nei film di zombie, comunque. Giusto per sapere.
Un intraprendente inventore ha legato una motosega alla parte inferiore di un AR-15 e ha sviluppato l’ultima arma uccidi-zombie: la AR-15 AZ (anti-zombie), la cui dimostrazione con delle zucche è in un video che trovate
Qui.
Tutto quello che gli serve ora è aggiungere un lanciafiamme ed è a posto.
Il CDC ha perso ogni credibilità e ora fa ricorso a film di serie B per spingere la sua propaganda
La parte triste in tutto questo è che, grazie al fiasco dell’influenza suina che era evidentemente una pandemia fabbricata per vendere vaccini inutili alle persone, il CDC ha perso molto della sua credibilità. Ehi, anche io avevo un certo rispetto per il CDC, ritenendola un’agenzia seria che si attivava per fermare le malattie infettive, ma dopo l’affare dell’influenza suina è diventato proprio ovvio che il CDC è soltanto un magnaccia di Big Pharma. È così intrisa di corruzione che persino uno dei suoi ex scienziati è stato
incriminato da una giuria federale per riciclaggio di denaro e frode.
Alla vetta troviamo l’ex capo del CDC, Julie Gerberding – una dei maggiori mercanti di malattie che hanno spinto a favore dei vaccini in tutti questi anni – che attualmente guida la divisione vaccini alla Merck.
C’è una
porta girevole tra il CDC e i produttori di vaccini ? -
vedi anche: CDC e conflitti di interesse + CDC e Conflitti di Interesse 2

CDC ha deliberatamente manipolato, coperto dati scientifici che mostrano legame tra i vaccini contenenti mercurio e autismo -  2 Nov, 2011
Per saperne di più:
http://www.naturalnews.com/034038_vaccines_autism.html
http://mercury-freedrugs.org/ -
http://www.anh-usa.org/cdc-mercury
Il CDC ha proceduto a presentare la versione corrotta dello studio di Pediatria comunque. Dopo aver invitato i redattori di Pediatria per eseguire una rapida revisione dello studio sui danneggiati, il CDC ha finito per convincere il giornale di pubblicare lo studio fraudolento, che ha fatto nel 2003.

SILVER SPRING, Md.,  25 Ottobre 2011
Coalition for Mercury-free Drugs (CoMeD) rende oggi pubbliche  le comunicazioni intercorse tra  il personale del  Centers for Disease Control (CDC), l'organismo responsabile del controllo delle malattie in USA,  e i ricercatori che rivelano come le autorità americane preposte a verificare la sicurezza dei vaccini fossero evidentemente colluse  e abbiano insabbiato la diminuzione dei livelli di diffusione dell'autismo in Danimarca dopo l'eliminazione in quello Stato del mercurio dai vaccini. 

I documenti ottenuti tramite il Freedom of Information Act (FOIA) mostrano che i funzionari CDC erano a conoscenza che i dati danesi indicavano una connessione tra la rimozione del Thimerosal (49,55% di mercurio) e un calo dei tassi di autismo e, malgrado questo, permisero la pubblicazione di un articolo su Pediatrics, nel 2003 che non solo escludeva questa informazione, ma addirittura la travisava, denunciando una aumento invece che una diminuzione dei casi di autismo, portando alla conclusione sbagliata che il Thimerosal nei vaccini non causasse l'autismo.
Un coautore dello studio, dell'Università di Aarhus, in Danimarca, era a conoscenza dell'omissione e avvertì i funzionari del CDC in
una mail del 2002, in cui scrive: "In allegato vi invio la versione breve e quella lunga dello studio sul Thimerosal e l'autismo in Danimarca ... devo però dirvi che le cifre non includono gli ultimi dati dal 2001 ... ma l'incidenza e la diffusione sono ancora in diminuzione nel 2001 "(neretto da noi aggiunto).

Sappiamo che l'autore principale dello studio era a conoscenza dei dati mancanti, perché scrisse in una e-mail di risposta: "Non sono al momento all'Università, ma mi metterò in contatto con te domani per decidere il da farsi".
Nella bozza finale della pubblicazione presentata a Pediatrics, tuttavia, i dati del 2001 che mostrano un calo dell'autismo non sono stati menzionati. Ignorando questa omissione, il CDC ha approvato l'articolo e, con
una lettera di raccomandazione del 10 dicembre 2002 al direttore di Pediatrics, ne ha incoraggiato una rapida revisione e pubblicazione. L'articolo danese completamente fuorviante venne poi pubblicato da Pediatrics nel 2003.
Il Dr. Poul Thorsen, uno dei co-autori e scienziato in forza al CDC dal 2000 al 2002, è stato successivamente mandato via dalla Aarhus University di Atlanta e incriminato per appropriazione indebita quest'anno in relazione agli 11 milioni dollari di sovvenzione che aveva ricevuto dal CDC.

La CoMed ha chiesto che il CDC avvii un'indagine immediata per frode scientifica sui suoi funzionari coinvolti. Comed chiede anche il ritiro completo dell'articolo ingannevole apparso su Pediatrics.
Fonte: Coalition for Mercury-Free Drugs (CoMeD)

Corruzione e sistemi sanitari nel mondo: vedi http://www.epicentro.iss.it/focus/globale/globalcorrupt.asp
Visionare questi link: http://www.informatori.it/informatori/filepdf/sperimentazioni.pdf
video: http://www.youtube.com/watch?v=DoS02m0OevM
CONFLITTI di INTERESSE + Rapporto Flexner e Dichiarazione di Alma Ata + Sindacato Rockefeller = Dittatura sanitaria

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Ecco cosa afferma il dott. F. Franchi:
"Il più grande ostacolo al progresso della scienza è il monopolio che ne fanno gli esperti, tra i quali si crea una rete (il cosiddetto establishment) che controlla i fondi per la ricerca, le pubblicazioni, gli incarichi accademici, le royalities per i test ed i farmaci, e mira a mantenere la sua posizione dominante di successo evitando per quanto possibile che altre idee, altre soluzioni, altre teorie possano filtrare scalzando le loro.
La censura c’è, e mentre una volta i "dissidenti" venivano fisicamente eliminati, oggigiorno lo stesso effetto viene ottenuto escludendoli dal circuito scientifico e mediatico che conta. Viene incoraggiata la raccolta di dati, una massa di dati sempre crescente, mentre scoraggiata è la loro elaborazione critica".
Tratto da: http://www.dissensomedico.it 

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

La Food and Drug Administration (FDA), l'ente Statunitense per il controllo sanitario, ha inviato cinque lettere di richiamo e diffida ad altrettante industrie farmaceutiche, responsabili di aver diffuso pubblicità incomplete, false ed ingannevoli sui farmaci indicati per l'ADHD, la presunta sindrome da iperattività e il deficit di attenzione, per la quale milioni di bambini ed adolescenti americani assumono ogni giorno pericolose metanfetamine.

Secondo l'FDA, le pubblicità promosse da Big Pharma "omettono informazioni importanti, minimizzano rischi rilevanti, esagerano l'efficacia dei medicinali o fanno affermazioni non provate". Le case farmaceutiche destinatarie delle lettere sono la Ely Lilly per lo Strattera, Johnson & Johnson per il Concerta, Novartis per il Focalin, Shire per l'Adderal e Manninckrodt per il Methylin.
Le pubblicità sono apparse su molti siti web, compreso YouTube  ed in materiali promozionali di queste aziende, distribuiti sia a medici e farmacisti che alle famiglie. 
(NdR: per la descrizione del "chi sono" le principali aziende farmaceutiche - vedi: BIG PHARMA  +  Mercato dei malati)

Già nel giugno 2005, uno spot pubblicitario di Eli Lilly per promuovere lo Strattera era stato giudicato ingannevole dall'FDA, perché minimizzava i gravi rischi epatici del farmaco e lasciava intendere che può essere utilizzato anche per indicazioni più ampie di quelle contenute nell'autorizzazione al commercio, concessa nel novembre 2002.
L'Adderall, prodotto da Shine, era invece salito all'onore delle cronache nel 2005, quando in febbraio Health Canada, l'autorità Canadese di controllo sanitario, ne aveva sospeso l'autorizzazione al commercio, in seguito alla segnalazione di venti morti improvvise registrate nel mondo tra i bambini che assumevano questo medicinale correttamente e alle dosi consigliate.
In Canada, l'Adderal venne poi riammesso in commercio 7 mesi dopo su pressioni del produttore, ma con avvertenze d'uso rafforzate.

"Questi psicofarmaci - ha dichiarato Luca Poma, giornalista e portavoce nazionale di "Giù le Mani dai Bambini", primo e più rappresentativo Comitato per la farmacovigilanza pediatrica in Italia - sono pericolosi, e non lo afferma solo l'FDA, ma ne hanno prove ed evidenze anche le autorità sanitarie di controllo italiane, come l'Istituto Superiore di Sanità e l'Agenzia Italiana del Farmaco.
Ma in nessun paese del mondo le autorità hanno potuto resistere alle pressioni dei produttori da un lato, che sono disposti pressoché a tutto pur di promuovere il proprio business, e di gruppi di famiglie dall'altro, che si fanno stregare dallo psicofarmaco, che è la soluzione facile per risolvere ogni problema di comportamento dei loro figli.

Lo scarso profilo etico dei managers di Ely Lilly, Johnson, Novartis e delle altre case farmaceutiche coinvolte, parrebbe confermato una volta di più da questa querelle negli USA: mentono, ingannano, nascondono i rischi, fanno affermazioni scientificamente non provate, sono disponibili a tutto pur di vendere questi psicofarmaci.
Il problema - conclude Poma - è che poi qui in Italia c'è chi crede a queste baggianate, genitori ed a volte anche medici, pronti a giurare sulla bibbia di big-pharma e ad attaccare con arroganza chiunque abbia l'onesta intellettuale di schierarsi contro queste malepratiche sanitarie".

Intanto proseguono alla Camera dei Deputati italiana le audizioni sui Progetti di Legge nazionale dell'On. Mariella Bocciardo e dell'On. Marcello De Angelis, che hanno come obiettivo quello di porre sotto controllo l'uso disinvolto di questi contestati prodotti farmaceutici, nella speranza di evitare in Italia gli abusi registrati in molti altri paesi del mondo.
Al di là degli avvertimenti di "Giù le Mani dai Bambini" sulla salute dei più piccoli, è sempre bene informarsi molto ed essere prudenti prima di prescrivere e somministrare uno psicofarmaco a un bambino.

ALIMENTI CONTAMINATI (oltre ai vaccini) con il consenso e l'approvazione degli Enti Sanitari, OMS, CDC, FDA, Ministeri, ecc., per rendere malati e sterili gli abitanti della Terra...(English + Espagnol)

 

vedi: MINISTERO "SALUTE" italiano informato sui Danni dei Vaccini + Pericolo farmaci occultati dai produttori + Rapporto Flexner e Dichiarazione di Alma Ata + Pericolo Farmaci + Falsita' della medicina ufficiale + DANNI dei FARMACI  + Universita', scuole di medicina e Big Pharma CONFLITTI di INTERESSE

Bluff degli antidepressivi - 12 febbraio 2010
Uno studioso americano ha messo le mani sulle carte segrete delle aziende che producono antidepressivi. E ha scoperto che non sono più efficaci dei placebo. Lo abbiamo intervistato.
Colloquio con Irving Kirsch
L'imperatore è nudo: parola di Irving Kirsch, professore al Department of Psychology dell'Università di Hull, in Gran Bretagna, e docente emerito dell'Università del Connecticut. Che ha pubblicato diversi studi per dire che quei farmaci che dovrebbero aiutare a sconfiggere il male di vivere, al contrario, non fanno nulla.
Per dimostrarlo, Kirsch si è avvalso del Freedom of Information Act, la legge statunitense che tutela il diritto di accesso alle informazioni di interesse pubblico.
E ha costretto l'FDA a tirare fuori dai cassetti ciò che, altrimenti, non sarebbe mai diventato di dominio pubblico, ossia i dati in base ai quali erano stati approvati sei tra gli antidepressivi più venduti, e cioè citalopram (elopram e altri), fluoxetina (prozac e altri), nefazodone (reseril, ritirato per danni epatici), paroxetina (seroxat e altri), sertralina (zoloft e altri), venlafaxina (efexor e altri)......continua in: Depressione

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

FDA: Food and Drugs Administration e’ un organo (USA), che dovrebbe essere super partes, che detta ferree norme e regole nel settore dell'industria farmaceutica ed alimentare.

Mike Adams, difensore del diritto alla salute del consumatore nonché esplicito critico delle aziende farmaceutiche, ha dichiarato che l'industria farmaceutica sta impunemente uccidendo cittadini statunitensi.
Secondo le sue parole:
"L'industria farmaceutica nel suo complesso, comprendente i colossi farmaceutici monopolistici e la FDA [Food and Drug Administration, ente statunitense preposto al controllo alimentare e farmacologico, ndt], loro collegata nella cospirazione, è palesemente diventata la singola principale minaccia per la salute e la sicurezza della popolazione statunitense.
Tuttavia la FDA continua ad imporre come non mai sempre più farmaci ad un numero sempre più consistente di cittadini, con la concomitante presunzione che questi farmaci siano sicuri ed efficaci quando, in realtà, non sono né l'una né l'altra cosa.
L'industria farmaceutica odierna costituisce una imponente frode perpetrata a danno del popolo degli Stati Uniti, sorretta da procedure commerciali illegali, operato monopolistico ed una vera e propria condotta criminale da parte della FDA
."
Fonte: NewsTarget, 22 febbraio 2007, http://www.newstarget.com


E chi sono i personaggi  nel consiglio di amministrazione ? sono i rappresentanti delle aziende farmaceutiche ed alimentari.
Allora....se il controllore ed il controllato, in buona parte, coincidono...chi controlla chi e cosa ?

Manipolazione dell'informazione da parte della FDA.
FDA - Food and Drug Administration
Nel link qui sotto, si legge "First developed by Louis Pasteur in 1864, pasteurization kills harmful organisms responsible for such diseases as li......steriosis, typhoid fever, tuberculosis, diphtheria, and brucellosis."
Quindi Pasteur avrebbe scoperto che la pastorizzazione uccide il micobatterio nel 1864 (!?), cosa comunque non vera perche' la pastorizzazione avviene al max 60° e per uccidere il batterio si deve arrivare a 100° !.
Peccato che il batterio che "causerebbe" la tubercolosi, Mycobacterium tuberculosis, venne identificato e descritto il 24 marzo 1882 da Robert Koch (giorno storico), cioe' 18 anni DOPO la scoperta di Pasteur... !.

Avete capito bene! Nel 1864 il Mycobacterium tuberculosis non era stato ancora identificato!!!
Questa è la Food and Drug Administration!
The Dangers of Raw Milk: Unpasteurized Milk Can Pose a Serious Health Risk
www.fda.gov/Food/ResourcesForYou/Consumers/ucm079516.htm

Milk and milk products provide a wealth of nutrition benefits. But raw milk can harbor dangerous microorganisms that can pose serious health risks to you and your family.

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

RELAZIONI CORROTTE CON LE CASE FARMACEUTICHE
Un'estesa indagine di Freedom e del Citizen Commission on Human Rights ha collegato l'inadempienza della commissione della FDA a proteggere il pubblico dai pericoli del Prozac a relazioni improprie tra i suoi membri e le case farmaceutiche che hanno mandato sorvegliare. Almeno cinque su 10 dei membri della Psychopharmacologic Drugs Advisory Committee della FDA avevano conflitti di interesse basati su accordi commerciali con i produttori dei farmaci antidepressivi – inclusa la Lilly – per un totale di minimo $1,108,587.
In un memorandum per il registro pubblico, il membro di commissione David Dunner dell'Università di Washington, prima di partecipare alla riunione, aveva accettato di riferire qualsiasi possibile conflitto d'interesse alla commissione.
Fece l'allarmante conferma, nella sua dichiarazione rivelazione, che aveva due studi da $100,000 pendenti con la Lilly. Inoltre, anche se Dunner riferì d'aver ricevuto approssimativamente $100,000 per condurre uno studio in corso su un farmaco chiamato Paroxetina, non menzionò il fatto che questo studio includeva il Prozac.

Continua su:
http://www.newmediaexplorer.org/ivaningrilli/2003/10/29/prozac_eli_lilly_27_morti_prima_di_essere_approvato_dallfda.htm 
 

Non funziona il controllore - Panorama giovedì 3 marzo 2005 - di Marco De Martino
FDA perchè
è sotto accusa. Il celebre ente americano non è efficace se resta ostaggio dell’industria farmaceutica. Il medico David Graham della Fda, ha svelato i danni del Vioxx.
Quando era un dottore David Graham passava le notti a riesaminare le cartelle cliniche dei pazienti alla ricerca del particolare trascurato che avrebbe potuto salvare una vita: «La loro sofferenza mi consumava: ero sempre preoccupato».
La situazione non è cambiata dopo che Graham ha deciso di entrare alla Fda, la Food and drug administration. Anzi, dopo che le sue dichiarazioni hanno svelato i danni dell’ antinfìammatorio Vioxx e smascherato il conflitto di interessi tra case farmaceutiche e Fda, è diventato l’uomo nel mirino dei grandi poteri che si scontrano nel sistema sanitario americano.
I suoi dirigenti alla Fda gli hanno tolto il saluto. Le industrie dei farmaci temono le sue dichiarazioni, e il suo avvocato ha ricevuto telefonate di persone che cercavano di screditarlo. Lui non demorde: «Se non avessi detto quello che succede davvero alla Fda non sarei più riuscito a guardarmi allo specchio» dice a Panorama.

Lei ha lavorato alla Fda per vent’anni; perché ha deciso dì parlare solo adesso ?
Le mie ricerche hanno già contribuito a togliere dal mercato 11 farmaci. Mai si era però presentato un problema come quello del Vioxx, usato solo in Usa da 20 milioni di persone. Tra gli effetti collaterali c’è un numero di infarti che io stimo tra 88 mila e 140 mila. Almeno 40 mila i morti prima che fosse tolto dal mercato. Ora un comitato consultivo della Fda ha deciso di riportarlo nelle farmacie: è una smentita alle sue ricerche ?
No. A essere reintrodotto è solo il Vioxx a dosi più basse, e con restrizioni tali da renderlo un farmaco solo per i casi di emergenza. Il comitato ne ha confermato la pericolosità e certo non ha assolto la Fda dall’accusa di avere permesso che una medicina così peri-colosa venisse usata da un numero così grande di persone.
Qual è il problema della FDA ?
Il conflitto di interessi: l’ufficio che si occupa della sicurezza delle medicine, dove io lavoro, è controllato dall’ufficio che si occupa di approvarle il più velocemente possibile. Le cose sono peggiorate dopo che nel 1992 le aziende farmaceutiche hanno avuto il permesso di finanziare l’agenzia: la Fda ha cominciato a vedere il proprio punto di riferimento nell’industria piuttosto che nei consumatori. Intendiamoci: l’agenzia è ancora insuperabile nel determinare l’efficacia di un farmaco.
Ma per gli uomini dell’Fda la sicurezza non ha alcun valore. Ci sono altri farmaci che secondo lei andrebbero tolti dal mercato ?
Nessuno pericoloso quanto il Vioxx e gli altri Cox-2.
Resta il problema dell’ ibuprofen, presente in molti antidolorifici: secondo il comitato consultivo, aumenta il rischio di infarto, eppure ancora oggi è venduto senza ricetta. II ministero della Sanità ha appena decìso di istituire un comitato per sorvegliare l’attività dell’Fda: una soluzione? No, perché il processo di selezione dei controllori sarà in mano a chi approva le medicine: il conflitto di interessi rimane. La verità è che l’Fda non può cambiare se stessa finché è ostaggio dell’industria farmaceutica.
Solo il Congresso può imporre un’agenzia davvero indipendente che protegga la salute: dovrebbe occuparsi solo della sicurezza delle medicine e avere il potere di toglierle dal mercato.
Continuerà a lavorare alla Fda ? Vorrei, ma non sarà facile. A novembre volevano licenziarmi, l’intervento di un senatore mi ha salvato. Con i miei colleghi niente è cambiato, ma i dirigenti stanno facendo di tutto per costringermi ad andarmene. Che ciò succeda in America ha dell’incredibile, il mio unico peccato è aver detto la verità.
Tratto da: inmedicinewetrust.net
Fonti: Avorn J. N Engl J Med 2005; 353: 969 Markel H. JAMA 2005; 294: 2489 et al. Nature 2005; 437: 606

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

La più importante agenzia statale americana per il controllo sui cibi e sui farmaci, la Food And Drug Administration, ha approvato i cibi modificati geneticamente OGM, malgrado le morti che avevano causato e gli avvertimenti dei suoi stessi scienziati sui gravi rischi che essi comportano
Nel maggio 1998 l'Alliance for Bio-Integrity con una coalizione di scienziati, leaders religiosi e consumatori, ha fatto causa alla Food and Drug Administration per ottenere test obbligatori di sicurezza e l'etichettatura dei cibi geneticamente modificati.. Nove scienziati che ricoprono importanti funzioni nelle Università e nei centri di ricerca, si sono uniti alla coalizione perché ritengono che la politica dell'FDA è scientificamente scorretta e moralmente irresponsabile. La Corte Federale ha obbligato l'FDA a consegnare all'avvocato dei querelanti le 44.000 pagine del suo archivio interno.

Questi documenti, oltre a contraddire l'affermazione dell'FDA che la sua politica ha fondamenti scientifici, dimostrano che l'agenzia ha violato la Legge americana su cibo, medicine e cosmetici permettendo che i cibi geneticamente modificati fossero introdotti sul mercato senza essere sottoposti a sperimentazioni, sulla base del presupposto che sono generalmente riconosciuti sicuri da esperti qualificati. Perché è avvenuto tutto questo ?

Durante l'amministrazione Reagan, quando l'economia degli Stati Uniti aveva seri problemi e c'era un grosso squilibrio negli scambi commerciali, molti esperti erano alla ricerca di aree attraverso il cui sviluppo si poteva lanciare di nuovo l'economia degli USA e, in particolare, l'esportazione. Quella che all'epoca era la giovane tecnologia della bioingegneria era uno dei settori più promettenti. È stata quindi emessa una direttiva per tutte le Agenzie federali, come l'FDA, l´Agenzia per la Protezione dell'ambiente ed il Dipartimento di Agricoltura di promuovere al massimo l´industria biotecnologica e di facilitare l'introduzione di questi prodotti sia negli USA che nei paesi esteri. Questo tipo di politica fu spinta moltissimo anche sotto la presidenza di Bush e poi di Clinton.

L'FDA ha ammesso di aver operato sotto una direttiva "per favorire" l'industria biotech americana sulla base del presupposto che i cibi bioingegnerizzati sono essenzialmente uguali agli altri. Ma la linea politica dell'FDA ha incontrato una forte resistenza da parte dei suoi stessi scienziati, che negli anni `90-´92 hanno portato avanti quella che si può definire la più accurata analisi fino ad ora attuata sui cibi OGM. Sulla base dei risultati di questa analisi essi hanno ripetutamente segnalato che la bioingegneria, alterando l'attività cellulare, può condurre alla produzione di tossine inaspettate, allergeni e sostanze cancerogene. La Dott.ssa Linda Kahl, funzionario dell'FDA, incaricata di sintetizzare tutte le affermazioni degli scienziati dell'agenzia, ha affermato che l'agenzia stava "cercando di far entrare un piolo quadrato in un buco rotondo... cercando di forzare la conclusione finale che non c'è nessuna differenza tra cibi modificati con l´ ingegneria genetica e cibi modificati con pratiche di riproduzione tradizionali".

Inoltre il Dott. Jim Maryanski, Coordinatore della Biotecnologia dell'FDA, ha riconosciuto che, nella comunità scientifica in generale, non c'è alcun consenso sulla sicurezza dei cibi modificati geneticamente e che gli scienziati dell'FDA hanno consigliato che essi dovrebbero essere sottoposti a speciali test, inclusi i test tossicologici. Nondimeno, la motivazione dell'FDA per promuovere l'industria biotech era così forte che essa, non solo ha ignorato gli avvertimenti dei suoi stessi scienziati sui rischi specifici dei cibi manipolati geneticamente, ma ha nascosto le prove della pericolosità dei cibi transgenici e ha preso una posizione pubblica che sostiene l'opposto. L´FDA ha mentito consapevolmente affermando in una dichiarazione ufficiale: "L'agenzia non è a conoscenza di alcuna informazione che dimostra che i cibi derivanti da questi metodi nuovi differiscono dagli altri cibi in alcun modo significativo o uniforme...".
Così, benché esperti dell'agenzia abbiano consigliato che i cibi geneticamente ingegnerizzati dovevano essere sottoposti a test speciali, i burocrati responsabili della politica hanno proclamato che questi cibi non richiedono alcun test.

L'avvocato Druker ha affermato che, se fosse stata detta la verità, cioè ciò che è emerso dalle analisi degli scienziati, nessun cibo manipolato geneticamente sarebbe potuto entrare negli anni '92/'95 nel mercato americano che poi li ha esportati in Europa e in tutto il mondo e la popolazione mondiale non sarebbe stata esposta a questo grave rischio. Si può quindi parlare di genocidio legalizzato.
Fonte: Agernova - Accademia Mediterranea per l'Agroecologia e la Vita (AMA la Vita)

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Non c'è pace per la Food and Drug Administration.
Superati da poco i recenti scandali, l'ente regolatore statunitense è finito ancora una volta nell'occhio del ciclone per il caso muraglitazar, un nuovo farmaco proposto per la cura del diabete di tipo 2 e la cui approvazione è stata bloccata all'ultimo minuto per i seri rischi cardiovascolari associati alla sua assunzione.

La credibilità dell'agenzia non è mai stata così in declino, tanto che sulle pagine di JAMA, pochi giorni fa, un professore di storia della medicina dell'Università del Michigan, Howard Markel, si domandava senza mezzi termini: «Ma è davvero ragionevole considerare l'FDA un modello di vita civile americana?».

Secondo un editoriale pubblicato lo scorso mese sul New England Journal of Medicine, gli standard dell'ente regolatore sarebbero troppo bassi, inaccettabili in qualsiasi altro ambito di ricerca, e le procedure per l'approvazione dei nuovi farmaci troppo rapide, basate il più delle volte sui risultati di dubbi trial sponsorizzati dalle aziende. «Questo non vuol dire che l'FDA condoni la superficialità, al contrario», sostiene Jerry Avorn (autore dell'articolo e professore alla Medical School di Harvard), «come un paziente affetto da disordini ossessivi-conpulsivi, tuttavia, l'agenzia si preoccupa di richiedere che siano meticolosamente soddisfatti una serie di aspetti piuttosto semplici o irrilevanti (come la richiesta che il trattamento sia superiore al placebo o che siano raggiunti poco significativi end-point surrogati)».
Secondo Avorn, insomma, il vero problema sarebbero non le procedure di approvazione, ma le domande che l'agenzia rivolge alle aziende farmaceutiche prima di autorizzare la vendita di nuove medicine.
Avviene così che i dati siano studiati e presentati in modo da «alimentare un'illusione di sicurezza», per esempio selezionando la popolazione in modo da minimizzare gli eventi avversi, separando i diversi effetti collaterali piuttosto che raggruppandoli o, ancora, fornendo al peer-review il minimo indispensabile di dati per limitare le analisi sui metodi e sui risultati.
Questi sono solo alcuni dei metodi «forse non voluti, ma di sicuro non ingenui», si legge nell'editoriale pubblicato su JAMA in merito al caso muraglitazar, «osservati nelle domande di approvazione che contribuiscono a sovrastimare il profilo di sicurezza».

L'industria farmaceutica ribatte che gli standard attuali vanno benissimo e che trial più approfonditi comporterebbero tempi biblici e costi insostenibili. L'argomento, tuttavia, risulta poco credibile se si considera che le stesse destinano alla fase di ricerca e sviluppo appena un terzo di quanto spendono per il marketing e la promozione, preferendo bombardare consumatori e medici di pubblicità piuttosto che affrontare studi che possano offrire maggiori garanzie di sicurezza ed efficacia.
«Forse l'idea che l'approvazione governativa si basi su ciò che un nuovo farmaco riesce davvero a fare per un paziente diventerà presto realtà», conclude ottimista Avorn, tuttavia i segnali che giungono dal nuovo direttore dell'FDA sono poco incoraggianti: succeduto a Lester Crawford, dimissionario dopo appena due mesi dalla nomina ufficiale a causa di conflitti di interesse non dichiarati al momento della nomina (secondo il New York Times), l'appena designato Andrew von Eschenbach – già direttore del National Cancer Institute e molto vicino alla famiglia Bush – ha prontamente dichiarato che «i farmaci promettenti devono essere resi disponibili il più velocemente possibile». E l'industria applaude e ringrazia.
Tratto da partecipa salute.it

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Quando si tratta di vaccinazioni, la grande popolazione degli Stati Uniti diventa una clientela fruttuosa per un governo che rende obbligatorio vaccinarsi e aggiunge costantemente nuovi vaccini al programma profilattico. È stato calcolato che, fra il 2003 e il 2006, il mercato globale annuale per i vaccini passerà dai 6 ai 10 miliardi di dollari, secondo le stime pubblicate da Marl Benjamin nell’United Press International il 21 luglio 2003.

Gli investitori seguono da vicino le decisioni prese dai comitati consultivi. Un voto favorevole da parte di uno di questi è passibile di aumentare di milioni di dollari il capitale azionario di un’azienda, il che si traduce altresì in enormi probabilità di corruzione all’interno dei comitati.
Nell’udienza del 18 luglio 2000, Burton ha fatto cenno al problema. “Molti nostri medici che sono membri dei comitati consultivi federali hanno gravi conflitti di interesse. Hanno il potere di votare su vaccini prodotti dalle aziende da cui prendono soldi”.

Un’indagine condotta da USA Today su 159 sedute del comitato consultivo dell’FDA, tenutesi fra il 1 gennaio 1998 e il 30 giugno 2000, rivela la presenza diffusa di conflitti di interesse:
- Nel 92% delle sedute, almeno un membro del comitato aveva un conflitto di interesse finanziario.
- Almeno un commissario aveva interessi finanziari sulla questione in esame in 146 su 159 sedute del comitato consultivo.
- Nel 55% delle sedute, metà o più dei consulenti dell’FDA aveva un conflitto di interesse.
- Nelle 102 sedute che si sono occupate dell’approvazione di uno specifico farmaco, il 33% dei commissari aveva un conflitto di interesse.

Oggi, molti genitori si rifiutano di vaccinare i figli perché credono che esista una cospirazione da parte dei funzionari governativi e delle case farmaceutiche, che aspirano a gonfiare i profitti rendendo obbligatori vaccini non necessari e negando al tempo stesso l’esistenza dei possibili rischi di danno. Burton ha affrontato la questione il 19 giugno 2002:
“I genitori sono sempre più preoccupati del fatto che il Ministero possa soffrire di conflitti interni a causa dei suoi molteplici compiti di promozione dell’immunizzazione, regolamentazione della produzione, ricerca di eventi collaterali, gestione del programma di risarcimento dei danni conseguenti alle vaccinazioni e ricerca di nuovi vaccini. Le famiglie, come me, sono preoccupate inoltre dell’eccessiva influenza che possono avere le case produttrici di vaccini.”
Tratto da: comedonchisciotte.org

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

The FDA is Running an Extortion Racket
The U.S. Food and Drug Administration (FDA) is running a criminal extortion racket designed to shift money from health supplement companies to the pockets of top FDA contractors. At least three different companies have been targeted for extortion by U.S. Food and Drug Administration employees.

The FDA extortion racket works like this:
FDA employees use keyword-scanning software to scan the Web pages of natural health product and supplement companies. They look for terms like cancer, cures, treatment, remedies and other "forbidden" words.
FDA employees then review the discovered pages to determine if they contain any words that might inform consumers of the health benefits of the nutritional products -- or links that point Web users to scientific articles from peer-reviewed medical journals that explain the health benefits of specific foods, supplements or nutrients. Companies are even targeted for simply posting customer testimonials, even when those testimonials make absolutely no health claims.
When offending words or links are found by the FDA, they contact the company and warn them to remove all information and links from their websites. Cherry products, for example, cannot link to scientific articles explaining the simple biological fact that cherries ease inflammation in human beings. Such links are considered "drug claims" by the FDA.
If the company being targeted refuses to fully comply with the FDA's requests, the FDA then threatens the company principals with arrest and seizure unless they agree to pay hundreds of thousands of dollars to top FDA contractors and sign a "consent decree" where the company "admits" to committing various crimes.
The FDA employees or contractors receiving the extorted money, it is claimed, are being paid to "review web pages" to make sure they don't contain anything that might inform consumers about the scientifically-validated benefits of the health products being sold.
Sources: Natural News October 21, 2008

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

La FDA americana ha intimato alle case farmaceutiche di togliere la PPA (Phenylpropanolamina) dai farmaci, poichè aumenta il rischio di emorragia nelle donne.
Questa sostanza è stata identificata come uno dei fattori che provocano le emorragie (incidenti cerebro-vascolari) nelle donne tra i 18- 49 anni, 3 giorni circa dall'inizio dell'assunzione.
Non è stata ancora provata la stessa reazione negli uomini. Ma la FDA raccomanda che tutti i consumatori, compresi i bambini, s'informino presso i loro farmacisti per un prodotto alternativo.

Le medicine seguenti contengono Phenylpropanolamina:
Gomme Acutrim Dieta (riduzione appetito ed integratore dietetico) controllo dell'appetito
Acutrim Forza massima
Alka-Seltzer Plus (bambini, effervescente per il raffreddore)
Alka-Seltzer Plus (raffreddore, gusto ciliegia e arancia)
Alka-Seltzer Plus (raffreddore, medicina di origine)
Alka-Seltzer Plus (effervescente per il raffreddore e la tosse)
Alka-Seltzer Plus (effervescente per il raffreddore e l'influenza)
Alka-Seltzer Plus (effervescente per il raffreddore e le sinusiti)
Alka-Seltzer Plus (effervescente per la notte, contro il raffreddore)
Polvere BC (per raffreddore,sinusiti e allergie)
Polvere BC (per raffreddore e sinusiti)
Comtrex (raffreddori e tosse)
Comtrex (raffreddori e febbre)
Day & Night Contac 12-Hour (capsule per raffreddore)
Tavolette Contac 12 Ore Coricidin D (per raffreddore, influenza e sinusiti)
Dexatrim decaffeina
Dexatrim durata prolungata
Dexatrim capsule Dexatrim Vitamina C/decaffeina
Dimetapp raffreddore e allergie Cold & Allergy, pasticche da masticare
Dimetapp raffreddore e tosse Sciroppo
Dimetapp DM, elisir per raffreddore e tosse
Dimetapp Elisir Dimetapp 4 ore, sciroppo
Dimetapp 4 ore, pasticche
Dimetapp 12 ore, pasticche
Naldecon DX, gocce pediatriche
Permathene Mega-16
Robitussin CF
Tavist-D 12, sollievo sinusiti e congestione nasale
Triaminic Expectorant per congestione vie respiratorie
Triaminic Sciroppo per raffreddore ed allergie
Triaminic Triaminicol per raffreddore e tosse

E' stato affermato che le medicine sotto indicate contengono certe componenti che potrebbero causare incidenti cardio-vascolari nei bambini:

3D per raffreddore ed allergie, arancia e ciliegia
3D per raffreddore e tosse, frutti di bosco
3D sollievo della tosse
3D Espettorante giallo

Vi invitiamo a sollecitare il Ministero della Sanità, Dipartimento della Farmacovigilanza, affinchè la notizia venga diffusa anche in Italia e si proceda alla sospensione dei farmaci. Il numero del centralino del Ministero è 06/5994

Ma potremmo continuare elencandone circa 12.000 i farmaci che ogni anno vengono ritirati in tutto il mondo....ma molto altri vengono volutamente lasciati in commercio per l'utilizzo che interessa alle case farmaceutiche....
vedi: BIG PHARMA  +  Mercato dei malati

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

FDA Announces 20 Dangerous Drugs You Should NOT Be On - Set. 2008
A 2007 federal law requires the FDA to disclose all its investigations into reports of possibly drug-related adverse events. The first of this series of quarterly reports has been released. It includes adverse events reported between January 1 and March 31, 2008.

Here's the list of drugs and the adverse events that have been reported:

Arginine Hydrochloride Injection (R-Gene 10) -- Pediatric overdose due to labeling and packaging confusion

Desflurane (Suprane) -- Cardiac arrest

Duloxetine (Cymbalta) -- Urinary retention

Etravirine (Intelence) -- Hemarthrosis (blood in a joint)

Fluorouracil Cream (Carac) and Ketoconazole Cream (Kuric) -- Adverse events due to name confusion

Heparin -- Anaphylactic-type (life-threatening allergic) reactions

Icodextrin (Extraneal) -- Hypoglycemia (low blood sugar)

Insulin U-500 (Humulin R) -- Dosing confusion

Ivermectin (Stromectol) and Warfarin -- Drug interaction

Lapatinib (Tykerb) -- Hepatotoxicity (liver toxicity)

Lenalidomide (Revlimid) -- Stevens-Johnson syndrome (a deadly drug reaction)

Natalizumab (Tysabri) -- Skin melanomas (deadly skin cancer)

Nitroglycerin (Nitrostat) -- Overdose due to labeling confusion

Octreotide Acetate Depot (Sandostatin LAR) -- Ileus (bowels not moving)

Oxycodone Hydrochloride Controlled-Release (OxyContin) -- Drug misuse, abuse, and overdose

Perflutren Lipid Microsphere (Definity) -- Cardiopulmonary reactions (lung/heart problems)

Phenytoin Injection (Dilantin) -- Purple glove syndrome (discoloration, pain, and swelling of the hand that may lead to amputation)

Quetiapine (Seroquel) -- Overdose due to sample pack labeling confusion

Tebivudine (Tyzeka) -- Peripheral neuropathy (tingling or numbness in the extremities)

Tumor Necrosis Factor (TNF) Blockers -- Cancers in children and young adults


Sources: FDA September 5, 2008 
WebMD.com September 5, 2008

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

L'F.D.A. (USA) ha TENUTO NASCOSTE le PROVE della PERICOLOSITÀ dei CIBI TRANSGENICI  ....
e di molti Farmaci e Vaccini   (vedi la trasmissione Report -Rai3 del 20704/08)
Corruzione nella Sanita' italiana = Aifa  +  Il padre pago' Poggiolini, il figlio l'Aifa

In tutta Europa è sempre più allarme farmaci  non autorizzati e controllati come prescrive la legge....per via delle concussioni, collusioni fra produttori ed Enti di controllo.
Vi e' un'altro  problema che la Efpia, la federazione europea che riunisce le industrie farmaceutiche e le associazioni di categoria:
A chiedere un intervento europeo in grado di bloccare il fenomeno della contraffazione, incluso il divieto di ''reimpacchettamento'', sono proprio le industrie farmaceutiche che, riunite a Parigi, chiedono controlli più severi a difesa degli interessi delle aziende e della salute del cittadino.

Quello della contraffazione è infatti un fenomeno diffusissimo se si pensa che solo nel 2007 sono stati sequestrate al confine ben 4.081 confezioni di medicinali. Da segnalare poi che Internet è sempre il mezzo più utilizzato per la vendita di medicinali falsi, anche se questi cominciano lentamente ad entrare nella comune catena di distribuzione. Tra i prodotti più ''taroccati'' troviamo, oltre alle pillole per la disfunzione erettile (Cialis, Viagra, ecc...), sempre più prodotti cosmetici o legati all'igiene personale.

SCANDALO FARMACI, SOSPESO il  DIRETTORE dell'AIFA
Torino  - Il direttore dell' Aifa, l'Agenzia italiana per il farmaco, Nello Martini, secondo quanto appreso da fonti qualificate, è stato sospeso dai pubblici uffici, e quindi anche dal suo ruolo nell'agenzia, su disposizione del Gip di Torino. Martini è indagato dalla procura di Torino per disastro colposo nell'ambito dell' inchiesta condotta dal sostituto procuratore Raffaele Guariniello su alcuni farmaci che sarebbero stati immessi in commercio dopo controlli irregolari. E' stato lo stesso Guariniello, che ha coordinato l' indagine condotta dai carabinieri del Nas, a chiedere la misura di sospensione al gip di Torino.

La sospensione cautelare riguarda anche una seconda persona, Caterina Gualano, dirigente dell'ufficio autorizzazioni e immissione in commercio dell' Aifa, considerata la numero 2 dell'agenzia e indagata nell' ambito della stessa inchiesta. Per entrambi ha la durata della sospensione decisa dal Gip è di due mesi Tra i motivi che hanno spinto il gip ad accogliere la richiesta di Guariniello c'é la risoluzione delle pendenze, con più di mille richieste di variazione relative ai farmaci che giacevano all'Aifa, ma anche il ritiro delle scorte che venivano autorizzate allo smaltimento anche in sei sette o anni e soprattutto "l' eliminazione del pericolo" costituito dall'attuale assetto dell'Aifa.

GUARINIELLO: SERVIVANO INIZIATIVE URGENTI
Il "grave quadro indiziario" emerso dall' inchiesta torinese sui farmaci, che ha portato alla sospensione del direttore dell'Aifa Nello Martini, "richiede iniziative organizzative urgenti". Così il procuratore aggiunto Raffaele Guariniello ha spiegato stamani la richiesta, accolta dal gip, di sospensione cautelare del direttore dell' Aifa e della dirigente Caterina Gualano. "Una misura adeguata - ha detto Guariniello - a fronteggiare esigenze cautelare". La misura è stata notificata ieri a entrambi i dirigenti dell'Aifa e, ha detto il magistrato, è stata comunicata anche al ministro del lavoro, salute e politiche sociali Maurizio Sacconi e per competenza trasmesso anche alla procura di Roma, al quale è stato già trasferito uno spezzone dell'inchiesta. L' ipotesi di reato per Martini è disastro colposo con colpa cosciente.
Ansa, 21 Giu., 2008

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>


Matteo Mantovani ha ammesso: ha fatto alcuni regali ma non ha corrotto nessuno.  Si sono svolti ieri a Roma gli interrogatori per l’ennesimo capitolo nero della sanità, una vicenda di presunti favori alle aziende farmaceutiche per aiutarle a commercializzare farmaci senza le garanzie di legge. Ad essere coinvolti due dipendenti dell’Aifa, l’Agenzia del Farmaco istitutita per cancellare il periodo più nero di Farmacopoli che vedeva coinvolta la Commissione Unica del Farmaco e Duilio Poggiolini, e finita di nuovo in una vicenda giudiziaria. 

Matteo Mantovani è procuratore di un’azienda farmaceutica ed è indagato per corruzione. Durante l’interrogatorio di ieri da parte della Procura di Roma (competente per territorio per la maggior parte dei trenta indagati) e del Gip di Torino, Sandra Recchione, ha ammesso di avere pagato a Pasqualino Rossi, rappresentante dell’Aifa presso l’Agenzia europea del Farmaco (Emea) il rifacimento delle finestre di casa, mobili e viaggi per circa 20mila euro. 

Corruzione ? No, concussione, risponde il suo avvocato. «Da alcune intercettazioni telefoniche, infatti, sembra che il tono usato da Rossi nei colloqui con Mantovani sia stato tipico di chi imponeva e pretendeva certe cose», ha precisato il suo avvocato Simone Ciotti spiegando che si profilava piuttosto il reato di concussione. 

Pasqualino Rossi è rappresentante per l’Italia della European Medicines Agency, ed è il principale indagato nell’inchiesta. Anche per lui si ipotizza il reato di corruzione. Cinque ore è durato il suo interrogatorio: ha ammesso d’aver ricevuto omaggi ma ha specificato a chiare lettere di «non aver mai compiuto nulla contro la salute dei cittadini e nulla contro la pubblica amministrazione». 

Rossi ha ammesso i viaggi, il rifacimento di una finestra, l’acquisto di un mobile a spese dei rappresentanti delle case farmaceutiche contestati dagli inquirenti: li considerava, però, - sostiene - semplici regali. Contro di lui ci sono numerose intercettazioni: «Pensavo fossero delle banalità - si è giustificato - ma io, comunque, non ho mai fatto cose contrarie ai doveri d’ufficio. Non mi sono mai ritenuto un corrotto». 

In cambio, ha spiegato ai magistrati, forniva in anticipo rispetto ai tempi informazioni sullo stato delle pratiche di medicinali. Rossi ha raccontato che per conto dell’Italia preparava dossier che poi arrivavano alla Commissione Europea incaricata di stabilire in quale fascia inserire il farmaco. Nell’ambito della stessa Commissione che si doveva pronunciare sulla sicurezza di un prodotto Rossi non aveva in ogni caso diritto di voto. «Il mio assistito - ha detto il suo avvocato, Alessandro Benedetti - ha ammesso i fatti e si è detto stupito in un certo senso che potessero configurare reato talmente sono ridicoli. La cifra complessiva relativa agli episodi di corruzione attribuiti a Rossi, infatti, non supera i ventimila euro. Un funzionario come lui avrebbe potuto, se avesse voluto, fare i soldi veri in questa vicenda». Alla fine dell’interrogatorio, l’avvocato ha chiesto al gip di revocare la misura cautelare o di concedere gli arresti domiciliari. 

Corruzione o regali che siano, la Federconsumatori ha chiesto che «Si rendano pubblici i nomi dei farmaci coinvolti nello scandalo: i cittadini hanno il diritto di conoscere quali sono questi farmaci.
Tratto da lastampa.it
vedi: BIG PHARMA  +  Mercato dei malati

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Here’s Your Chance to Change the FDA - I Need Your Help on This One
In November 2007, a 60-page report titled “FDA Science and Mission at Risk” was released by the FDA. In this report, the agency admitted that it lacks the competency and capacity to keep up with scientific advances.
The FDA now admits that Americans are suffering and dying because the FDA does not have the scientific ability to ascertain if new drugs are safe or effective or to evaluate scientific claims.
These failures affect the health of all Americans. Good drugs are not approved or approved after interminable delays. Even after new drugs are shown to be safe, doctors cannot use them with terminally ill patients whose cases are otherwise hopeless.
Bad drugs are approved -- often on the basis of a recommendation by panels whose members include drug company consultants.
The record with the food supply is almost as bad as with drugs. When fresh food turns out to be contaminated, the only solution the Agency can come up with is to "nuke" it with radiation. What does this do to food? The FDA certainly does not know.

The FDA pushes forward, approving faulty and dangerous drugs and medical devices by the thousands and approving toxic chemicals for use in baby formula, baby bottles, and prescription drugs. Meanwhile, the FDA pursues what can only be described as a harassment campaign against those who want to rely on wholesome foods, dietary supplements, and lifestyle changes to achieve natural good health.
A veritable revolution is taking place in the science of food, food extracts, and food supplements. Food producers would like to tell the American public about it. Millions of lives could be saved as a result. But the FDA will not permit it.
The Agency ignores first amendment protections and censors the communication of valid scientific information.

The epidemics currently plaguing this country -- cancer, obesity, diabetes, asthma and allergies, and many other debilitating disorders -- are linked to manmade products and processes that the FDA has approved and promoted.
These failures have resulted in the sickest generation in the history of this country. The agency seems to have lost sight of its mandate to protect the public and has instead come to see itself as the guardian of corporate interests. It is time to end the many conflicts of interest linking the FDA to the pharmaceutical and chemical industries, conflicts of interest that betray the public and harm so many American consumers.

It is time to reform the FDA !
To persuade Congress to address the comprehensive failure of the FDA, the American Association for Health Freedom has drafted a petition to reform the FDA.

Tratto da:
http://articles.mercola.com/sites/articles/archive/2009/02/02/here-s-your-chance-to-change-the-fda-i-need-your-help-on-this-one.aspx

ReformFDA.org and add your signature.

HOME

"Questo sito WEB vi informa", Non siamo responsabili della correttezza e/o della solvibilità degli inserzionisti del ns. Network.
 Webmaster  - Vietata la copia anche parziale dei contenuti, se non viene citata la fonte - All rights reserved - Publisher DataBit s.a.