Complimenti.....Sei entrato nel piu' completo Portale sulle Medicine Alternative, Biologico  Naturali e Spirituali - la Guida alla Salute Naturale - Leggi, Studia, Pratica e starai in Perfetta  Salute, senza Farmaci ne' Vaccini


GUIDA  alla  SALUTE con la Natura

"Medicina Alternativa"   per  CORPO  e   SPIRITO
"
Alternative Medicine"
  for  BODY  and SPIRIT
 

 
 


MEDICI
PAGATI dalle AZIENDE FARMACEUTICHE
 

e dalle ASL per VACCINARE
Premi in denaro ai medici che vaccinano...
Il Thimerosal dei vaccini distrugge e/o altera la flora intestinale essendo una sostanza altamente tossica
Ecco il recente studio che ha coinvolto più di 17.000 bambini fino a 19 anni
Questo studio-indagine attualmente in corso è stato avviato dall’omeopata Andreas Bachmair.

l'ASL DEVE per legge affiggere (esporre) su di una parete, gli effetti collaterali dei vaccini in ogni locale ove si vaccina
PDF degli studi sui danni dei vaccini, dal 1926 al 2009
La scomparsa delle malattie infettive NON e' dovuta ai vaccini !
(Francais)
Bibliografia aggiuntiva:
http://treasoncast.com/2014/04/05/anti-vaccination-peer-reviewd-research-list/
 

Il British Medical Journal pubblica un interessante articolo sul numero del 29 ottobre 2005 dal titolo:
"I medici che redigono Linee Guida, hanno LEGAMI con l'industria del farmaco".
Potete leggere l'articolo su: http://bmj.bmjjournals.com/cgi/content/full/331/7523/982-a
 
In
sintesi: vi si descrive un'indagine fatta dai giornalisti di Nature (pubblicata il 20 ottobre su questa rivista) riguardo a 215 Linee Guida sui farmaci registrate nel 2004 presso la US National Guideline Clearinghaouse. Un terzo degli autori che hanno redatto le LG dichiarano LEGAMI con l'industria dei farmaci e vaccini.
Ma ciò che è più interessante è che il Direttore del Centro per la Scienza di pubblico interesse con sede a Washington - che per primo aveva iniziato la ricerca - riferisce a BMJ che molti medici NON rivelano le loro connessioni con l'industria anche quando queste vengono richieste. Mancano infatti regole standard al riguardo e non esistono punizioni per non aver fornito le informazioni.
Anche il Ministero della "salute" italiano, PAGA i medici per far vaccinare (vedi sotto il documento) = vedi: Medici pagati per vaccinare

Ministero della Sanita", e' stato informato nel 1996 dei gravi Danni dei Vaccini e malgrado cio' continua a far vaccinare uomini ed animali... chissa' perche'....Big Pharma gode e ringrazia...! -
vedi: Perche' siamo contro l'Immunizzazione + Medici Pagati per vaccinare + Medici pagati dalle ASL per vaccinare - 1 + Medici pagati per vaccinare - 2 + Medici pagati per vaccinare - norme della Regione Puglia +
Perche' vaccinare ?

L’Immunità di gregge, è la supposta carta vincente per la difesa della vaccinazione in TV, Internet, riviste mediche e giornali, sul motivo per cui dovremmo essere vaccinati più e più volte per tutta la vita, con un numero sempre crescente di vaccini e cio' per ogni malattia.
 
Lo sbandierato a 360° "supposto successo delle vaccinazioni" è basato fondamentalmente su "teorie" che si danno per scontate, senza controllarle. Quando si entra nei particolari si evince e si dimostra invece che il tasso di incidenza e di morte di molte malattie infettive, è diminuito radicalmente nel e dal momento in cui si registrava un miglioramento delle condizioni, igienico-sanitarie, abitative, alimentari e delle procedure di isolamento,
 Pero' siccome nello stesso periodo sono stati introdotti i vaccini, la medicina ufficiale ha dato per scontato che la sola vaccinazione sia stata interamente responsabile della scomparsa di queste "malattie" e per far quadrare questa teoria fasulla, ha cambiato nome alle malattie.....QUI in queste pagine ve ne daremo la dimostrazione !

Un VACCINO ..e' una scarica enorme di tossine invasive e pericolose !

Ecco la spiegazione, in sintesi, del legame e dei meccanismi dei gravi danni dei Vaccini:

TROVATO
un meccanismo di azione delle tossine dei VACCINI anche sul cervello  ! - 22/03/2009
ANSA, Roma - Esiste un passaggio segreto che permette alle cellule immunitarie di penetrare nel cervello e di aprire la strada ad una seconda ondata di cellule pericolose, capaci di scatenare malattie autoimmunitarie, come la sclerosi multipla, nelle quali il sistema immunitario aggredisce l’organismo al quale appartiene.
La scoperta della nuova porta, pubblicata sulla rivista Nature Immunology, potrebbe portare in futuro a nuove armi per contro la sclerosi multipla, "ma non solo: lo stesso meccanismo potrebbe essere coinvolto in altre malattie autoimmuni", osserva la coordinatrice della ricerca, l’italiana Federica Sallusto, dell’Istituto svizzero per la Ricerca in Biomedicina (Irb) di Bellinzona, diretto da Antonio Lanzavecchia.
Oltre che con Lanzavecchia, il lavoro e' stato condotto in collaborazione con Andrea Reboldi, dell’Irb, e da Antonio Uccelli, dell’università di Genova. Il passaggio segreto che permette di entrare nel cervello alle cellule apripista e' il plesso coroideo, una vera e propria matassa di vasi sanguigni nella quale viene prodotto il liquido spinale. e' una via d’ingresso alternativa a quella che da tempo e' considerata il «portone principale», ossia la barriera emato-encefalica.
Che ci fosse un’altra entrata era noto, spiegano i ricercatori, ma questa era considerata una sorta di "porta di servizio", di importanza secondaria. Adesso, osserva Lanzavecchia, "conosciamo la funzione di questa porta segreta e si può pensare a future strategie terapeutiche in grado di bloccare questo ingresso".

Altro meccanismo di azione delle tossine vaccinali di qualsiasi vaccino, anche nel cervello:
I Macrofagi molte volte trasportano le sostanze vaccinali nel cervello ed in tutti i tessuti del corpo, ecco una descrizione del  meccanismo:
L'alluminio (od altri metalloidi tossici, ad esempio il Thiomersal) contenuto in vari Vaccini esempio: influenza, esavalente  comprese, viene trasportato nel cervello dai macrofagi .... e cio' spiega il meccanismo della cosiddetta SIDS o morte nella culla, che nei fatti e' una danno vaccinale e non una nuova malattia !
Ecco spiegato il meccanismo biologico ed il diagramma del tragico evento....
Il meccanismo viene ben spiegato qui:  ciò che in realtà accade è che un tipo di globuli bianchi chiamati a macrofagi (MF) ingerisce (processo è chiamato "fagocitosi") gli AANs prima che si sciolgano. (
Aluminum Adjuvant Nanoparticles = AANs)
L'ingestione di corpi estranei è un comportamento normale per MF.
La loro funzione principale è la fagocitosi cioè la capacità di inglobare nel loro citoplasma particelle estranee, anche nanoparticelle, compresi i microrganismi (batteri e funghi estranei), e di distruggerle. Inoltre, fatto importante da tenere in considerazione in  questi casi, secernono citochine ad attività proinfiammatoria e presentano l'antigene ai linfociti T-CD4.
Quando MFs rilevano batteri o altri agenti patogeni, i loro campi magnetici li invitano ad ingerire gli agenti patogeni, e distruggerli con gli enzimi. I MFs sanno assieme ad altre cellule del sistema immunitario circa il patogeno introdotto e come rilevarlo. MFs ingeriscono anche molti tipi di nanoparticelle.
Il problema è che AANs non sono digeriti dagli enzimi MF. E gli AANs, una volta all'interno degli MF, si sciolgono lentamente.
Le AANs persistono per lungo tempo (anni) e causano nei MF a far fuoriuscire lentamente alluminio.
Gli MF che consumano gli AANs divengono altamente contaminati con l'alluminio o con altri metalli tossici e nanoparticelle ingerite, e li diffondono ovunque vanno. E vanno in tutto il corpo. MFs generalmente non viaggiano nel sangue, il che spiega il motivo per cui non si trova nel sangue l'alluminio dopo la vaccinazione
, perche' gli MF viaggiano attraverso il sistema linfatico.
I campi magnetici sono in grado di viaggiare attraverso la barriera emato-encefalica (BBB). Gli MFS, una volta caricati con AANs, agiscono come un cavallo di Troia e trasportano le AANs nel cervello. Questo è dannoso, perché il cervello è molto sensibile all' alluminio.
Senza contare le possibili microischemie (vedi le scoperte del Dott. Andrew Moulden) che possono intervenire nella microcircolazione, soprattutto cerebrale od in altri luoghi...per il fatto che i globuli bianchi e di conseguenza i macrofagi nel loro processo di fagocitosi, (ingestione delle sostanze tossiche vaccinali) possono generare,.... inoltre i macrofagi secernono, nella loro azione quando hanno ingerito le sostanze vaccinali, altre sostante PRO-infiammazioni.... con tutte le conseguenze del caso, polio = paralisi, distrofie, meningiti, sclerosi, infiammazioni croniche, gastroenteriti croniche, ecc....fino alla morte nella culla = SIDS !!

A conferma di cio' che abbiamo scritto qui sopra - Maggio 2016
Uno studio condotto da ricercatori della University of Virginia School of Medicine, negli USA, ha determinato, dopo meticolose ricerche durate anni, che il cervello è direttamente collegato al sistema immunitario tramite vasi linfatici che si pensava non esistessero. 
Si tratta di una scoperta sensazionale che ribalta decenni di insegnamenti e di teorie apprese da ogni libro di medicina.
È sorprendente che proprio tali vasi linfatici siano sfuggiti ad occhi attenti e brillanti di migliaia di ricercatori e medici dato che il sistema linfatico è stato mappato in tutto il corpo in ogni singolo dettaglio, ma il vero significato della scoperta risiede negli effetti che questa potrebbe avere sullo studio e sulle vere cause dell'autismo e/o di tutte le patologie neurologiche.
Come si studia la risposta immunitaria del cervello ?
Perché pazienti con malattie neurologiche, autismo, sclerosi multipla, ecc., presentano diversi attacchi al sistema immunitario, cioe' immunodepressioni ?, 
...ma ....ora finalmente possiamo comprendere, oltre alle cause di tali malattie, anche avvicinarci meccanicamente e realmente al problema perché il cervello è, come ogni altro tessuto, collegato al sistema immunitario periferico attraverso i vasi linfatici meningei – cosi' ha affermato Jonathan Kipnis, professore del Dipartimento UVA di Neuroscienze e direttore presso il Center for Brain Immunology and Glia (BIG) dell’Università della Virginia.

Qui nel diagramma, viene spiegato nei particolari il tragico evento:
http://vaccinepapers.org/al-adjuvant-nanoparticles-can-travel-brain/

 

Infatti:
ANCORA UNA BAMBINA MORTA DOPO la SOMMINISTRAZIONE dell'ESAVALENTE. - Luglio 2013
Questo VACCINO e' stato RITIRATO IN MOLTI PAESI MA NON IN ITALIA. RISARCIMENTO RECORD, PERO' NESSUNO RIDARA' PIU' LA BIMBA AI GENITORI. - Muore in culla a causa del vaccino Infanrix, risarcimento record ai genitori.
La loro bambina è morta di Sids ("morte in culla") a pochi giorni dalla vaccinazione con il vaccino Esavalente.
Il tribunale di Pesaro ha deciso un risarcimento record di 200 mila euro alla famiglia, più un vitalizio di circa 700 euro al mese ed un ulteriore indennizzo ancora da quantificare. Una sentenza storica per l'Italia.

I personaggi che fanno le regole e le leggi sulle vaccinazioni sono spesso implicati nella vendita dei vaccini.
Ad esempio, la dr Julie Gerberding, che è stata alla direzione del CDC per 8 anni, è oggi presidente della Merck Vaccini.
Il dr. Paul Offit, membro dell'Advisory Committee on Immunization Practice (ACIP), ha addirittura sviluppato e registrato all'ufficio brevetti il suo stesso vaccino.

IMPORTANTE:
PROPOSTA di LEGGE per  STUDIO negli  USA sullo STATO di SALUTE FRA BAMBINI VACCINATI e NON VACCINATI (di nessun vaccino)
Il DISEGNO di LEGGE n° 3069 a FIRMA della DEPUTATA MALONEY NON E' STATO APPROVATO per cui  E' RIMASTO sulla CARTA.... e NEPPURE DISCUSSO dal CONGRESSO....a dimostrazione che NON si vuole fare vere ricerche sui gravi DANNI dei VACCINI......Big Pharma ringrazia...

"Noi medici siamo plagiati, fin dall'inizio, dagli insegnamenti universitari che ci vengono propinati da un manipolo di "professori"
 che
hanno il solo interesse di lasciarci nell'ignoranza sulla vera origine delle malattie. Alcuni di noi, alla fine, raggiungono la consapevolezza e mettono in moto delle grosse energie che provocano reazioni positive nel Tutto."
 By  Dott.
Giuseppe De Pace (medico ortopedico ospedaliero)

Per chi è a favore delle vaccinazioni, si consiglia questo bel scritto, questa lettera concisa e convincente scritta dal medico neurologo dott. Russell Blaylock di fama mondiale, saprà smantellare tutti gli argomenti utilizzati a sostegno di questa disumana pratica barbarica. -  Dicembre 2009
Ho avuto il privilegio di incontrare il dottor Blaylock nel corso di una conferenza pochi anni fa.
Lui è molto intelligente, un pensiero chiaro, logico medico che non ha paura degli effetti negativi sulla sua carriera nell’affermare la verità sulle atrocità delle vaccinazioni. Ascoltare un medico come il dottor Blaylock che non ha alcun interesse finanziario o di altro tipo su questo argomento, solo per parlare della verità per amore dell’obbiettività è infinitamente più prezioso che ascoltare medici e altri "esperti" che lo fanno per interesse.
By Sarah, TheHealthyHomeEconomist.com

VACCINI: PERTOSSE, con quello  ACELLULARE (DTPa) si DIFFONDE l’INFEZIONE – Nov 2013
Still contagious. The current whooping cough vaccine may allow people to spread the disease even if they don't get sick, a new animal study suggests […] “There's a difference between protecting individuals from illness and bringing down the incidence of pertussis in the population,” Merkel says. “To do both we may need a different vaccine.”
TRADUZIONE
Ancora contagiosa. Un nuovo studio sugli animali suggerisce che l’attuale vaccino contro la pertosse può permettere alle persone di diffondere la malattia, anche se non si ammalano […] "C'è differenza tra proteggere gli individui dalla malattia e abbattere l'incidenza della pertosse nella popolazione", dice Merkel "Per fare entrambe le cose potremmo aver bisogno di un vaccino diverso."

FONTE: Science 25 Novembre, 2013
http://news.sciencemag.org/health/2013/11/whooping-cough-vaccine-does-not-stop-spread-disease-lab-animals

Tod J. Merkel ricercatore presso l'Ufficio ricerca vaccini e revisioni della FDA, è l' autore principale di uno studio condotto dalla stessa FDA e pubblicato in PNAS dal titolo: “Acellular pertussis vaccines protect against disease but fail to prevent infection and transmission in a nonhuman primate model” http://www.pnas.org/content/111/2/787.full.pdf )
Lo studio ha evidenziato come i babbuini vaccinati fossero protetti da sintomi severi associati alla pertosse ma non dalla colonizzazione del batterio, non si liberassero dell’infezione prima degli animali “naive” (ndt: non da esperimento), e trasmettessero facilmente la Bordetella pertussis ai loro contatti non vaccinati.
I ricercatori hanno argomentato che questo era dovuto alle differenze tra l’ immunità conferita dalla infezione contratta naturalmente e quella conferita dal vaccino. L’infezione naturale conferisce una robusta immunità cellulo-mediata (cioè mediata da cellule: i linfociti) che la vaccinazione in realtà previene favorendo l’immunità umorale (cioè mediata da anticorpi), che significa che il vaccino stimola la produzione di anticorpi ma non la memoria di cui le cellule hanno bisogno per una immunità robusta e di lunga durata.
“When you’re newly vaccinated you are an asymptomatic carrier, which is good for you, but not for the population” ovvero “quando sei stato da poco vaccinato, sei un portatore asintomatico, cosa che va bene per te ma non per il resto della popolazione” - By Tod J. Merkel
http://www.nytimes.com/2013/11/26/health/study-finds-vaccinated-baboons-can-still-carry-whooping-cough.html?_r=0

Commento NdR: Questo è esattamente l’opposto di quanto viene solitamente detto ai genitori riguardo la necessità di vaccinarsi, perché il “gregge” ha bisogno di essere vaccinato per proteggere coloro che non possono essere vaccinati (neonati, immunodepressi, ecc.)
Infatti la BALLA spaziale dell’effetto gregge (protezione del gregge = le pecore) NON esiste !

 

Un'altro studio recente della FDA, afferma che negli US:
"Ci sono stati 48.000 casi denunciati lo scorso anno 2014, nonostante gli alti tassi di vaccinazione", ha detto Anthony Fauci, MD, direttore del National Institute of Allergy e Malattie infettive del NIH. "Questa rinascita suggerisce la necessità di ricerche sulle cause che stanno dietro l'aumento di infezioni e modi più efficaci per prevenire la diffusione della malattia."
"
Questa ricerca suggerisce che, anche se gli individui immunizzati con un vaccino acellulare possono essere protetti dalle malattie, essi possono ancora essere infettati con i batteri e sono in grado di diffondere l'infezione ad altri, inclusi i bambini piccoli che sono suscettibili di malattia pertosse".
In parole povere: i vaccinati NON sono protetti dal vaccino e possono anche infettare altri soggetti.....
Tratto da: http://www.fda.gov/NewsEvents/Newsroom/PressAnnouncements/ucm376937.htm
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/20200027

Il passaggio a un vaccino per la pertosse creato artificialmente, in laboratorio, con le tecniche di ingegneria genetica, è responsabile dell’aumento dei casi di mortalità verificatisi per la malattia negli Stati Uniti.
E’ quanto suggerisce e dimostra un nuovo studio a firma della Monash University, la più grande Università australiana, con campus localizzati in Malesia, Sud Africa, India e Italia.
I risultati sottolineano la necessità di condurre una ricerca simile in Australia e nel Regno Unito, sotto la supervisione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, dove i casi di pertosse sono entrati in una pericolosa spirale verso l’alto negli ultimi dieci anni, come afferma il Dr. Manoj Gambhir, Professore Associato presso la sede australiana della Monash University.


vedi: Pertosse e Cure naturali + Pertosse +  Pertosse 2 + Polio e Vaccini + Come nasce l'Unica malattia del Vivente + I germi non solo causa di malattia + Effetto Gregge Pertosse 2 + Trivalente - 2 +  Interrogazione Parlamentare + Morti per vaccino + Penta Vaccini, i loro pericoli + Meccanismo dei danni dei vaccini

UK (Gran Bretagna)
Negli anni 1950 (mese di aprile), l'Associazione Medicale Britannica, ha sospeso e proibito il vaccino per la difteritepertosse a seguito di numerosi casi di poliomielite (paralisi infantile) constatati sui bambini vaccinati da quel vaccino.
Tratto da: I ciarlatani della medicina, a pag. 170.


VACCINI: PERTOSSE, con quello  ACELLULARE (DTPa) si DIFFONDE l’INFEZIONE – Nov 2013
Still contagious. The current whooping cough vaccine may allow people to spread the disease even if they don't get sick, a new animal study suggests […] “There's a difference between protecting individuals from illness and bringing down the incidence of pertussis in the population,” Merkel says. “To do both we may need a different vaccine.”
TRADUZIONE
Ancora contagiosa. Un nuovo studio sugli animali suggerisce che l’attuale vaccino contro la pertosse può permettere alle persone di diffondere la malattia, anche se non si ammalano […] "C'è differenza tra proteggere gli individui dalla malattia e abbattere l'incidenza della pertosse nella popolazione", dice Merkel "Per fare entrambe le cose potremmo aver bisogno di un vaccino diverso."

FONTE: Science 25 Novembre, 2013
http://news.sciencemag.org/health/2013/11/whooping-cough-vaccine-does-not-stop-spread-disease-lab-animals

Tod J. Merkel ricercatore presso l'Ufficio ricerca vaccini e revisioni della FDA, è l' autore principale di uno studio condotto dalla stessa FDA e pubblicato in PNAS dal titolo: “Acellular pertussis vaccines protect against disease but fail to prevent infection and transmission in a nonhuman primate model” http://www.pnas.org/content/111/2/787.full.pdf )
Lo studio ha evidenziato come i babbuini vaccinati fossero protetti da sintomi severi associati alla pertosse ma non dalla colonizzazione del batterio, non si liberassero dell’infezione prima degli animali “naive” (ndt: non da esperimento), e trasmettessero facilmente la Bordetella pertussis ai loro contatti non vaccinati.
I ricercatori hanno argomentato che questo era dovuto alle differenze tra l’ immunità conferita dalla infezione contratta naturalmente e quella conferita dal vaccino. L’infezione naturale conferisce una robusta immunità cellulo-mediata (cioè mediata da cellule: i linfociti) che la vaccinazione in realtà previene favorendo l’immunità umorale (cioè mediata da anticorpi), che significa che il vaccino stimola la produzione di anticorpi ma non la memoria di cui le cellule hanno bisogno per una immunità robusta e di lunga durata.
“When you’re newly vaccinated you are an asymptomatic carrier, which is good for you, but not for the population” ovvero “quando sei stato da poco vaccinato, sei un portatore asintomatico, cosa che va bene per te ma non per il resto della popolazione” - By Tod J. Merkel
http://www.nytimes.com/2013/11/26/health/study-finds-vaccinated-baboons-can-still-carry-whooping-cough.html?_r=0

Commento NdR: Questo è esattamente l’opposto di quanto viene solitamente detto ai genitori riguardo la necessità di vaccinarsi, perché il “gregge” ha bisogno di essere vaccinato per proteggere coloro che non possono essere vaccinati (neonati, immunodepressi, ecc.)
Infatti la BALLA spaziale dell’effetto gregge (protezione del gregge = le pecore) NON esiste !

Quindi secondo le fonti ufficiali i soggetti, bambini, ragazzi, adulti, vaccinati con il vaccino per la Pertosse, Varicella o con il Morbillo, ecc., possono facilmente "infettare" gli altri,... purtroppo questa possibilita' e' valida anche per tutti gli altri soggetti vaccinati di QUALSIASI VACCINO  !

Nel 2014, un innovativo studio pubblicato sulla rivista Clinical Infectious Diseases
, tra gli autori del quale ci sono scienziati che lavorano per Bureau of Immunization, New York City Department of Health and Mental Hygiene e National Center for Immunization and Respiratory Diseases, Centers for Disease Control and Prevention (CDC),  ha preso in esame le prove che, nel  focolaio di morbillo scoppiato a New York nel 2011, sia gli  individui precedentemente vaccinati che quelli con "immunità" da vaccino, erano in grado di essere infettati con il morbillo e di infettare altri (trasmissione secondaria).
Questa scoperta ha suscitato anche l’attenzione dei media, come l’articolo apparso su Sciencemag.org nell’aprile 2014 intitolato:
“Per la prima volta una epidemia di morbillo è stata ricondotta ad un individuo completamente vaccinato“.
Questo studio rivoluzionario intitolato “Epidemia di morbillo tra persone "immunizzate" (vaccinate) in precedenza, New York City,  2011”, ha riconosciuto che, “il morbillo può manifestarsi anche in individui vaccinati, ma non è stata documentata la trasmissione secondaria da tali individui”.
Al fine di scoprire se individui completamente vaccinati per il morbillo siano capaci di essere infettati e di trasmettere l’infezione ad altri, gli studiosi hanno preso in esame i casi sospetti ed i contatti esposti durante l‘epidemia di morbillo del 2011 a New York. Si concentrarono su un paziente che aveva ricevuto due dosi di vaccino per il morbillo e fu scoperto che,
”su 88 contatti, quattro casi secondari avevano ricevuto due dosi di vaccino anti- morbillo o avevano una precedente positività di anticorpi IgG per il morbillo . Tutti i casi sono stati confermati in laboratorio, i sintomi clinici erano coerenti con il morbillo e presentavano un’alta presenza di anticorpi IgG caratteristica di una risposta immunitaria secondaria.”

La loro importante conclusione fu la seguente:
 ”Questa è la prima segnalazione di trasmissione del morbillo da un individuo vaccinato due volte. La manifestazione clinica e i dati di laboratorio erano tipici del morbillo in un individuo mai esposto al virus.
Casi secondari avevano risposte anticorpali anamnestiche robuste. Nessun caso terziario si è verificato nonostante i numerosi contatti. Questo focolaio sottolinea la necessità di una approfondita indagine epidemiologica e di laboratorio dei casi sospetti di morbillo a prescindere dallo status vaccinale“.
Ovviamente questo fenomeno: individuo completamente vaccinato che infetta altri individui completamente vaccinati, è stato ignorato dalle agenzie sanitarie e dai media.
Questi dati confermano la possibilità che, durante il focolaio di morbillo verificatosi a Disney, soggetti precedentemente vaccinati (chiunque facente parte del 18% che si sa essersi infettato-ammalato) possono essere stati infettati o anche aver contratto il morbillo dal vaccino e aver trasmesso il morbillo sia ai vaccinati che ai non vaccinati.
Fonte: http://www.greenmedinfo.com/blog/measles-transmitted-vaccinated-gov-researchers-confirm - a mezzo: comilva.org

Ecco altra bibliografia che dimostra questi fatti:
- http://www.hopkinsmedicine.org/kimmel_cancer_center/patient_information/Patient%20Guide%20Final.pdf
- http://www.stjude.org/stjude/v/index.jsp?vgnextoid=20206f9523e70110VgnVCM1000001e0215acRCRD
- Outbreak of Measles Among Persons With Prior Evidence of Immunity, New York City, 2011
http://cid.oxfordjournals.org/content/early/2014/02/27/cid.ciu105
- Detection of Measles Virus RNA in Urine Specimens from Vaccine Recipients 

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/7494055
- Comparison of the Safety, Vaccine Virus Shedding and Immunogenicity of Influenza Virus Vaccine, Trivalent, Types A and B, Live Cold-Adapted, Administered to Human Immunodeficiency Virus (HIV)-Infected and Non-HIV Infected Adults 
http://jid.oxfordjournals.org/content/181/2/725.full
- Sibling Transmission of Vaccine-Derived Rotavirus (RotaTeq) Associated with Rotavirus Gastroenteritis 
http://pediatrics.aappublications.org/content/125/2/e438

- Polio vaccination may continue after wild virus fades 
http://www.cidrap.umn.edu/news-perspective/2008/10/polio-vaccination-may-continue-after-wild-virus-fades
- Engineering attenuated virus vaccines by controlling replication fidelity 
http://www.nature.com/nm/journal/v14/n2/abs/nm1726.html
- CASE of VACCINE-ASSOCIATED MEASLES FIVE WEEKS POST-IMMUNISATION, BRITISH COLUMBIA, CANADA, October 2013 

http://www.eurosurveillance.org/ViewArticle.aspx?ArticleId=20649
- The Safety Profile of Varicella Vaccine: A 10-Year Review

http://jid.oxfordjournals.org/content/197/Supplement_2/S165.full
- Comparison of Shedding Characteristics of Seasonal Influenza Virus (Sub)Types and Influenza A(H1N1)pdm09; Germany, 2007 - 2011 
http://journals.plos.org/plosone/article?id=10.1371/journal.pone.0051653
- Epigenetics of Host-Pathogen Interactions: The Road Ahead and the Road Behind 

http://journals.plos.org/plospathogens/article?id=10.1371/journal.ppat.1003007
- Animal Models for Influenza Virus Pathogenesis and Transmission
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3063653/
- Acellular pertussis vaccines protect against disease but fail to prevent infection and transmission in a nonhuman primate mode 

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24277828
- Study Finds Parents Can Pass Whooping Cough to Babies
http://www.nytimes.com/2007/04/03/health/03coug.html?_r=0

- Immunized People Getting Whooping Cough
 http://www.kpbs.org/news/2014/jun/12/immunized-people-getting-whooping-cough/
 

Video su: I BAMBINI NON VACCINATI SONO molto PIU' SANI di quelli VACCINATI !
Nel 1992 I.A.S. ha condotto un sondaggio sulla salute e la vaccinazione dei bambini della Nuova Zelanda ed ha trovato solide prove scientifiche che I BAMBINI NON VACCINATI sono PIU' SANI dei loro coetanei vaccinati !

MEDICI PREMIATI in DENARO se VACCINANO ….
Nascono i «recordman» dei vaccini. Lo propone la Fimmg (Federazione italiana medici di medicina generale). I medici di famiglia che vaccinano di più, superando una certa soglia di percentuale dei loro pazienti, saranno gratificati da premi in denaro.
L'idea della Fimmg milanese si ispira all'Asl di Melegnano, dove il direttore Antonio Mobilia ha siglato un accordo per garantire 8 euro a vaccinazione, invece dei 6 previsti a livello regionale, a chi raggiunge una percentuale di vaccinati del 65% e 10 euro se si sale al 75%. Si prevede un novembre di iniezioni per i milanesi.
"Intanto tranquillizziamoci. Il ceppo influenzale sarà di media entità nell'inverno 2013. Significa che interesserà 4 milioni di persone, di cui 150 mila a Milano. Consiglio sempre la vaccinazione. E' vero che l'influenza è ritenuta una malattia non molto grave, ma è altrettanto vero che sui quei 4 milioni circa 2 o 3 mila potrebbero morire", commenta Fabrizio Pregliasco, virologo dell'Università di Milano.
I medici di base ritireranno i vaccini tra il 28 e il 29 ottobre. A partire dai primi giorni di novembre saranno già in grado di fare la puntura agli assistiti, soprattutto agli under 65. Il 2012 è stata un'annata critica per le vaccinazioni, precipitate del 25%.
La gente non voleva saperne. "La pratica ha perduto via via di credibilità a partire dal 2009, quando si attendeva la pandemia della suina, una pandemia che poi non è avvenuta. Si è creata una grande paura per niente".
Secondo la Fimmg la caduta delle vaccinazioni è dovuta anche alla scarsa cultura che i pazienti hanno in proposito, per questo è partita la campagna di incentivazione dei camici bianchi.
Fonte: Il giornale di Milano: ilgiornale.it

Commento NdR: in realta' sono quei medici vaccinatori, che hanno "scarsa cultura" o sono in malafede, dato che da decenni vengono pubblicati nelle riviste medico-scientifiche, gli studi di ricercatori, medici scrupolosi ed attenti, sui gravi danni dei Vaccini e malgrado cio' NON li leggono ne' li studiano per i loro pre-giudizi e/o per i loro Conflitti di Interesse...!

Premi in denaro ai medici che fanno più vaccinazioni - 16/10/2013
I medici di famiglia che vaccinano di più, superando una certa soglia di percentuale dei loro pazienti, saranno gratificati da premi in denaro. Così ci si prepara a decimare Victoria, il virus che arriverà dall'Australia con il freddo acuto, quindi presumibilmente a partire da dicembre. L'idea della Fimmg milanese si ispira all'Asl di Melegnano, dove il direttore Antonio Mobilia ha siglato un accordo per garantire 8 euro a vaccinazione, invece dei 6 previsti a livello regionale, a chi raggiunge una percentuale di vaccinati del 65% e 10 euro se si sale al 75%. Si prevede un novembre di iniezioni per i milanesi.
«Intanto tranquilliziamoci. Il ceppo influenzale sarà di media entità nell'inverno 2013. Significa che interesserà 4 milioni di persone, di cui 150 mila a Milano. Consiglio sempre la vaccinazione. E' vero che l'influenza è ritenuta una malattia non molto grave, ma è altrettanto vero che sui quei 4 milioni circa 2 o 3 mila potrebbero morire» commenta Fabrizio Pregliasco, virologo dell'Università di Milano. I medici di base ritireranno i vaccini tra il 28 e il 29 ottobre. A partire dai primi giorni di novembre saranno già in grado di fare la puntura agli assistiti, soprattutto agli under 65. Il 2012 è stata un'annata critica per le vaccinazioni, precipitate del 25%.
La gente non voleva saperne. «La pratica ha perduto via via di credibilità a partire dal 2009, quando si attendeva la pandemia della suina, una pandemia che poi non è avvenuta. Si è creata una grande paura per niente. Questa però non è una buona ragione per non fidarsi del vaccino, che dovrebbero fare tutti, non solo le categorie più a rischio come gli ammalati, i bambini, le mamme e gli anziani».
Secondo la Fimmg la caduta delle vaccinazioni è dovuta anche alla scarsa cultura che i pazienti hanno in proposito, per questo è partita la campagna di incentivazione dei camici bianchi. «Il mese migliore per vaccinarsi è novembre, ma si può farlo fino alla fine di dicembre» consiglia Fabrizio Pregliasco. Victoria non è un virus particolarmente forte, ma non è comunque da sottovalutare.
Molti decessi identificati come cardiopatie o complicazioni polmonari sono ascrivibili a quell'influenza ritenuta abbastanza innocua.
Centomila italiani hanno cominciato ad avere tosse, raffreddori e uno spossante senso di malessere dovuto a fenomeni di costipazione. Ma Victoria non è il responsabile di questa pre - influenza.
Si tratta di agenti patogeni simil influenzali che portano tosse, raffreddori e a volte qualche linea di febbre. «Sono circa 160 i virus in circolazione, che non hanno niente a che vedere con quello del ceppo che arriverà in pieno inverno». Le cure d'autunno sono i farmaci da banco, che sono ricchi di vitamina C, B e E, oppure i sani rimedi naturali in grado di rafforzare il corpo che deve essere pronto per l'attacco d'inverno.
Tratto da: ilgiornali.it

FINALMENTE diversi medici iniziano a svegliarsi dall'indottrinamento:
(ANSA), ROMA  - Non sono solo i genitori ad avere dubbi sui vaccini - 30 OTT, 2015
Sempre più medici in Europa mostrano infatti incertezze sulle vaccinazioni, in particolare sui rischi di eventi avversi e la somministrazione di più vaccini insieme.
Ad evidenziarlo è un'indagine del Centro europeo per il controllo delle malattie (Ecdc), condotta su 65 operatori sanitari che lavorano nel campo delle vaccinazioni di Croazia, Francia, Romania e Grecia e segnalata anche sul sito Epicentro dell'Iss.
 Al momento non si hanno dati precisi su quanti siano i medici dubbiosi sui vaccini in Europa, ma alcuni studi hanno mostrato che molte di queste preoccupazioni finiscono per spingerli a non raccomandare alcuni vaccini. Secondo un recente studio, il 16-43% dei medici di famiglia francesi ha ammesso di non aver raccomandato un determinato vaccino ai loro pazienti.
Lo studio dell'Ecdc ha rilevato inoltre che molti medici non hanno fiducia nelle autorità sanitarie e si lamentano dello scarso livello di informazioni ricevute dagli enti ministeriali sulle modifiche dei calendari vaccinali, o l'introduzione di un nuovo vaccino nel calendario vaccinale. In generale, c'è anche una mancanza di fiducia verso le case farmaceutiche.
Nel caso si verifichi un evento avverso in seguito a vaccinazione, molti operatori riferiscono di sentirsi a disagio e responsabili per l'accaduto, essendo solitamente loro a raccomandare la vaccinazione ai genitori. Tra gli altri dubbi manifestati, c'è quello che i bambini sono troppo piccoli per essere vaccinati, sugli adiuvanti e ingredienti usati, la mancanza di test sui vaccini, il basso rischio di ammalarsi di alcune malattie. Oltre ai medici incerti, in Europa ci sono stati anche diversi casi di medici e operatori che hanno condannato pubblicamente le vaccinazioni, dichiarato di non raccomandarle ai genitori o di proporre 'calendari fai da te' con modifiche sulle dosi di vaccino e tempi di somministrazione.


A San Marino (I) dal 2012 esiste una legge che obbliga i genitori obiettori ai vaccini, per i loro bambini
(quelli che non vogliono vaccinare i propri figli), a contrarre una polizza assicurativa per il “Danno da Contagio”….richiesta che fa ridere, perche’ siccome il danno da contagio non esiste, perché tutto e basato sulla FALSA teoria del contagio aerobico, che NON esiste, salvo ad esempio nel caso di  trasfusioni di sangue o contato e/o manipolazione di feci, per cui trattasi non di contagio aerobico, ma si tratta per le trasfusioni, di inoculazione di sangue tossico eterologo (non proprio), quindi ritenuto tossico dall’organismo ricevente, con tutti i pericoli del caso, e per la manipolazione di feci, non e' detto che i manipolatori delle feci dei bambini vaccinati, cosa che fanno tutte le madri di bambini vaccinati quando gli lavano il sederino dopo la loro cacca...NON si ammalano es. di Polio...neppure loro....si dovrebbe tenere il conto dei “possibili” contagiati  aerobici dalla data della entrata in vigore della Legge sanmarinese sul tema,  per vedere quanti bambini non vaccinati si sarebbero ammalati con il "contagio aerobico"; inoltre se fosse vera la "teoria del contagio" i bambini vaccinati, essendo portatori sani o non, dei virus e batteri vaccinali, potrebbero "contagiare" gli altri adulti e bambini non vaccinati, con i quali vengono in contatto, cosa che NON avviene mai, salvo quando vi e' passaggio di saliva !
Esempio:
In Italia ogni anno nascono 500 mila bambini x 40 anni = 20 milioni di bambini portatori, (di questi quasi il 95 % viene vaccinato minimo con l’esavalente che contiene  ben 6 virus vaccinali, ad esempio quello della polio); i bambini portatori "sani" crescono e vengono in contatto con tutti gli altri, eppure pur essendovi in Italia oltre 20 milioni di adulti di oltre 40 anni, NON vaccinati per la Poliomielite, NESSUNO di questi, pur essendo a contatto con quei bambini portatori "sani" del virus della Polio, si ammala…perche’ ?..., perche’ la teoria del contagio e’ FALSA !...... e cio’ vale anche per la altre malattie falsamente dette "contagiose"…
Riflettete bene su questi che sono fatti !

video del dott. Massimo Montinari a Don Chisciotte  - Ott. 2012

SE il medico NON vaccina, gli tolgono del denaro dallo stipendio ! ...Big Pharma esulta....

Uno studio scientifico mostra che il vaccino quadrivalente per il papilloma virus può causare vasculopatia autoimmuni fatali (ovvero mortali).
Lo studio realizzato dai due medici canadesi Lucija Tomljenovic e Cristopher A. Shaw si intitola "Morte dopo il vaccino contro il papilloma virus, c'è una relazione causale o è una coincidenza ? " e si può leggere (in inglese) al seguente link
http://sanevax.org/wp-content/uploads/2012/10/Tomljenovic-Shaw-Gardasil-Causal-Coincidental-2167-7689-S12-001.pdf.
Le conclusioni dell'articolo non sono per niente ambigue: il vaccino in questione può innescare una reazione autoimmune che può essere talora mortale. Le conclusioni sono motivate dal fatto che molte delle reazioni avverse a tale vaccino finora registrate corrispondono a sintomi di vasculopatia cerebrale.
Studi come questo ovviamente mettono in un angolo tutti i ministeri della sanità che negano continuamente ogni correlazione tra le morti ed i vaccini.

USA, 2008 - La rete televisiva CBS (USA) ha condotto un’inchiesta sui conflitti d’interesse di alcuni dei maggiori esperi statunitensi, che si presentano come "indipendenti", e che periodicamente rassicurano i genitori preoccupati per i possibili gravi effetti collaterali dei vaccini nei bambini, come autismo, deficit di attenzione e iperattività, che in realta’ sono legati, per vari motivi, alle imprese produttrici di vaccini  !
La CBS ha analizzato i casi di tre delle più autorevoli voci in questo campo:
l'American Academy of Pediatrics, l'organizzazione Every Child By Two e il Dr. Paul Offit, direttore della Divisione malattie infettive e direttore del Vaccine Education Center all'Ospedale per bambini di Philadelphia.

Tutti e tre hanno qualcosa in comune, osserva la CBS: "forti legami con l'industria farmaceutica, i cui prodotti promuovono e difendono". Nessuno di loro ha accettato di essere intervistato......

L'Academy of Pediatrics ha ricevuto milioni di dollari dall'industria dei vaccini, per conferenze, borse di studio, formazione medica, oltre che per costruire la propria sede. La cifra totale resta segreta ma alcuni documenti pubblici ne svelano una parte: 342.000 dollari da Wyeth, 433.000 da Merck e contributi indefiniti da Sanofi-Aventis, produttore di 18 vaccini.
vedi Produttori di Vaccini  +  BIG PHARMA

Every Child By Two, che promuove l'immunizzazione precoce nei bambini, ha ammesso di ricevere finanziamenti dai produttori di vaccini, negando però che esistano conflitti d'interesse.
La CBS, però, ha scoperto che tra i tesorieri dell'organizzazione ci sono funzionari di Wyeth e un consulente di grandi case farmaceutiche. Nel consiglio di amministrazione di Every Child By Two siedono un ex-presidente dell'American Academy of Pediatrics, Martin H. Smith, e il già citato Dr. Paul Offit.

Offit, il difensore dei vaccini maggiormente citato, che una volta sostenne che i bambini possono tollerarne 10.000 in una volta sola, viene definito un insider dell'industria dei vaccini. Infatti, preside un centro di ricerca al Children's Hospital, finanziato da Merck.
Inoltre, detiene il brevetto del Rotateq, un vaccino contro la gastroenterite da rotavirus, sviluppato insieme a Merck.
Le future royalty del Rotateq sono state appena vendute per 182 milioni di dollari in contanti. Quale sia la quota di profitto del Dr. Offit resta sconosciuto......

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Negli Usa, nello stato dell'Illinois, i bambini vengono forzati ad accettare il vaccino per la varicella, con il Terrorismo psicologico e leggi impositive....
La decisione è arrivata dal Dipartimento della Salute su suggerimento di una commissione di esperti.
Ebbene, 5 dei 18 esperti della commissione sono risultati pagati dalla Merck, azienda farmaceutica produttrice del vaccino.
Lo scorso anno il governo dell'Illinois emanò una legge che proibiva l'ingresso nella commissione di membri pagati dalle ditte farmaceutiche. Ma il governatore Ryan, che aveva ricevuto 9.000 $ dalla Merck per la sua campagna elettorale, mise il veto alla legge.
Dal 1994 la Merck ha contribuito con oltre 75mila dollari al finanziamento dei politici in Illinois.
http://www.suntimes.com/cgi-bin/print.cgi  
Ties to drug company raise vaccine questions January 27, 2002 -
(su "NVIC" January 27, 2002)

In molti paesi del terzo mondo il 10% dei bambini vaccinati per la rosolia, muore per effetto del vaccino ! 
By Milton Silverman, Philip Lee e Mia Lydecker, in “Prescriptions for death. The drugging of the third world” - Tratto da L’Europeo n. 48 del 25/11/1988)


>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Negli USA dal 1988 le vaccinazioni si sono triplicate, i casi di Autismo sono aumentati del 276 % !!
"Tutte le raccomandazioni ufficiali americane a proposito delle vaccinazioni sono inquinate senza speranza dall'intreccio di interessi esistente fra le ditte produttrici di vaccini, l'accademia americana dei pediatri ed il CDC "  

By Michael Belkin - Congresso USA, 18.05.1999

"Vi è una apparenza di arroganza nelle argomentazioni che sostengono, a proposito delle informazioni mediche su internet, che solo i medici possono giudicare qualitativamente ed interpretare l'informazione medica" -
By
Paul Whatling, Specialist registrar in vascular surgery, articolo su BMJ 1999;318:1144 - 24 April 1999
vedi: Medici e Vaccini +  I veri padroni della sanita' nel mondo + Falsita' della medicina ufficiale  +  1000 studi sui Danni dei Vaccini

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Il figlio è Vostro. Non dello stato.  Non è stato messo al mondo allo scopo di arricchire la “scienza medica”. Voi siete responsabili per le Sue cure e per la Sua educazione. 
I genitori hanno molte responsabilità nei confronti dei propri figli. 
Tra queste una è certamente quella di salvaguardarli dagli attacchi dei fattori nocivi, specialmente da quelli che mettono a repentaglio la loro salute. 
E’ DOVERE quindi di ogni genitore di “RIFIUTARE e COMBATTERE” la vaccinazione nell’interesse dei propri figli, in qualsiasi luogo ed in qualsiasi circostanza. Combattete con le istituzioni “sanitarie” e resistete in ogni maniera possibile contro gli attacchi  dei sostenitori di questa pratica ripugnante” 
Tratto da “Damages caused from vaccines and serum” di M. Shelton

vedi anche: http://www.xapedia.it/medicina/find.php?l=v&w=Vaccinazioni

Ecco le tariffe date ai medici per vaccinare
QUESTO SOTTO, e' uno STRALCIO del DOCUMENTO del PIANO NAZIONALE VACCINI
Allora, non siete ancora convinti che i vaccini servono ai medici "solo per incrementare i loro guadagni" svolgendo la loro importante professione umanitaria ? E questi loro introiti, rappresentano solo una "mancia" che percepiscono, solo per consigliare calorosamente i loro pazienti a sottoporsi ai vaccini. La parte più polposa del loro guadagno, la ricaveranno poi dai loro poveri pazienti che si ammaleranno proprio in conseguenza al vaccino.
Sarà allora il momento che rincareranno la dose del loro guadagno, ricavato dagli originali utili consigli forniti ai loro pazienti con la formula, ormai quasi religiosamente ripetuta, solo per "difenderci dalle malattie".
Certo che questi bravi medici, sanno recitare bene la loro parte, in questa tragica commedia che fa sicuramente parte della nostra vita. By Giorgio Alberto Tremante

Documento della Merck mostra quanto vengono pagati i Medici per promuovere i vaccini - 10 gennaio 2012
Ultimamente dal sito della Merck è stranamente possibile reperire alcuni tesori informativi. Nel manuale di settembre 2011 la Merck ammetteva la correlazione autismo e vaccinazioni, e in un recente documento dimostra che nel 2009 ha pagato milioni di dollari ai medici per promuovere i suoi prodotti [soprattutto vaccini].
Il documento di 72 pagine [riferito al 3° e 4° trimestre 2009] è intitolato “Merck & Co., Inc., Disclosure of Payments to U.S. Speakers for Promotional (non-CME) Medical Education Activities conducted in 3Q and 4Q 2009“. 
Se la matematica non è un’opinione, salta fuori una bella cifra: $18,810,495.52
Tenete presente che tale importo si riferisce a cifre tassabili. Pertanto non è dato sapere quanto è stato allungato “fuori busta”.
Ci sarebbe da chiedersi perché questa informazione è stata messa a disposizione. Merck ha affermato che è a causa delle leggi sulla trasparenza. Secondo un articolo pubblicato a ottobre 2009 Merck “ha iniziato a rivelare i pagamenti ai professionisti del settore medico e scientifico con sede negli USA che parlano in nome della nostra azienda o promuovono i nostri prodotti”.
E’ certamente un buon inizio, ma a quanto pare i rapporti sarebbero stati disponibili successivamente con cadenza annuale dal 1 ° luglio 2009. Bene, dove sono tutti gli altri? Siamo già al 2012.
Il documento mostra una forte promozione vaccinale
Vi siete mai chiesti perché alcuni medici sono così rabbiosamente a favore della promozione vaccinale ? 
Oppure, non avete mai considerato questo aspetto? La risposta è semplice: le aziende farmaceutiche pagano i medici per promuovere i vaccini e parlare del “problema”.
Non solo è una sottile strategia di marketing, è legale e garantisce rendite finanziarie.
Per esempio, la Merck sta spingendo due nuovi vaccini: Gardasil e RotaTeq.  Dopo il filtraggio dei risultati riportati dal documento per i termini “HPV”, “Vaccine” e ”Rotavirus”  l’importo totale versato è risultato di $ 2,313,942.81.
Se proprio vogliamo, possiamo mettere in pratica qualcosa di matematicamente radicale. Dal momento che Merck ha riportato i numeri solo per metà dell’anno 2009, si può serenamente ipotizzare il doppio della quantità che hanno pagato per vedere quale sarebbe l’ammontare annuo e se la cosa vale la pena per i soggetti coinvolti nella promozione.
Ciò significherebbe che Merck ha speso circa $ 4,627,885.62 per incoraggiare i medici a promuovere i loro vaccini. 
Dopo aver letto queste cifre, non provate un certo mal di stomaco quando pensate a certi spot pubblicitari ("Chiedi al tuo medico") oppure quando guardate negli occhi vostro figlio danneggiato da vaccino?  Penso proprio di sì.
Ma cosa significa tutto questo ?

Il marcio della questione  
Pensiamo da genitori. Di chi ci si può fidare ? … Chi può fornire informazioni affidabili ? … Forse un’altra domanda sarebbe migliore: “Possiamo fidarci delle aziende farmaceutiche ?”.
Oltre al denaro che viene dato ai medici, è possibile considerare altri modi in cui Big Pharma utilizza il proprio denaro. Ecco alcuni esempi:
Julie Gerberding,  ex capo del Centers for Disease Control, ha aperto la strada per l’approvazione finale del vaccino Gardasil di Merck, garantendo miliardi di profitti per il suo futuro datore di lavoro. Infatti, dopo la sua permanenza presso il CDC, è diventata Presidente della divisione vaccini di Merck Pharmaceuticals. Sono certo di aumentare il vostro mal di stomaco, ricordando che questa persona è colei che aveva tassativamente negato una correlazione autismo vaccinazioni.
Julie Gerberding è colei che disse che il caso di Hannah Poling era “raro”, mentre sappiamo che in altri 83 bambini è accaduto lo stesso danno biologico. Julie Gerberding è colei che disse che quello che è successo ad Hannah Poling non deve essere generalizzato a dei bambini “normali”. Julie Gerberding è colei che disse di aver “guardato e riguardato ”e non trovava un legame tra vaccini e autismo. Julie Gerberding difendeva solo la sua poltrona.
Ora negli Stati Uniti vogliono portarla di fronte al Congresso (l’equivalente del nostro Parlamento) per sottoporla a dichiarazioni giurate in merito a tutto ciò che è stato rivelato, nella conferenza stampa di maggio 2011, in merito al legame tra autismo e vaccini.

Dr. Paul Offit è spesso presente sui media statunitensi come informatore nella promozione dei vaccini. È un dato di fatto, che egli afferma che i bambini possono tranquillamente prendere fino a 10.000 vaccinazioni in completa sicurezza.
Ciò che non discute affatto, sono le royalties derivanti dalle vendite dei vaccini.

Dr. Andrew Wakefield ha identificato il virus del morbillo nell’intestino di bambini che erano anche autistici. Come ricompensa, questo medico è stato radiato dall’ordine. La sua reputazione professionale era destinata ad essere distrutta. Infatti, dal sito web Child Health Safety è possibile leggere i dettagli in merito a come la Merck agisce per rovinare la carriera ai medici che minacciano i profitti vaccinali. Essi dicono: “le prove ora disponibili on-line presso la biblioteca Universitaria della California mostrano che il gigante farmaceutico Merck svolge un’azione sistematicamente mirata a produrre una ’lista’ di medici da screditare, neutralizzare o distruggere perchè critici sulla sicurezza ed efficacia dei farmaci di Merck” …  Addirittura in un memoriale è dichiarato: “potremmo aver bisogno di cercarli e distruggerli dove vivono”.  Se questa non è mafia farmaceutica, quale altro termine può essere utilizzato?
Un esempio commovente di etica [mafia] farmaceutica è stato riportato recentemente dalla Francia. Medici troppo critici nei confronti di un certo farmaco (del quale potete leggere qui le notizie più attuali, riportate in primis da Le Monde e Liberation) ricevettero “piccole bare” di avvertimento al proprio domicilio da parte delle case farmaceutiche.
Penso che i genitori vogliono semplicemente crescere i propri figli sani e ricevere risposte dirette dai loro pediatri, dalle Istituzioni Sanitarie nazionali e mondiali, dal CDC e dalla FDA. Pensate che il vostro medico crede realmente in ciò che racconta in merito ai vaccini? 
Allo stato attuale, la maggior parte medici nega che i vaccini hanno un ruolo determinante nel causare danni e nell’escalation di autismo.  Di certo un medico vaccinatore non cercherà mai la verità se è pagato per non cercarla e non ammetterà mai l’evidenza se è pagato per non ammetterla.
Tratto da: autismovaccini.com


>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

La disciplina della corruzione medica in campo vaccinale - 15 Gen. 2012
A volte nel modello societario angloamericano vi sono azioni denominate Freedom Of Information Act (FOIA) che forniscono alcuni gioielli informativi.
Il FOIA è un atto legislativo federale che riconosce il diritto di libertà d’informazione e permette la divulgazione totale o parziale di informazioni e documenti inediti controllati dal governo.
E’ stato così per esempio per smascherare la frode scientifica di Pediatrics in merito agli studi sull’autismo.
A settembre 2011 una famiglia inglese si era vista rifiutare il risarcimento del danno vaccinale occorso alla propria figlia perchè la Commissione Medica aveva accertato una disabilità inferiore al 60% e, alcuni giornalisti indipendenti hanno sfruttato questo caso avvalendosi di un FOIA per effettuare alcuni controlli incrociati in merito ad alcuni membri della Commissione stessa.
A seguito di questo FOIA sono emersi nuovi dati che svelano particolari inediti e soprattutto antecedenti al caso Wakefield per quanto riguarda la vicenda del vaccino trivalente Morbillo-Parotite-Rosolia nel Regno Unito.
In particolare si è giunti a provare che uno dei massimi esperti nella Sindrome di Munchausen per procura, Prof Roy Meadow, ha partecipato a riunioni di governo per discutere di vaccinazioni e reazioni avverse per un totale di 5 anni, dal 1987 al 1991 inclusi. Questi incontri si sono svolti durante il periodo più cruciale nella storia della vaccinazione quando veniva utilizzato il vaccino MMR Pluserix. Gli incontri si svolsero con l’ARVI (Adverse Reactions to Vaccinations and Immunizations), il CSM (Comitato per la Sicurezza di Medicina), tra l’ARVI e JCVI (Joint Committee On Vaccinaztion and Immunization) e infine tra il CSM e l’ARVI.
Poco dopo questi incontri le accuse contro la MSBP (Sindrome di Munchausen) aumentarono specialmente quando i genitori si lamentarono che il loro bambino era stato danneggiato dal vaccino.
Il Pluserix è stato introdotto nel 1988 e ritirato nel 1992

Un pò di storia
Richiamando alcuni concetti espressi nel primo articolo della trilogia dedicata al Dr. Wakefield, per coloro che non lo sapessero, il tanto contestato Dr. Andew Wakefied inizia il suo lavoro al Royal Free Hospital nel 1988 quando il Dipartimento di Salute Pubblica del Regno Unito aveva già avviato un’indagine da parte del Joint Committee On Vaccination and Immunization (JCVI) per una serie di complicanze fatali legati al virus del morbillo contenuto nei vaccini che, udite udite, aveva iniziato la sua strage di vite umane negli infanti già nel lontano 1971.

1971 Autism in children with congenital rubella è il primo studio ufficiale che viene pubblicato, quando il futuro Dr. Wakefield era ancora uno studente sbarbatello. Si prosegue poi nell’ultima decade degli anni ’70 con lo studio Viral expoxure and autism.
Nel settembre 1992 è la SmithKline Beecham (l’attuale GSK) che obbliga il blocco urgente del  vaccino PLUSERIX utilizzato nel Regno Unito. Inoltre, altissimi rischi di reazioni anafilattiche vengono riportate negli Stati Uniti e pubblicati nello studio Allergic reactions to MMR vaccine.
Gli anni 1989, 1990 e 1991 furono anni cruciali nella storia della vaccinazione del Regno Unito perché il vaccino MMR Pluserix, veniva utilizzato. Il vaccino Pluserix contenente il ceppo della parotite Urabe AM9 prodotto da GlaxoSmithKline era stato vietato in Canada sotto il nome di Trivirix nel 1988. Questo pericoloso ceppo del vaccino MMR, Urabe AM9, è stato riconosciuto e comprovato come causa di meningite.
Nel 1990 la licenza del TRIVIRIX venne revocata in Canada, Malysia, Philippine, Singapore e Australia ma il Joint Committee on Vaccination and Immunization, pur riportando numerosi casi di meningite post vaccinica nel Regno Unito, non assunse alcuna iniziativa.
La psicologa ed esperta in autismo Lisa Blakemore-Brown era ed è tuttora uno dei professionisti più influenti che al mondo abbia mai visto come i vaccini siano legati alla falsa etichettatura dei genitori con la Sindrome di Munchausen per Procura (MSBP); il problema è che pochi hanno veramente riconosciuto il suo vero genio e di  fatto alcuni hanno cercato di distruggere la sua carriera e la reputazione.
Già nel 1995/1996 Blakemore-Brown sospettava che due uomini potenti e influenti, Dr David Southall e Prof Roy Meadow erano coinvolti nella ricerca sulle reazioni avverse ai vaccini. Lei credeva che usavano le loro conoscenze e loro influenza per accusare falsamente i genitori della Sindrome di Munchausen per Procura (MSBP) dopo che era avvenuto un danno vaccinale.
A seguito della ricerche burocratiche di questi giornalisti indipendenti ora vi sono pochi dubbi sul fatto che Blakemore-Brown ha ragione.

Scopriamo la verità
E’ comprovato che il Dr David Southall era colui che scriveva i documenti relativi ai bambini che muoiono dopo le vaccinazioni, così come all’inizio del 1987 e nel periodo tra il 1993 e il 1995  è stato consulente per la salute dell’UNICEF nell’ex Jugoslavia. Il periodo 1993-1995 è successivo al ritiro del Pluserix nel Regno Unito ma, guarda caso, l’UNICEF è stato uno dei beneficiari di tale vaccino dopo il divieto.
Il Prof Roy Meadow nel 1977 scrisse un libro controverso sulla Sindrome di Munchausen per Procura (MSBP) per The Lancet. Il libro porta due casi di studio molto sospetti come “prova” dell’esistenza della Sindrome di Munchausen per Procura (MSBP). Il libro è stata ritenuto problematico da molti perché il secondo caso studio descrive un bambino che presenta una quantità eccessiva di sodio nel sangue. Nel corso della discussione Meadow svela che questo bambino è stato alimentato a forza con 20 g di sodio, con difficoltà, da lui stesso e dai suoi colleghi. Purtroppo il bambino è morto!
Nel 2005 Blakemore-Brown ha rivelato il contenuto di alcuni documenti che lei aveva ricevuto attraverso un FOIA (Freedom of Information Act), dove è dimostrato che il Prof  Meadow era coinvolto negli incontri con l’ARVI, un gruppo subalterno al JCVI ideato specificamente per controllare le reazioni avverse ai vaccini. Questo avvenne nel 1987, 1988 e 1989.
I giornalisti indipendenti hanno ora raccolto informazioni che dimostrano come il Prof Meadow è stato coinvolto in molti più incontri.
Diversi documenti correlati all’argomento sono consultabili qui, inclusi i documenti dal titolo “Annual report 1989, 1990 e 1991“ dove il nome di Meadow appare molte volte. Incuriosito ho approfondito un pò l’argomento e sono rimasto sorpreso di scoprire quante riunioni ha frequentato questo uomo.   

Gli anni cruciali
Gli anni 1989, 1990 e 1991 furono anni cruciali nella storia della vaccinazione del Regno Unito perché il vaccino MMR Pluserix, veniva utilizzato. Il vaccino Pluserix contenente il ceppo della parotite Urabe AM9 prodotto da GlaxoSmithKline era stato vietato in Canada sotto il nome di Trivirix nel 1988. Improvvisamente nello stesso anno con il nuovo nome di Pluserix è stato introdotto nel Regno Unito dalla JCVI. Quattro anni più tardi, tuttavia, nel 1992 è stato vietato nel Regno Unito dopo che è stato rivelato che i bambini erano in pericolo per le reazioni avverse .
Nel corso delle riunioni che Meadow ha frequentato nel Comitato ha discusso la vasta gamma di reazioni avverse che i bambini stavano subendo dopo aver ricevuto questo vaccino. Tra queste reazioni erano riportate parotite, sordità, meningite, sequestri epilettici, encefalite e morte. Nonostante le reazioni avverse e il pericolo di vita, i membri del Comitato decisero che il vaccino avrebbe mantenuto la sua licenza nel Regno Unito anche se erano proprio loro che avrebbero dovuto vietarne l’uso.
A cavallo tra il 1991 e il 1992 il Legal Aid Board riceve un numero elevato di domande di risarcimento per i bambini danneggiati dal vaccino MPR. Nello stesso periodo sono pubblicati i risultati di uno studio di sicurezza iniziato 4 anni prima che dimostra un aumento dell’incidenza di reazioni avverse al vaccino MPR. 
A settembre del 1992 entra in gioco il famoso vaccino MMR II della Merck Sharp & Dhome in sostituzione del sopra citato PLUSERIX e del IMMRAVAX. La notizia venne riportata dall’edizione cartacea del Telegraph col titolo “Brain Disease Ban on Vaccine“. Il Segretario di Stato del Ministero della Salute Britannico Virginia Bottomley scrive a questo punto al Governo informandolo che il vaccino trivalente è sottoposto a indagini a causa di numerosi report di reazioni avverse.
L’autorevole The Indipendent riporta un articolo dal titolo “Children received vaccine despite meningitis link” (I bambini ricevono ugualmente il vaccino nonostante il collegamento con la meningite).
Una licenza del Regno Unito collegata a un farmaco o a un vaccino è molto prestigiosa ed è una raccomandazione che il farmaco o il vaccino è sicuro. Pertanto questa fornisce luce verde per altri paesi e per le organizzazioni che desiderano acquistare il prodotto.
I vari comitati sapevano che togliendo la licenza al Pluserix avrebbero causato il panico di massa nel mondo e per questo motivo conservarono la licenza. Ahimè, questo vaccino pericoloso è stato poi spedito per l’uso nel terzo mondo dove rimane attivo tutt’oggi. Tra i suoi acquirenti c’era e c’è tuttora l’UNICEF.
Il fatto che il Prof. Meadow ha sicuramente agito perché non si rivelasse esattamente ciò che accadde realmente, finchè il Pluserix è stato vietato nel Regno Unito, è confermato dalla sua contemporanea improvvisa sparizione da tutti i comitati e dalla pubblicazione di una innumerevole serie di articoli sulla Sindrome di Munchausen per Procura (MSBP).
Per dimostrare quanto era sinistra la natura di questi incontri, è meglio capire esattamente ciò che è stato detto in quei momenti.  Vi suggerisco di leggere il testo di Lucija Tomljenovic “The vaccination policy and the Code of Practice of the Joint Committee on Vaccination and Immunization (JCVI): are they at odds?” (La politica vaccinale e il codice di condotta del comitato congiunto sulla vaccinazione e di immunizzazione (JCVI): sono in disaccordo?) perché rivela la vera portata di ciò che è stato discusso.

Il Prof Meadow ha attuato opera di depistaggio ?
Viene da chiedersi perché un esperto in MSBP, coinvolto in incontri sulle reazioni avverse ai vaccini, attua opera di depistaggio?
– La disinformazione è uno strumento spesso utilizzato per attrarre l’attenzione del pubblico, tenendolo lontano da una zona affinchè si concentri su un altro argomento, così da sviare le menti dalla verità. Per coloro che non lo sapessero questo è lo strumento di potenti organizzazioni, governi e industrie farmaceutiche, che utilizzano la Programmazione Neuro-Linguistica come forma di lavaggio del cervello, per ottenere la maggioranza delle persone che pensano, agiscono e si comportano in un certo modo.
L’esempio in questo caso è per ottenere che la popolazione creda al fatto che le vaccinazioni e i farmaci sono buoni e comportano un vantaggio alla loro salute. Mi sento comunque in dovere di aggiungere che la Programmazione Neuro-Linguistica, usata nel modo corretto, è un buono strumento ed ha aiutato molte persone a superare paure e fobie.

Conflitti d’interesse del Prof Meadow con la GSK, Boots e Ferring
Un altro fatto rivelato nei documenti che ho trovato particolarmente interessante è che le relazioni annuali elencano tutti i conflitti di interesse di ogni membro del Comitato coinvolto nella regolazione della sicurezza dei vaccini e farmaci. Sono elencati i membri di ogni Comitato tranne il JCVI del Regno Unito nel 1990. I documenti includono i membri del CSM e dell’ARVI.
È interessante vedere scritto nero su bianco solo chi ha tutti i conflitti di interesse con quale compagnia farmecautica.
Ho trovato il Presidente di molte delle riunioni, Professor A.W. Asscher, eccezionalmente interessante perché aveva 25 conflitti di interesse, inclusi collegamenti con la Glaxo che produce il Pluserix. Ricordate che non era il solo ad avere conflitti di interesse con Glaxo.
Elencato tra i membri con i conflitti di interesse è il Prof. Meadow. Le Relazioni Annuali (Annual Reports) dimostrano che non era solo Meadow ad essere coinvolto in questo momento cruciale della storia del vaccino ma che Meadow aveva dichiarato vari conflitti di interesse.
Nel 1989 il Prof Meadow dichiara un interesse personale nell’azionariato con Beecham and Boots e una dichiarazione non personale di concessioni dipartimentali dalla Ferring. Nel 1990 ha dichiarato che possedeva azioni di Boots e una società di consulenza in Ferring. Nella dichiarazione del 1990 non non c’è alcuna menzione di Beecham. Dal 1991 aveva perso il conflitto Ferring, ma aveva ancora Boots.
E’ probabile che il vero motivo per il quale Meadow ha voluto mantenere le quote in Boots era che in quel periodo la Glaxo doveva fondersi con Boots.
È interessante notare che nel 1989 SmithKlineBeckham si fuse con Beecham formando SmithKlineBeecham plc. – Glaxo Wellcome e SmithKlineBeecham successivamente si fusero per formare GlaxoSmithKline.
Il quartier generale della società è stato poi trasferito in Inghilterra. Per espandere la ricerca e lo sviluppo negli Stati Uniti, SmithKline Beecham ha comprato un nuovo centro di ricerca nel 1995. Un altro nuovo centro di ricerca presso il New Frontiers Science Park di Harlow fu aperto nel 1997.
Nel 2000, Glaxo Wellcome e SmithKline Beecham si fusero per formare GlaxoSmithKline.
Aumenti di MSBP si verificarono immediatamente dopo questi incontri 
Non sorprende che, dopo la metà del 1990 si alzarono i numeri di MSBP  nel Regno Unito e in tutto il mondo. Incredibilmente nel 1998 Meadow fu nominato cavaliere per i suoi servizi ai bambini.
Lisa Blakemore-Brown lamentò nuovamente ciò che lei poteva vedere dispiegarsi, ma le sue parole caddero nel vuoto.

Nel settembre 1998 un articolo su “The Scotsman” scritto da Stephen Breen, rivela che Lisa Blakemore-Brown era convinta che le madri erano state ingiustamente accusate di avere MSBP in almeno 3 casi.
Breen spiega che lei si era lamentata con il General Medical Council (Ordine dei Medici Britannico) e il Dipartimento della Salute chiedendo una inchiesta pubblica. L’unica prova esistente di questo articolo è in COSA Newsletter novembre-dicembre 1998 – MENZ issues … “Accusations of  Munchausen Syndrome By Proxy is the new witch hunt“ .

Questo è stato scritto nel 1998, in un momento in cui le accuse di MSBP erano al loro apice. Dietro una grande maggioranza dei casi e di molti ancora in corso nei tribunali vi sono i due professionisti, Dr David Southall e Prof Roy Meadow. In effetti vi erano casi di MSBP che coinvolgevano entrambi questi professionisti anche in un periodo in cui sembra non fossero iscritti all’Ordine. Stranamente venivano reintegrati velocemente. La domanda sulle labbra di molte persone è chi protegge questi due uomini ?   
Nel 2009 Meadow ha fatto l’unica cosa decente e si è dimesso. E’ interessante comunque leggere cosa scrisse al proposito Blakemore-Brown.
Queste ultime rivelazioni dimostrano ulteriormente senza ombra di dubbio che Lisa Blakemore-Brown aveva ragione di sospettare che Meadow e Southall erano pesantemente coinvolti nelle reazioni avverse dei vaccini e hanno poi usato il loro potere e la loro influenza per bloccare i genitori innocenti, accusandoli di abusare dei loro figli.
Mi auguro che quanto ha scritto Lisa Blakemore-Brown possa aiutare a ottenere giustizia a tanti genitori per le atrocità che hanno sofferto, e che qui in Italia non esistano figure altrettanto inquietanti come questi due professionisti della malattia.
Inoltre mi auguro che Lisa Blakemore-Brown possa riacquistare quel ruolo di rilievo per la sua carriera e e la sua reputazione che sono state quasi completamente rovinate da questi personaggi autoritari fino a quando hanno mantenuto intatta la loro copertura. Solo il tempo potrà dirlo.
La perdita temporanea di un tale brillante talento professionale ha colpito tante famiglie con bambini con autismo e ADHD.
Non solo non ci sono finanziamenti o supporto dalle autorità locali, ma hanno perso anche il sostegno e la comprensione di una professionista che aveva dedicato la sua intera vita a supporto e in aiuto di  molte famiglie che soffrono.Prima di pensare che tutto questo è frutto di una grande teoria del complotto, invito i lettori a cercare la definizione originale di “cospirazione“.
La cospirazione (anche complotto o congiura) è l’azione condotta da più persone per stabilire un accordo segreto per modificare, sovvertire, cambiare radicalmente, a volte con uso di mezzi violenti e coercitivi, un regime, uno stato, una situazione politica o di altro tipo.
Dopo Andrew Wakefield, anche Lisa Blakemore-Brown è una vittima della corruzione medica in campo vaccinale.
Tratto da: autismo vaccini.com